Anno 15 | 20 Ottobre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Marco Antonucci

Architetto, giornalista, si occupa di divulgazione a carattere tecnico-scientifico, sia in Italia sia nel mondo, dell'olio d'oliva, ivi compreso l'ambito universitario.

Presidente dell'International Olive Oil Experts Association e founder TTO

 

Articoli pubblicati da Marco Antonucci

Il mondo dell'olio di oliva italiano visto dall'estero: ma che casino!

Il mondo dell'extra vergine nazionale ha molti difetti, dal rischio omologazione all'abuso del Km0 fino allo strapotere degli chef sul mondo agricolo. Dalle mancanze possono nascere spunti per far ripartire il volano della filiera olivicolo-olearia

0

06 ottobre 2017

Se l’olio d'oliva è amaro è rancido! Perle di "saggezza" che non avremmo mai voluto leggere

Finchè si tratta di vecchi detti popolari, come che l'olio va provato cuocendo l'uovo, possiamo  pure soprassedere. Sentire però slogan del tipo: "Tutto il Buono dell’Oliva, Senza il Sapore dell’Olio" o leggere che se l'olio è amaro è rancido, lascia interdetti

04 novembre 2016

Formare i formatori: insegnare l’olio extra vergine d'oliva ai docenti universitari

Tanta attenzione verso l'olio extra vergine di oliva all'estero. C'è voglia di sapere, per poi poter comunicare correttamente le proprietà, i benefici e le particolarità di un prodotto "esotico". Dalle domande più banali: un olio rimane Dop quando diventa vergine di oliva? A quelle più complicate: come si produce un olio frazionato?

0

16 settembre 2016

Perchè solo l'extra vergine?

All’estero la categoria vergine è venduta, anche a caro prezzo. In Italia invece è quasi inesistente. C'è spazio per revitalizzare questa categoria commerciale? Una domanda e una riflessione di Marco Antonucci

3

17 giugno 2016

Un FS17 sul lago di Garda, oltre la territorialità della Casaliva

A Puegnago del Garda la Società Agricola La Meridiana da diversi anni produce un FS17 in purezza che riesce ad esprimere in pieno tutte le potenzialità di questa monocultivar molto particolare. Oltre il "solito" olio del Garda

0

27 maggio 2016

Olio d'oliva e salute, un binomio perfetto, quando non si scivola

Il classico scivolone sull'olio d'oliva è davvero sempre dietro l'angolo e non risparmia nessuno. In un periodico di cultura medica e benessere viene scritto che l’olio “vergine” subisce alcuni passaggi prima del confezionamento e perde di conseguenza alcune qualità

0

29 aprile 2016

Un tuffo nel mondo oleario iberico. L’erba del vicino questa volta è davvero più verde…

Un olio sivigliano riesce a far riaffiorare ricordi attraverso sentori intensi e grandi capacità imprenditoriali. Un monocultivar Hoijblanca e un progetto d'azienda che ne fa uno scrigno di biodiversità

0

18 febbraio 2016

Perchè devono essere gli stranieri a dover tutelare il nostro paesaggio e la nostra tradizione olivicola?

Conservazione del paesaggio e salvaguardia del territorio sono alla basi di un progetto fortemente voluto da LDC, una importante società taiwanese, che ha una passione viscerale per l’Italia e per il vero olio extra vergine d'oliva italiano

0

22 gennaio 2016

Può un olio extra vergine d'oliva contenere “tracce di soia”?

Al self service Ikea è presente una “miscela di oli di oliva originari dell’Unione Europea e non originari dell’Unione”, certificata biologica, ma leggendo bene l'etichetta ecco la sorpresa: “può contenere tracce di sesamo, soia”

0

17 dicembre 2015

Quale contenitore per l'olio extra vergine d'oliva?

Pro e contro dei diversi contenitori per l'olio extra vergine d'oliva, con un taglio inusuale e inconsueto. Spesso l’eccezionale bottiglia a base quadrata diventa una sorta di “cenerentola” Vetro, plastica, metallo, bag in box: facciamo il punto 

1

09 luglio 2015

Un olio dal profondo nord, quando la passione supera ogni possibile limite

Rischiare la vita per l’olio. La passione di Luciana e Massimiliano, produttori del Lago di Como, dimostra che la passione a volte fa miracoli. E' così che Gaiatto stupisce, essendo un olio “del lago”, definizione questa non sempre associata a lineamenti positivi

11 giugno 2015

Anche in annate da dimenticare nascono oli straordinari. Dal Salento

Una bottiglia bella e curata, con l'effige di San Basilio. E' un Dop Terra d'Otranto che sa di primavera. E' un extra vergine che riesce a raccontare con semplicità una stagione, un territorio, una passione

0

16 aprile 2015

Il bestiario dell'olio d'oliva. Anche il 2015 comincia bene

Poche settimane dall'inizio dell'anno ma molti i divertenti aneddoti e le storie favolose sul mondo oleario. Una raccolta semiseria per sorridere e per riflettere sullo stato del settore nell'anno dell'Expo

2

12 marzo 2015

L'olio d'oliva italiano sarà assente dagli scaffali. I consumatori mondiali ne sentiranno la mancanza?

Se nel mercato globale nei prossimi mesi si sentirà l’assenza del nostro extra vergine allora sarà una grande opportunità per tutto il comparto. Altrimenti...

0

13 novembre 2014

Come si fa a entrare nella Guida agli Extravergini di Slow Food?

Sulle guide si ricorrono le voci più strane e stravaganti, ovvero che per entrare devi acquistarne 100 copie o devi fare una fornitura gratuita o che per vincere un concorso devi pagare. Ma come vengono selezionati gli oli a Slow Food?

1

06 giugno 2014

Cosa non si dovrebbe mai dire? Un racconto semiserio sugli oli e i loro promotori

Non sempre i produttori e i loro extra vergini d'oliva, o presunti tali, sono all’altezza del mercato e delle sue aspettative. Ecco alcuni esempi di come l’olio non dovrebbe essere “esposto”

0

15 maggio 2014

Dai tempi di Catullo ai giorni nostri: extra vergine da secoli

Quando il territorio, la storia, le cultivar autoctone, le conoscenze agronomiche e la passione si incontrano per produrre una Dop da manuale

0

21 marzo 2014

Rosmaninho, un extra vergine portoghese che profuma di mediterraneo

Un olio prodotto dalla Cooperativa Olivicoltores de Valpacos, che dimostra come una realtà composta da 2000 soci, 10.000 ettari e 600.000 piante non sia solo un insieme di numeri

0

20 febbraio 2014

Dal Belgio con amore e per amore dell'olio extra vergine d'oliva

Nocellara Del Belice, Manzanilla, Coratina e FS17. Uno strano blend varietale per un'azienda a conduzione familiare del Sud Africa che fa del basso impatto ambientale la propria mission. Fernand e Gina sono però in grado di produrre anche un eccellente e pluripremiato extra vergine d'oliva

0

17 gennaio 2014

Un olio di nicchia di età romana ma nel profondo nord

Pur non avendone la vocazione anche nella provincia di Bergamo da sempre si coltiva l’olivo. L’azienda Il Castelletto ha recuperato un’antica cultivar e ne ha fatto un prodotto di orgoglio e di esempio per tutta la provincia

0

05 dicembre 2013

Ascoli è nelle Marche ma l'"Ascolano" è un extra vergine messicano

E' un monovarietale prodotto a Ensenada, nell’area nordovest del Messico, sul confine con la California. Il nome rieccheggia una varietà italiana. Sorge allora spontanea la domanda: una cultivar rappresenta un territorio o un territorio è rappresentato da una cultivar?

0

15 novembre 2013

Un olio aromatizzato… al burro. Un controsenso? Una robaccia? Un’intuizione geniale?

Dal Sudafrica scopriamo un condimento a base di extra vergine che sta riscuotendo ottimi successi in molti mercati, come quello canadese. Peperoncino e rosmarino non bastano più. E' ora di lasciare spazio a bacon e burro

0

18 ottobre 2013

Mueloliva Picuda: un extra vergine forte come un toro

Smentito un altro luogo comune sugli oli d'oliva iberici grazie a un prodotto che ben rappresenta il “vigore” dell’olivicoltura spagnola. E' il vincitore, nella categoria fruttati intensi, del VII concorso Armonia

06 luglio 2013

Morellana, un extra vergine che rappresenta l'olivicoltura andalusa

Vincitore, nella categoria fruttati leggeri del VII concorso Armonia, è ricco, per aromi, sensazioni e storia. L'azienda fondata nel 1845

15 giugno 2013

Masciantonio, un extra vergine per ricordare ed emozionare

Vincitore, nella categoria fruttati medi, del VII concorso Armonia, quest'olio di Trappeto di Caprafico rievoca i prati di primavera e i sentori degli orti abruzzesi

25 maggio 2013

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva