Emozioni di gusto16/10/2020

La Pera dell’Emilia Romagna Igp è il frutto dell’autunno

La Pera dell’Emilia Romagna Igp è il frutto dell’autunno

Frutto tipico dell’autunno è sicuramente la pera che si può gustare da metà settembre, per tutto il periodo invernale fino alla tarda primavera .Una pera da sola costituisce circa il 16% del fabbisogno giornaliero di fibre, vitamine e sali minerali

di C. S.

Emozioni di gusto09/10/2020

Tempo d'autunno e tempo di pecorini sulle tavole degli italiani

Tempo d'autunno e tempo di pecorini sulle tavole degli italiani

La pregiata materia prima utilizzata per la produzione di questi prodotti, il latte ovino, proviene dalla Pecora Sarda, una razza ovina autoctona che vanta origini antichissime

di C. S.
Quo vadis02/10/2020

Di Sana Pianta: una trama di percorsi, esperienze e narrazioni da vivere

Di Sana Pianta: una trama di percorsi, esperienze e narrazioni da vivere

Un appuntamento che inizia a Trevi, in Umbria, domenica 18 ottobre 2020 con il suono del Sedano Nero, per poi dipanarsi negli altri piccoli borghi umbri con “germogli di allestimenti futuri”

di C. S.

Quo vadis25/09/2020

Il Giardino Botanico di Oropa celebra l’autunno ed i suoi colori

Il Giardino Botanico di Oropa celebra l’autunno ed i suoi colori

Anche un contest fotografico che vedrà assoluta protagonista la Conca di Oropa, aperto a tutti e gratuito, che prevederà una lunga serie di riconoscimenti per gli scatti fotografici più apprezzati

di C. S.
Emozioni di gusto11/09/2020

A Tivoli un nuovo Presidio Slow Food: l'uva Pizzutello

A Tivoli un nuovo Presidio Slow Food: l'uva Pizzutello

A pochi chilometri da Roma un’uva da tavola dolcissima, dalla forma inconsueta e dalla storia lunghissima. È addirittura nelle pagine della “Naturalis Historia” dello scrittore latino Plinio il Vecchio

di C. S.

A regola d'arte11/09/2020

La consapevolezza dei consumatori per educare i ristoratori all'olio extra vergine di eccellenza

La consapevolezza dei consumatori per educare i ristoratori all'olio extra vergine di eccellenza

L’olio è il primo i prodotto che lo chef mette in pentola ed è l’ultimo che molto spesso mette sopra la preparazione come rifinitura ed esaltatore di sapori. Il primo come mezzo tecnico per la cottura e l’ultimo come condimento a ritocco del piatto

di Piero Palanti
Emozioni di gusto07/08/2020

Giocare con insalata e olio extra vergine di oliva, cambiando abbinamenti e gusti

Giocare con insalata e olio extra vergine di oliva, cambiando abbinamenti e gusti

Ci aspetta una vacanza 100% italiana e allora perchè non approfittarne per scoprire i sentori dei tanti olio d'oliva nazionali? L’extravergine non deve coprire i gusti e odori ma li deve esaltare, donando una cornice di emozioni. Quando tornate dalle vacanze ricordatevi di fare rifornimento di olio buono!

di Piero Palanti
Fuori dal coro07/08/2020

Dall'olio extra vergine di oliva alla cosmetica: la curiosità è donna

Dall'olio extra vergine di oliva alla cosmetica: la curiosità è donna

L’Italia è un paese leader nel settore alimentare ed olivicolo, questo è un dato di fatto. Deve essere anche il faro e il traino di modelli di innovazione, di artigianalità e autenticità, che guardino ai valori cardine del Mediterraneo

di Loriana Abbruzzetti

A regola d'arte06/08/2020

Le origini e le ricette di sei piatti per l'estate, facili e senza fornelli

Le origini e le ricette di sei piatti per l'estate, facili e senza fornelli

Dalla tradizionale panzanella, citata già da Boccaccio, alla caprese nominata così grazie a Tommaso Marinetti per continuare con i cannoli da bresaola, salume già noto a Leonardo da Vinci

di C. S.
A regola d'arte31/07/2020

Svelato il segreto per utilizzare al meglio l'olio extra vergine di oliva in cucina

Svelato il segreto per utilizzare al meglio l'olio extra vergine di oliva in cucina

Un messaggio di amore, speranza e solidarietà da parte dello chef calabrese Filippo Cogliandro, che parla a tutto tondo del rapporto tra l'olio e la cucina: carne, pesce e crudo, svelandoci poi alcuni suoi segreti

di Rosario Franco
Fuori dal coro17/07/2020

Un Barolo certificato è la Doc più antica del mondo

Un Barolo certificato è la Doc più antica del mondo

La bottiglia oggi è esposta nel museo Robe veje di Luigi Varrone nella città di Fontanelle boves dopo essere stata donata da Maurizio Paschetta, detentore di otto record mondiali agricoli

di C. S.

Quo vadis10/07/2020

Calici di Stelle nella Città del Vino di Vo’ Euganeo

Calici di Stelle nella Città del Vino di Vo’ Euganeo

Dopo essere stata zona rossa e alzata agli onori delle cronache per il Covid-19, ora l'amministrazione pensa al rilancio dell'economia territoriale, partendo dal vino. Il sindaco Giuliano Martini: “Enoturisti: vi aspettiamo!”

di C. S.
Emozioni di gusto02/07/2020

Dall'olio extra vergine d'oliva nasce un profumo per la casa

Dall'olio extra vergine d'oliva nasce un profumo per la casa

Marchesi Frescobaldi ha voluto far riprodurre le note olfattive del Laudemio in un profumo per ambienti. "L'olio è l'alimento più vicino alla profumeria" afferma la maestro profumiere Laura Boselli Tonatto

di C. S.
Emozioni di gusto26/06/2020

Raffaella Curiel disegna l’etichetta del Vino della Pace

Raffaella Curiel disegna l’etichetta del Vino della Pace

Il coinvolgimento della stilista milanese, che ha fatto parte della giuria di Mittelmoda, è coinciso con il lockdown e lei stessa ha confessato alla Cantina Cormòns: "Mi sono però confortata assaporando il vostro meraviglioso vino bianco che sicuramente mi ha dato momenti di piacevolezza durante i miei pasti a base di pesce che mangio spesso"

di C. S.

A regola d'arte26/06/2020

Dal Garum romano alla Colatura di Alici Cetara Dop

Dal Garum romano alla Colatura di Alici Cetara Dop

La ricetta venne recuperata nel Medioevo da parte dei gruppi monastici. Le alici impiegate per il prodotto, che presto sarà Dop, sono pescate nei pressi della Costiera Amalfitana nel periodo che va dal 25 marzo, che corrisponde alla festa dell'Annunciazione, fino al 22 luglio, giorno di Santa Maria Maddalena

di T N
A regola d'arte19/06/2020

Basta premiare i soliti oli extra vergini di oliva ai concorsi: che a vincere sia la diversità!

Basta premiare i soliti oli extra vergini di oliva ai concorsi: che a vincere sia la diversità!

Abbiamo tante cultivar diverse con i loro sentori, vogliamo farle diventare l’emblema della nostra olivicoltura? Occorre allora ricominciare a valorizzare i sentori, quelli che promuovono i territori e ci fanno emozionare, tanto più su un piatto come linguine, fave, pecorino e mentuccia

di Piero Palanti
Emozioni di gusto12/06/2020

Viaggio nell'Italia dei Presìdi: al debutto il fagiolo della regina di Gorga

Viaggio nell'Italia dei Presìdi: al debutto il fagiolo della regina di Gorga

A Gorga, oggi, ci abitano meno di cento persone. Un legume per ridare orgoglio al piccolo borgo del Cilento e ricreare un’economia locale

di C. S.