Salute19/04/2019

Meglio le proteine vegetali di quelle animali per la salute del cuore

Meglio le proteine vegetali di quelle animali per la salute del cuore

Una diffusione di cereali integrali, legumi e altri alimenti nutrienti potrebbe limitare l'incidenza delle malattie coronariche e cardiocircolatorie a livello globale, perchè diminuirebbe i livelli di colesterolo totale e di quello cattivo, l'LDL

di T N

Salute18/04/2019

Km0 e biologico le parole d'ordine per avere un cibo salutare

Km0 e biologico le parole d'ordine per avere un cibo salutare

Studi scientifici confermano i vantaggi nutrizionali della filiera corta del bio a favore della salute cardiovascolare e prevenzione del cancro. La conservazione nei frigo per lungo tempo degrada i fitonutrienti presenti nelle verdure e importanti vitamine idrosolubili

di C. S.
Salute15/04/2019

Salumi e hamburger causano più morti del fumo

Salumi e hamburger causano più morti del fumo

La nuova ricerca americana equipara l'incidenza dei decessi causati da una cattiva alimentazione a quelli dovuti al tabacco. Le principali malattie mortali legate alle cattive abitudini a tavola sono il diabete e le malattie cardiovascolari

di C. S.

Salute12/04/2019

Troppe proteine animali nella dieta fanno male alla salute

Troppe proteine animali nella dieta fanno male alla salute

La ricerca ha rilevato che un elevato apporto complessivo di proteine era associato a un maggior rischio di morte negli uomini a cui era stato diagnosticato, all'inizio dello studio, il diabete di tipo 2, le malattie cardiovascolari o il cancro

di C. S.
Salute05/04/2019

Il consumo di prugne secche aiuta a migliorare l’architettura del tessuto osseo

Il consumo di prugne secche aiuta a migliorare l’architettura del tessuto osseo

E' riduttivo pensare alle prugne secche solo in caso di costipazione. Le prugne secche sono un alimento energetico, antiossidante, ricco di fibre e, anche se povero di calcio, dalle ricerche è documentato che aiutano a migliorare la struttura ossea e a prevenire l’osteoporosi


Salute01/04/2019

Frutta e verdura blu e viola per aiutare l'intestino

Frutta e verdura blu e viola per aiutare l'intestino

La regolare assunzione di pro-antocianidine può contribuire alla prevenzione delle disfunzioni intestinali di tipo infiammatorio, grazie alla capacità di modulare positivamente la risposta ad agenti tossici, proteggendone le funzioni indispensabili per la salute dell'organismo

di C. S.
Salute29/03/2019

L'olio extra vergine di oliva di eccellenza non deve mancare nella dieta delle sportive di successo

L'olio extra vergine di oliva di eccellenza non deve mancare nella dieta delle sportive di successo

Nonostante gli effetti positivi dell'esercizio fisico, alcuni cambiamenti fisiologici negativi, come aumentata infiammazione e stress ossidativo, possono verificarsi in periodi di allenamenti intensi. Nel creare un piano nutrizionale personalizzato per il singolo atleta non deve mancare l'olio extra vergine d'oliva nutraceutico

di Cosimo Damiano Guarini
Salute22/03/2019

Riutilizzare l'olio di frittura è pericoloso per la salute

Riutilizzare l'olio di frittura è pericoloso per la salute

Quando l'olio viene riutilizzato ripetutamente, i trigliceridi vengono distrutti, ossidando gli acidi grassi liberi e rilasciando l'acroleina, una sostanza chimica tossica che ha proprietà cancerogene. Anche l'espressione genica nel fegato è risultata alterata. Ma i problemi sulla salute possono essere molti, dall'apparato cardiocircolatorio all'aterosclerosi

di C. S.

Salute18/03/2019

Il tè verde migliora la salute intestinale

Il tè verde migliora la salute intestinale

I topi nutriti con una dieta ricca di grassi e con tè verde hanno perso circa il 20% di peso e avevano una minore resistenza all'insulina rispetto ai topi nutriti con una dieta senza tè. La quantità di tè verde nell'esperimento equivalente a circa 10 tazze di tè verde a persona

di C. S.
Salute13/03/2019

Il glifosato è più pericoloso di quanto si pensi

Il glifosato è più pericoloso di quanto si pensi

Secondo uno studio dell'Istituto Ramazzini di Bologna il noto erbicida avrebbe effetti negativi per lo sviluppo e il sistema riproduttivo a dosi sicure per la Fda americana. La ricerca è stata realizzata tramite un crowfounding ed è l'ultimo atto di studi presentati anche la Parlamento europeo

di T N
Salute12/03/2019

Ecco come l'olio d'oliva riduce il rischio d'infarto

Ecco come l'olio d'oliva riduce il rischio d'infarto

Uno studio americano spiega che mangiare olio d'oliva almeno una volta alla settimana riduce il rischio che il flusso sanguigno si blocchi, in particolare tra persone obese. In particolare l'olio d'oliva sembra influenzare la funzione piastrinica

di T N

Salute11/03/2019

Meno sale nella dieta per migliorare la salute

Meno sale nella dieta per migliorare la salute

Il consumo eccessivo di sale causa un aumento della pressione arteriosa, con aumento del rischio di insorgenza di gravi patologie cardio-cerebrovascolari correlate all’ipertensione arteriosa, quali infarto del miocardio e ictus cerebrale. L’assunzione di sale è stato associato anche ad altre malattie cronico-degenerative

di C. S.
Salute08/03/2019

Un piatto di pasta per chi vuole un sonno rilassato

Un piatto di pasta per chi vuole un sonno rilassato

In Italia la pasta viene generalmente consumata a pranzo ma uno studio pubblicato di recente sulla rivista scientifica The Lancet Public Health ha dimostrato che mangiare pasta a cena migliora il riposo notturno e non fa ingrassare, grazie a triptofano e vitamine B

di C. S.
Salute01/03/2019

Una dieta biologica purifica il corpo dai fitofarmaci

Una dieta biologica purifica il corpo dai fitofarmaci

Una ricerca dell'Università di Berkeley ha evidenziato come una dieta biologica è stata associata a una significativa riduzione, fino al 95%, dell'escrezione urinaria di diversi metaboliti di insetticidi, come organofosfati e piretroidi, e erbicidi. Da valutare l'esposizione alimentare ai neonicotinoidi, la classe di insetticidi più utilizzata al mondo

di T N

Salute22/02/2019

Una manciata di frutta secca contro il diabete

Una manciata di frutta secca contro il diabete

Da uno studio dell'Università di Boston studio è emerso che consumare cinque o più porzioni di frutta secca a settimana riduce il rischio cardiovascolare di un paziente diabetico del 17% rispetto a un paziente che ne consumi meno di una porzione al mese

di C. S.
Salute15/02/2019

Quanto sono veramente tossici gli acidi grassi saturi negli alimenti?

Quanto sono veramente tossici gli acidi grassi saturi negli alimenti?

La ricerca ha dimostrato che gli acidi grassi saturi aumentano citotossicità da stress ossidativo, infiammazione e apoptosi. Ecco perchè l'American Heart Association raccomanda meno del 5% di grassi saturi

Salute06/02/2019

Frutta e verdura, non solo benessere ma anche felicità

Frutta e verdura, non solo benessere ma anche felicità

La soddisfazione della propria vita migliora enormemente se si raddoppia il consumo dalle cinque porzioni consigliate alle dieci. Un miglioramento equivalente a quello ottenibile dalla disoccupazione all'aver trovato un lavoro

di C. S.