Mondo Enoico15/02/2019

E' sufficiente il 10% del grappolo colpito da Botrytis cinerea per rovinare una vendemmia

E' sufficiente il 10% del grappolo colpito da Botrytis cinerea per rovinare una vendemmia

La differenziazione dei vini ottenuti dai diversi grappoli di funghi marcescenti non era così chiara come per il succo d'uva, suggerendo che i composti responsabili della discriminazione dei succhi d'uva sono andati persi durante la fermentazione

di R. T.

Mondo Enoico08/02/2019

La concimazione organica migliora la resa dello Chardonnay

La concimazione organica migliora la resa dello Chardonnay

Più resistenza alla siccità e agli stress grazie alla concimazione organica del suolo. Effetti manifestati anche su alcuni parametri qualitativi delle uve, anche se gli effetti più significativi sono sulla produttività del vigneto

di R. T.
Mondo Enoico01/02/2019

Nella scelta del vino l'origine è più importante del gusto

Nella scelta del vino l'origine è più importante del gusto

La notorietà di una zona viticola ha un impatto significativo sulla propensione all'acquisto ad alto prezzo. L'abitudine al consumo influisce sulle scelte ma anche il sesso è importante, con le donne che sono disponibili a pagare di più rispetto ai maschi

 

di R. T.

Mondo Enoico01/02/2019

La filtrazione non elimina il rischio di odori di ridotto nel vino

La filtrazione non elimina il rischio di odori di ridotto nel vino

Una ricerca australiano-americana ha scoperto che i polisolfani ed altri sottoprodotti dello zolfo non vengono eliminati con la filtrazione e possono innescare processi chimici che portano alla formazione di idrogeno solforato

di R. T.
Mondo Enoico29/01/2019

Energia pulita dai sottoprodotti della cantina

Energia pulita dai sottoprodotti della cantina

La filiera vitivinicola, che produce sottoprodotti e scarti come i raspi, le vinacce, le fecce e le acque di lavaggio della cantina, può essere ripensata in una nuova ottica, con l'introduzione del concetto di bioraffineria

di C. S.

Mondo Enoico25/01/2019

L'inerbimento nel vigneto, rischi e benefici a seconda del terroir

L'inerbimento nel vigneto, rischi e benefici a seconda del terroir

Tre differenti terroir e vigneti per valutare la risposta a due diversi modelli di gestione del suolo: inerbimento e lavorazione. I risultati sono meno scontati di quanto si pensi. Sono molti i fattori agronomici da dover prendere in considerazione

di R. T.
Mondo Enoico24/01/2019

Nuove tecnologie e genome editing per la viticoltura di domani

Nuove tecnologie e genome editing per la viticoltura di domani

Grazie alla ricerca, vitigni di ultima generazione resistenti alle malattie. Durante il Forum nazionale vitivinicolo organizzato dalla Cia in partnership con l’Accademia dei Georgofili sono state delineate le sfide e le potenzialità della viticoltura italiana del futuro

di C. S.
Mondo Enoico18/01/2019

Anidride solforosa addio, è tempo di utilizzare l'estratto di stilbene

Anidride solforosa addio, è tempo di utilizzare l'estratto di stilbene

Una ricerca spagnola ha dimostrato che l'estratto è stato in grado di preservare i parametri enologici dei vini. Alcune proprietà sensoriali sono state influenzate dall'utilizzo di questo prodotto il cui dosaggio va ottimizzato

di R. T.

Mondo Enoico11/01/2019

Tovaglia, bicchieri, packaging. Quanto il tatto influenza la percezione del gusto

Tovaglia, bicchieri, packaging. Quanto il tatto influenza la percezione del gusto

Toccare materiali diversi durante la degustazione può influenzare la percezione aromatica, sia in termini di olfatto ortodontico che di sensazioni in bocca. Quando è l'ambiente, e non solo il prodotto, a influenzare l'esperienza del consumatore

di R. T.
Mondo Enoico20/12/2018

Vini naturali, non scienza ma filosofia produttiva

Vini naturali, non scienza ma filosofia produttiva

Si tratta di una realtà di mercato, anche se non codificata, nè legalmente nè scientificamente. Vietato banalizzare, perchè la produzione di tale tipologia di prodotto vuole essere l'espressione naturale di un terroir

di Stefania Chironi
Mondo Enoico26/11/2018

Il mondo del vino deve riflettere, più che gioire

Vini fermi in sofferenza mentre continua l'exploit degli spumanti. Occorre un salto di qualità nelle politiche di promozione, con il Ministro Centinaio che annuncia tavolo di lavoro con ministeri dello sviluppo economico e esteri per promozione unitaria del wine&food

di C. S.

Mondo Enoico19/11/2018

Le ricerche di Luigi Manzoni un patrimonio per l'Italia del vino

Celebre per aver creato i rinomati vini che portano il suo nome, è stato pioniere della ricerca genetica in ambito enologico. In suo nome il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ha autorizzato un concorso nazionale:

di C. S.
Mondo Enoico16/11/2018

Nuovi vitigni nelle denominazioni d'origine francesi, con moderazione

Approvato dal Comitato vitivinicolo francese un protocollo che permette di utilizzare i vitigni resistenti a malattie e ai cambiamenti climatici nelle Aoc, ma solo a scopo sperimentale e per un periodo di dieci anni

di T N
Mondo Enoico09/11/2018

Allarme speculazione sul vino italiano. Giochi occulti dopo la vendemmia

Allarme speculazione sul vino italiano. Giochi occulti dopo la vendemmia

Assoenologi lancia l'allarme sui cali repentini delle quotazioni in un'annata che si presenta buona, ma non record, nonostante un quantitativo superiore di circa il 24% rispetto allo scorso anno. La qualità è eterogenea, buona con diverse punte di ottimo ed alcune di eccellente

di C. S.

Mondo Enoico02/11/2018

La produzione vitivinicola mondiale rimbalza: 282 milioni di ettolitri nel 2018

La produzione vitivinicola mondiale rimbalza: 282 milioni di ettolitri nel 2018

Aumento a due cifre per la produzione mondiale di vino che, secondo le prime stime dell'Organizzazione mondiale della vite e del vino, dovrebbe crescere di 31 milioni di ettolitri rispetto alla vendemmia precedente. Cali in Grecia, Portogallo ma anche Brasile, Sud Africa e Australia

di C. S.
Mondo Enoico02/11/2018

Nuovo impulso alla selezione dello Chardonnay

Scoperto un grado di parentela molto stretto tra il vitigno bianco più diffuso al mondo e Pinot Noir e Gouais Blanc. Grazie a più di 1600 marcatori genetici può partire un nuovo lavoro di miglioramento genetico

di R. T.
Mondo Enoico19/10/2018

Inerbimento del vigneto, nel Mediterraneo c'è troppa ingiustificata paura

L'inerbimento contrasta gli effetti dei cmbiamenti climatici e migliora la composizione dell'uva. Nonostante questi potenziali benefici, l'adozione di colture di copertura nei vigneti mediterranei non irrigati è stata limitata dalla preoccupazione di un'eccessiva concorrenza idrica tra colture di copertura e viti

di R. T.