Quo vadis09/04/2021

Alla scoperta dell'olivicoltura più a sud del mondo: la Patagonia argentina

Alla scoperta dell'olivicoltura più a sud del mondo: la Patagonia argentina

Rispetto agli oliveti del nord la percentuale di acido oleico è in linea con quella mediterranea. Trenta produttori, cinquanta ettari sono i primissimi numeri dell'olivicoltura più australe del mondo

di Gabriele Giusti

Quo vadis26/03/2021

Vini abruzzesi per la Pasqua, con un menu tutto tradizionale

Vini abruzzesi per la Pasqua, con un menu tutto tradizionale

In Abruzzo, secondo la tradizione, fin dalla Quaresima ogni famiglia inizia a procurarsi l’agnello. E' questo il Re della festa che va accompagnato con Cerasuolo o Montepulciano. Senza dimenticare gli spumanti perfetti per l’aperitivo e che si prestano anche a tutto pasto

di C. S.
Quo vadis25/03/2021

Il mondo dell'olio d'oliva visto da alcune coraggiose imprenditrici in rosa

Il mondo dell'olio d'oliva visto da alcune coraggiose imprenditrici in rosa

In Umbria per incontrare tre donne associate Assoprol, rappresentanti di realtà che hanno voluto portare una sferzata femminile in un settore tradizionalmente maschile. Che si tratti di olivi, di frantoio o turismo, la visione cambia le prospettive

di T N

Quo vadis12/02/2021

Il racconto di un territorio che vive con gli olivi e per gli olivi

Il racconto di un territorio che vive con gli olivi e per gli olivi

Dal livello del mare di Termoli fino a quote pedemontane di Macchiagodena. Senza dimenticare Portocannone, il paese di origine albanese, circondato da oliveti secolari e patriarchi millenari. Benvenuti in Molise

Quo vadis18/12/2020

Bacco Natale: il Santa Claus dei Winelovers

Bacco Natale: il Santa Claus dei Winelovers

Oltre cento diverse combinazioni di vino dalle aziende del Movimento Turismo del Vino Toscana da ordinare on line, personalizzare e inviare come regalo di Natale

di C. S.

Quo vadis27/10/2020

Frantoi Aperti in Umbria è digitale con l’attore Riccardo Festa

Frantoi Aperti in Umbria è digitale con l’attore Riccardo Festa

Ventisette frantoi saranno il palcoscenico di spettacoli su Facebook, Instagram e YouTube. Un percorso virtuale che può sfociare anche nell'acquisto dell'extra vergine umbro direttamente sulla piattaforma Frantoi Aperti

di C. S.
Quo vadis02/10/2020

Di Sana Pianta: una trama di percorsi, esperienze e narrazioni da vivere

Di Sana Pianta: una trama di percorsi, esperienze e narrazioni da vivere

Un appuntamento che inizia a Trevi, in Umbria, domenica 18 ottobre 2020 con il suono del Sedano Nero, per poi dipanarsi negli altri piccoli borghi umbri con “germogli di allestimenti futuri”

di C. S.
Quo vadis25/09/2020

Il Giardino Botanico di Oropa celebra l’autunno ed i suoi colori

Il Giardino Botanico di Oropa celebra l’autunno ed i suoi colori

Anche un contest fotografico che vedrà assoluta protagonista la Conca di Oropa, aperto a tutti e gratuito, che prevederà una lunga serie di riconoscimenti per gli scatti fotografici più apprezzati

di C. S.

Quo vadis10/07/2020

Calici di Stelle nella Città del Vino di Vo’ Euganeo

Calici di Stelle nella Città del Vino di Vo’ Euganeo

Dopo essere stata zona rossa e alzata agli onori delle cronache per il Covid-19, ora l'amministrazione pensa al rilancio dell'economia territoriale, partendo dal vino. Il sindaco Giuliano Martini: “Enoturisti: vi aspettiamo!”

di C. S.
Quo vadis22/05/2020

Schiava e Lagrein, i due vitigni storici altoatesini, raccontano al mondo la qualità vitivinicola dell'Alto Adige

Schiava e Lagrein, i due vitigni storici altoatesini, raccontano al mondo la qualità vitivinicola dell'Alto Adige

Due vitigni diversi dalle personalità inconfondibili, due storie antiche che rappresentano magistralmente l’infinita qualità vitivinicola altoatesina da sempre apprezzata e riconosciuta in tutto il mondo

di C. S.
Quo vadis08/05/2020

L'Isola d'Elba ha aperto le prenotazioni per la stagione estiva 2020

L'Isola d'Elba ha aperto le prenotazioni per la stagione estiva 2020

Operatori e istituzioni del territorio hanno presentato un vero e proprio modello, #Elbasicura: traghetti con portata ridotta e senza affollamenti, arrivi e partenze in qualsiasi giorno della settimana, informazioni in tempo reale per scegliere tra le oltre 200 spiagge disponibili, 400 km di sentieri, prenotazioni senza caparra

di C. S.

Quo vadis20/12/2019

Natale nel Bosco di Biancaneve tra Elfi, Fate e Re

Natale nel Bosco di Biancaneve tra Elfi, Fate e Re

Definito dal National Geographic “il bosco di Biancaneve" e già scenografia di Garrone in Il racconto dei racconti, il suggestivo Bosco del Sasseto di Torre Alfina - Acquapendente (VT), con i suoi imponenti tronchi secolari, con “Il Bosco Incantato” diventa protagonista di una nuova incursione artistica e teatrale

di C. S.
Quo vadis12/12/2019

Imparare a fare le ghirlande per Natale

Imparare a fare le ghirlande per Natale

Natale a Gualdo Cattaneo con il mercatino natalizio, luci e colori, laboratori e letture per piccoli e grandi, il giardino degli elfi e l’incontro con Babbo Natale

di C. S.
Quo vadis06/12/2019

Il broccolo fiolaro sfida l'inverno per entrare in cucina

Il broccolo fiolaro sfida l'inverno per entrare in cucina

Fino a febbraio 2020 il famoso ortaggio sarà protagonista di una speciale rassegna enogastronomica. Sei serate che accompagnano i buongustai alla scoperta di un prodotto estremamente versatile in cucina, buono “in solitaria”, ma anche “grande amico” di tanti altri ingredienti

di C. S.

Quo vadis29/11/2019

Torna la magia del Mercatino di Natale di Trento

Torna la magia del Mercatino di Natale di Trento

Prodotti tipici locali per una sosta golosa tra le casette. Oggetti della tradizione regionale realizzati a mano con creatività e passione dagli artigiani. Novità 2019/20: il ricamo nel legno, i prodotti gluten free e i laboratori per imparare i piatti della cucina trentina

di C. S.
Quo vadis29/11/2019

La magia del Natale nei Sassi di Matera, il Presepe sotto le stelle

La magia del Natale nei Sassi di Matera, il Presepe sotto le stelle

Il tutto comincia alla vigilia dell’Immacolata, quando il pane si modifica in forma di grande tarallo e viene arricchito di semi di finocchietto selvatico. È il cosiddetto “fcjlatìdd” da assaporare rigorosamente accompagnato da tocchetti di baccalà fritto in pastella

di C. S.
Quo vadis22/11/2019

Anche il Conte Dracula era un amante dell'olio d'oliva

Anche il Conte Dracula era un amante dell'olio d'oliva

Pochi sanno che nel castello di Dracula, al secolo Vlad Tepes, vi era anche un piccolo frantoio, adiacente alle dispense e molto vicino alla zona delle prigioni. Intorno all'oscura dimora si possono ancora vedere gli olivi del Conte

di Vilar Juan