Associazioni di idee22/02/2021

Occorre fermare l'avanzata di Xylella verso il nord della Puglia

Occorre fermare l'avanzata di Xylella verso il nord della Puglia

Saranno decisivi i mesi di marzo e aprile per evitare che la sputacchina avanzi nei campi bruciando quel che resta dell’olivicoltura pugliese e colpendo il polmone olivicolo nazionale di Bari e Andria

di C. S.

Associazioni di idee22/02/2021

Occorre definire l'impiego delle sanse di oliva per la produzione agroenergetica

Occorre definire l'impiego delle sanse di oliva per la produzione agroenergetica

Emerse delle criticità riguardo alla destinazione della sansa vergine a fini energetici. La valorizzazione dei sottoprodotti olivicoli in un’ottica di sostenibilità ambientale ed economica è transizione ecologica

di C. S.
Associazioni di idee17/02/2021

Accordo tra Agronomi e Crea le ricerche sul mercato fondiario

Accordo tra Agronomi e Crea le ricerche sul mercato fondiario

Le ricadute della collaborazione consisteranno nel pianificare una rete per raccogliere informazioni qualitative sull'andamento del mercato fondiario e degli affitti e nel realizzare e divulgare rapporti di analisi 

di C. S.

Associazioni di idee17/02/2021

Italia dell'olio d'oliva al terzo posto mondiale per produzione

Italia dell'olio d'oliva al terzo posto mondiale per produzione

In Italia si registra anche un aumento del livello delle esportazioni pari al 3,3% ed una riduzione dell’import del 9,2%. A livello di prezzi l’olio extravergine d’oliva italiano conserva il primato rispetto ai competitor internazionali

di C. S.
Associazioni di idee16/02/2021

L'ex presidente nazionale di Coldiretti, Sergio Marini, a capo di Copagri Umbria

L'ex presidente nazionale di Coldiretti, Sergio Marini, a capo di Copagri Umbria

Dopo il trasloco dell'ex presidente Confagricoltura, Federico Vecchioni, tra le fila Coldiretti, oggi un nuovo passaggio in senso opposto. Le organizzazioni agricole diventano permeabili

di C. S.

Associazioni di idee15/02/2021

Gravissimi danni alla frutticoltura italiana a causa dell'ondata di gelo

Gravissimi danni alla frutticoltura italiana a causa dell'ondata di gelo

Compromessa la produzione di peschi e mandorli già fioriti al sud ma ad essere colpiti sono gli ortaggi coltivati come cavoli, verze, carciofi, finocchi, cicorie e broccoli. Danni per 14 miliardi di euro in un decennio

di C. S.
Associazioni di idee12/02/2021

Aggiornamenti per i patentini fitosanitari anche in tempi di pandemia

Aggiornamenti per i patentini fitosanitari anche in tempi di pandemia

Sessanta i partecipanti al corso organizzato da Oliveti Terra di Bari, in collaborazione con Cia Puglia e WeWork. Occorre essere pronti a fronteggiare l'avanzata di Xylella e altri problemi fitopatologici

di S. C.
Associazioni di idee09/02/2021

La protesta contro il Nutriscore all'olio d'oliva si espande in Spagna

La protesta contro il Nutriscore all'olio d'oliva si espande in Spagna

Nonostante gli adattamenti dell’algoritmo francese, l’olio d’oliva rientrerà nella categoria C, che segnala l’allerta sul consumo

di C. S.

Associazioni di idee08/02/2021

Il 90% dei comuni italiani è a rischio frane e dissesto idrogeologico

Il 90% dei comuni italiani è a rischio frane e dissesto idrogeologico

Su un territorio fragile si abbattono i cambiamenti climatici in un 2021 segnato fino ad ora in Italia da ben 43 eventi estremi tra grandinate, tornado, nevicate anomale, valanghe e bombe d’acqua

di C. S.
Associazioni di idee08/02/2021

Occorre riconoscere all'olio extra vergine d'oliva il giusto valore

Occorre riconoscere all'olio extra vergine d'oliva il giusto valore

Esiste il forte impegno dell’olivicoltura per garantire materia prima di qualità. L’auspicio è che gli sforzi della filiera siano premiati, a cominciare dal segmento agricolo

di C. S.
Associazioni di idee04/02/2021

Produzione d'olio d'oliva italiano ancora sotto le attese a 250 mila tonnellate

Produzione d'olio d'oliva italiano ancora sotto le attese a 250 mila tonnellate

Sempre più lontani dal coprire il fabbisogno. Nel 2020 i consumi di extra vergine, in particolare quelli domestici legati al lockdown e alle restrizioni da Covid-19, sono addirittura aumentati di circa il 6%

di C. S.

Associazioni di idee01/02/2021

I consorzi agrari d'Italia sotto lo stesso tetto, come all'epoca di Federconsorzi

I consorzi agrari d'Italia sotto lo stesso tetto, come all'epoca di Federconsorzi

Cai unisce i consorzi agrari nazionali che intendono partecipare ai progetti di filiera promossi da Coldiretti. Al progetto si uniscono i consorzi di Treviso e Belluno, Friuli-Venezia Giulia, Nord ovest e Umbria

di C. S.
Associazioni di idee01/02/2021

Consorzio Olio Dop Riviera Ligure: mantenere alta la competitività delle Indicazioni Geografiche

Consorzio Olio Dop Riviera Ligure: mantenere alta la competitività delle Indicazioni Geografiche

946 aziende iscritte al sistema di controllo. Sono 2100 gli ettari di oliveti, con 740.000 piante e circa 6400 i quintali di olio realizzati ad oggi con la campagna ancora in corso

di C. S.
Associazioni di idee28/01/2021

Concorrenza sleale: il peperoncino cinese uccide quello italiano

Concorrenza sleale: il peperoncino cinese uccide quello italiano

E' boom di importazioni per un prodotto che costa 1/5 di quello nazionale. Il comparto ha bisogno di tutele per svilupparsi e competere in un mercato con poche garanzie igienico-sanitarie e bassa qualità

di C. S.

Associazioni di idee27/01/2021

Una nuova organizzazione dei produttori per la Sardegna

Una nuova organizzazione dei produttori per la Sardegna

Nell'isola più di sei milioni di piante, 108 frantoi, con una crescita del Dop Sardegna, certificato da Agris a 844 quintali e un valore economico medio delle produzioni olivicole nell'isola di 35 milioni di euro

di C. S.
Associazioni di idee19/01/2021

La Puglia chiuderà con un -70% di olio prodotto: attenzione alle pratiche scorrette

La Puglia chiuderà con un -70% di olio prodotto: attenzione alle pratiche scorrette

Un fenomeno da attenzionare è quello dell'olio di carta. Una pratica scorretta che potrebbe innescare effetti perversi: gli organi competenti devono attenzionare e controllare gli indici sulle rese

di C. S.
Associazioni di idee19/01/2021

No all'assenza prolungata del Ministro delle politiche agricole

No all'assenza prolungata del Ministro delle politiche agricole

Secondo ItaliaOlivicola occorre mettere a punto la nuova Pac, definire la prossima Ocm olio e programmare un piano strategico olivicolo nazionale serio che da troppi anni manca in Italia

di C. S.