L'arca olearia27/01/2021

La correlazione tra densità di impianto e produzione olearia

La correlazione tra densità di impianto e produzione olearia

La produzione di olive e di olio per albero sono fortemente e linearmente correlate alla distanza tra i filari con differenze tra gli orientamenti che diminuivano notevolmente all'aumentare della distanza

di R. T.

L'arca olearia26/01/2021

La spettroscopia di fluorescenza frontale e l'imaging di fluorescenza per scoprire le frodi sull'olio extra vergine d'oliva

La spettroscopia di fluorescenza frontale e l'imaging di fluorescenza per scoprire le frodi sull'olio extra vergine d'oliva

I ricercatori giapponesi hanno individuato una tecnica analitica che permette di individuare l'olio extra vergine d'oliva in miscela con olio vergine. Le discriminanti su tocoferoli, tocotrienoli, composti fenolici, prodotti di ossidazione e vitamina E

di R. T.
L'arca olearia22/01/2021

Nel Regolamento 2568/91 anche tracciabilità e visione con porte chiuse su molti innovativi metodi analitici

Nel Regolamento 2568/91 anche tracciabilità e visione con porte chiuse su molti innovativi metodi analitici

La storia del Regolamento ha visto il passaggio anche di "meteore" come l'allegato XX bis ma anche punti fermi come gli elementi per poter impostare una vera e propria analisi dei rischi a basata su criteri oggettivi 

di Matteo Storelli

L'arca olearia22/01/2021

Le asportazioni di nutrienti per potatura e raccolta nell'olivo sono sopravvalutate

Le asportazioni di nutrienti per potatura e raccolta nell'olivo sono sopravvalutate

Potassio, calcio e azoto sono i tre elementi minerali più consumati durante il ciclo produttivo annuale. Gli olivi comunque rimuovono piccole quantità di nutrienti e, quindi, la necessità di fertilizzazione è relativamente bassa

di R. T.
L'arca olearia22/01/2021

Anche gli oli deodorati in miscela si possono scoprire grazie a semplici analisi

Anche gli oli deodorati in miscela si possono scoprire grazie a semplici analisi

Acidità libera e diacilgliceroli sono i marker per scoprire le frodi. Potenzialmente fuori mercato il 60% degli oli di dubbia qualità

di R. T.

L'arca olearia22/01/2021

La diretta correlazione tra piovosità e qualità dell'olio extra vergine d'oliva

La diretta correlazione tra piovosità e qualità dell'olio extra vergine d'oliva

Non solo la produttività, anche la qualità ha presentato differenze tra le varie aree della Toscana. Grazie a uno studio decennale sappiamo che l’andamento del valore medio dell’acidità e quello dei polifenoli sono molto legati alle piogge

L'arca olearia22/01/2021

La crisi dell'olio extra vergine di oliva biologico italiano

La crisi dell'olio extra vergine di oliva biologico italiano

Le giacenze al 31 dicembre indicano che l'olio bio nelle cisterne non supera le 30 mila tonnellate, ovvero 10 mila tonnellate in più rispetto a fine settembre. La differenza di quotazione tra bio e convenzionale è di soli 30 centesimi di euro

di T N
L'arca olearia22/01/2021

Nanoparticelle di di carbonato di calcio e un antimicrobico contro Xylella fastidiosa

Nanoparticelle di di carbonato di calcio e un antimicrobico contro Xylella fastidiosa

I nano-vettori hi-tech sembrano avere un ruolo  nel contenimento di Xylella. I primi risultati hanno rilevato una riduzione della carica batterica nelle piante trattate

di C. S.

L'arca olearia22/01/2021

L'influenza del design strutturale della gramolatrice su resa e qualità dell'olio extra vergine d'oliva

L'influenza del design strutturale della gramolatrice su resa e qualità dell'olio extra vergine d'oliva

Una bobina modificata ha determinato un aumento significativo della resa di estrazione, rispetto a quella tradizionale, anche se ha portato a una diminuzione degli antiossidanti e a un aumento del fenomeno ossidativo

di R. T.
L'arca olearia22/01/2021

L'impollinazione artificiale sull'olivo è una risposta alle basse produttività?

L'impollinazione artificiale sull'olivo è una risposta alle basse produttività?

Vi sono numerose esperienze scientifiche che evidenziano l'utilità dell'impollinazione artificiale, con incrementi dell'allegagione fino al 550%. Negli anni di scarica, però, l'utilità di questa tecnica diminuisce sensibilmente

di R. T.
L'arca olearia21/01/2021

La pacciamatura dell'oliveto con residui di potatura aumenta la sostanza organica del suolo

La pacciamatura dell'oliveto con residui di potatura aumenta la sostanza organica del suolo

Una chiara riduzione del ruscellamento e delle perdite di suolo è stata rilevata per le pratiche basate sulla pacciamatura rispetto alla lavorazione meccanica, con un raddoppio del contenuto medio di materia organica del suolo

di R. T.

L'arca olearia19/01/2021

Dalla sansa possibili 600 milioni di euro di nuovo fatturato per il settore oleario

Dalla sansa possibili 600 milioni di euro di nuovo fatturato per il settore oleario

Grazie a biodigestori aerobici con larve di mosche nere soldato, per un frantoio medio l'integrazione al reddito potrebbe variare tra 410 mila e 530 mila euro, mentre arriverebbe a 1,2 milioni per un impianto di lavorazione della sansa

di Vilar Juan
L'arca olearia15/01/2021

Regolamento 2568/91: lo scudo per la tutela della qualità e genuinità degli oli da olive compie trent’anni

Regolamento 2568/91: lo scudo per la tutela della qualità e genuinità degli oli da olive compie trent’anni

Sei cifre che sono entrate nella memoria stabile di tutti gli addetti alla filiera olivicola: 2568/91 noto appunto come il “Regolamento”. Un percorso storico per scoprirne i segreti, la storia, le pecche e le virtù

di Matteo Storelli
L'arca olearia15/01/2021

Rivalutare il ruolo degli olivastri nella produzione di olio extra vergine d'oliva

Rivalutare il ruolo degli olivastri nella produzione di olio extra vergine d'oliva

La maggior parte degli studi sui genotipi dell'olivo selvatico si occupano della loro diversità e solo alcuni di essi della loro valutazione agronomica e della qualità dell'olio. Eppure mostrano caratteri interessanti, come un'eccezionale stabilità ossidativa


L'arca olearia15/01/2021

Olio extra vergine d'oliva di eccellenza in Grande Distribuzione: si può fare

Olio extra vergine d'oliva di eccellenza in Grande Distribuzione: si può fare

Credete che un consumatore medio possa spendere € 9,90 per mezzo litro d’olio di alta qualità e capire la differenza tra un olio con sentori di carciofo, pomodori, mandorle o erba tagliata?

di Piero Palanti
L'arca olearia15/01/2021

I packaging naturali per l'olio d'oliva non sempre sono a basso impatto ambientale

I packaging naturali per l'olio d'oliva non sempre sono a basso impatto ambientale

L'utilizzo di polimeri a base biologica nel packaging non sempre implica un vero beneficio per l'ambiente. Tutto dipende dalla materia prima di partenza e dalla sua impronta di carbonio

di R. T.
L'arca olearia15/01/2021

Un trattamento con potassio per migliorare la tolleranza al congelamento dell'olivo

Un trattamento con potassio per migliorare la tolleranza al congelamento dell'olivo

Il potassio ha aumentato alcuni composti osmolitici e attività enzimatiche antiossidanti. E' però importante eseguire i trattamenti al momento giusto

di R. T.