Anno 13 | 04 Settembre 2015 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Non tutti i segni sulle olive sono punture di mosca: impariamo a distinguerli

Dopo un'estate molto calda, ora che le temperature si sono abbassate, torna l'incubo per gli attacchi di mosca. Si scrutano i frutti con preoccupazione ma, prima di effettuare il trattamento, è bene sincerarsi della patologia. Varie cause possono provocare segni sulle olive

0

Alberto Grimelli

Le malattie del tronco, un'emergenza per la viticoltura mondiale

L'Organizzazione mondiale della vite e del vino stima che il 20% dei vigneti nel mondo siano affetti da tali patologie, con costi enormi. Capire le cause della diffusione può aiutare a scoprire metodi per il loro contenimento

Amaro e piccante nell'olio extra vergine d'oliva, la sensibilità è individuale

Più della dieta a incidere sulle percezioni dell'amaro e del piccante in gola dell'olio extra vergine d'oliva è il singolo individuo. Alcuni alimenti, come i broccoli, possono però alterare sensibilmente il gusto

0

Xylella fastidiosa è il vero e unico problema degli olivi del Salento?

Le analogie tra Xylella fastidiosa e la flavescenza dorata della vite. L'esperienza in viticoltura ci può insegnare che un eccesso di trattamenti chimici non sortisce l'effetto sperato. Nel Salento contro Philaenus spumarius, la cicalina che porta il batterio di olivo in olivo, si può intervenire con sostanze repellenti

2

Remo Carlo Egardi

Quando l'etichetta del miele non mantiene le promesse

Il miele d’acacia è tra le varietà più pregiate e costose. Scatta così la contraffazione dell'etichetta. Su 21 campioni esaminati dalla rivista Il Test, quattro nascondevano un'origine botanica diversa da quella dichiarata. Scattati gli esposti all'Antitrust

Polemiche e bufere sulla qualità del miele, facciamo chiarezza

Per quanto riguarda l’idea che l’acacia sia un miele pregiato da non paragonare ai “banalissimi” millefiori, occorre forse aggiornare l’immaginario collettivo in tema di mieli, ci scrive Francesco Colafemmina. Perchè non occuparsi dei processi produttivi di chi svolge attività apistica all'estero?

Dialogo e confronto alla base di una rinascita dell'olivicoltura nazionale

Purtroppo, spesso, si mette in bottiglia “olio”, pensando che questo basti per essere credibile. Si perdono, invece, occasioni di confronto, mettendo sul piatto idee, passione e coraggio

0

Sebastiano Di Maria

Stupire, incantare, provocare. Fin dove si può spingere il marketing del vino?

Più del vino a 2 euro a bottiglia dell'azienda Carrisi, a far discutere il mondo vitivinicolo internazionale è l'ultimo messaggio pubblicitario dell'azienda Premier Estate Wines, giudicato offensivo e sessista

L'Epap in mezzo al guado, tra paradossi e conflitti di interesse

Chiuse le urne, è tempo di ricorsi, favoriti dalla mancanza di linearità della procedura elettorale. Un'ordinanza del Tribunale di Roma sospende il risultato delle elezioni ma sarà guerra di carte. A chi giova? Chi ci rimette?

0

Alberto Grimelli

Olio d'oliva spagnolo agli sgoccioli e già si siglano contratti per la prossima campagna olearia

Restano in giacenza, alla fine di luglio, solo 145 mila tonnellate d'olio d'oliva in Spagna. Uno stock sufficiente per affrontare senza patemi settembre e ottobre ma già c'è chi si cautela sul fronte degli acquisti per il nuovo raccolto

Niente più grappa, dalle vinacce si produce etanolo

Una ricerca australiana mette in evidenza come la produzione di etanolo a partire dalle vinacce sia particolarmemnte efficiente, con un tasso di conversione che può arrivare al 40%

Gli oli monovarietali in attesa del nuovo raccolto delle olive

Gli oli monovarietali si presentano a Puegnago del Garda per descrivere l'annus horribilis dell'olivicoltura italiana, volgendo però lo sguardo già alla prossima campagna. Aipol e Assam aprono così, il 5 settembre, un momento di confronto e di informazione sulle eccellenze nazionali

Un eccesso di ferro nell'organismo aumenta l'appetito

Più si mangia, più si mangerebbe. E' un apparente paradosso che la scienza è riuscita solo recentemente a spiegare. Non vi sono solo ragioni psicologiche o psicosomatiche ma anche metaboliche. Un eccesso di carne rossa nella dieta può essere molto nocivo

L'Italia è a rischio desertificazione

Il 41% del territorio a rischio desertificazione, oltre la metà in Sicilia, Puglia, Molise e Basilicata. Nel mondo già due miliardi di persone vivono in aree siccitose e questo acuirà i fenomeni migratori

Accordo di filiera per l'olio d'oliva ligure. Fissato il prezzo minimo per la nuova camapagna olearia

Il patto di filiera è un accordo collaborativo e virtuoso tra le aziende della filiera stessa. Non è obbligatorio ma per chi vi aderisce c'è uno sconto sul collarino giallo dell'olio Dop Riviera Ligure

Rieti si conferma capitale del peperoncino

La valorizzazione del peperoncino è nelle mani degli chef, da qui l'idea di una carta dei peperoncini nei ristoranti italiani. Ma non vanno dimenticati i giornalisti: a Maurizio Pescari l'ambitissimo premio RietiPic

Un nuovo ceppo di Xylella fastidiosa in giro per l'Europa?

Nel corso dell'ultima riunione del Comitato europeo per la salute delle piante la Francia ha confermato che il ceppo del batterio trovato in Corsica, che ha infettato 133 olivi, non è lo stesso ritrovato nel Salento

Il cibo unisce le genti e le religioni

Come segno di pace e di dialogo, oggi, undici rappresentanti delle maggiori religioni si sono incontrati all’Esposizione Universale per benedire il cibo ognuno secondo il proprio rito e firmare la Carta di Milano. L’evento è una prima mondiale

Nuova bufala su Facebook: carne infetta da virus dell'Hiv

Gli alimenti di qualsiasi genere non possono contenere il virus Hiv, né tantomeno causare un’infezione da questo virus. Informazioni del tipo: “Attenzione a mangiare carne, c’è una contaminazione da virus dell’Hiv. Sequestri in tutta Italia" sono quindi da ritenersi assolutamente infondate

L'oliveto mondiale cresce di 75 mila ettari

Il 73% dei nuovi investimenti è concentrata nei paesi del Mediterraneo. A far la parte del leone Tunisia, Marocco e Portogallo. Le principali varietà scelte per i nuovi impianti sono state Arbequina, Arbosana, Koroneiki e Picual

20 mila ettari nei prossimi cinque anni. Il piano olivicolo del Pakistan

Dopo le prime sperimentazioni, partite nel 2011, il Pakistan punta all'autosufficienza in campo oleicolo. Già quest'anno vuole piantumare 3200 ettari di oliveto e installare otto nuovi frantoi di media e grande capacità lavorativa

Preparare le olive da tavola con fermentazione: il caso della Bella di Cerignola

Nella preparazione delle olive da tavola pugliesi famose nel mondo con quali microrganismi è bene eseguire la fermentazione? Quattro le ipotesi in campo. Il risultato è stato vagliato dal punto di vista chimico e sensoriale

Un bicchiere di vino è un pericolo? Solo per le donne

Una ricerca americana confermerebbe che l'assunzione quotidiana, anche moderata, di vino farebbe aumentare il rischio di cancro al seno del 13%. Nel controverso studio, invece, non è stata riscontrata alcuna correlazione tra tumore al seno e fumo di sigaretta

Conoscere per comprendere. L'olio d'oliva in Giappone

Nell'anno di promozione dell'olio di oliva in Giappone, l'Onaoo ha organizzato nella calda estate di Tokyo un corso di analisi sensoriale. I motivi principali dello scarso utilizzo nella cucina giapponese sono infatti legati alla poca informazione e alla difficoltà di scelta del prodotto stesso

0

Carlotta Pasetto

Non più barrique, l'alternativa per l'affinamento del vino è l'argilla

Un contenitore innovativo, basti pensare che è sferico e in gres, ideato e prodotto in Italia. Usato per vinificazione e affinamento del vino, è già stato scelto da più di 50 aziende in Italia e Francia

Sfruttamento e diritto al riposo. Dai diritti della Terra a quelli dell'Uomo

In un mondo che va sempre più di fretta e calpesta, occorre tornare alle radici dei valori e al significato autentico di certe abusate espressioni. L'anno sabbatico non è un anno di ozio. E' il periodo durante il quale – secondo le leggi di Mosè – il terreno doveva rimanere a riposo, quando bisognava anche liberare gli schiavi e condonare i debiti

Preparare le olive da tavola con gli ultrasuoni, senza effetti indesiderati

Il processo di deamarizzazione delle olive è molto lungo, con il rischio di perdita di consistenza e cambiamenti di colore indesiderati. L'utilizzo degli ultrasuoni può ridurre il ciclo del 40%

Un'estate all'insegna dei controlli e dei sequestri

I carabinieri dei Nas hanno effettuato più di 800 ispezioni in tutta Italia per verificare lo stato delle strutture ricettive, ma anche la salubrità di quello che portiamo a tavola. Sequestri in agriturismi e strutture ricettive

Il mondo del cibo e dell'olio d'oliva rischiano di diventare solo un diplomificio

In Italia un pezzo di carta non si nega a nessuno. Fare corsi di degustazione è anche un business e non c'è nulla di male. Ma per orientarsi tra master fasulli e attività formative professionalizzanti non ci si può affidare al solo diplomino

Il trattamento fogliare delle colture con neonicotinoidi fa male alle api

In attesa della revisione delle nuove informazioni scientifiche sui rischi per le api derivanti dai neonicotinoidi applicati per la concia delle sementi e in forma di granuli, l'Efsa conferma il danno nel caso di uso di spray fogliari

L'export d'olio d'oliva tunisino sfiora il miliardo di euro

Il 60-70% della produzione viene esportata in Europa, in spagna e Italia soprattutto. A seguire i mercati statunitense, canadese, francese, russo e cinese

La forza e la potenza della Dieta Mediterranea sta anche nei suoi colori

L'Università di Pisa ha valutato l'effetto degli antociani, i pigmenti dal rosso al blu di frutta e verdura, sulla nostra salute. Gli italiani sono tra i maggiori consumatori di queste molecole proprio in virtù della dieta mediterranea 

Una cucina sostenibile e contro gli sprechi si può e si deve

Lo spreco alimentare non è solo un problema morale, ma un gravissimo sperpero di risorse e di energia: per questo è necessario riabilitare il concetto di “economia domestica” ed è essenziale partire dalla cucina, quella di tutti i giorni

Il 10% dell'agricoltura italiana è biologica

Numeri in crescita e con prospettive di miglioramento per un comparto che, nella grande distribuzione, rappresenta ormai il 2% delle vendite degli alimenti confezionati

Ci aspetta una vendemmia ricca con il Veneto sempre capolista

Sarà un'annata da ricordare per il vigneto Italia, ad eccezione della Toscana. Il millesimo 2015 è stimato da Assoenologi qualitativamente ottimo con molte punte di eccellente, in particolar modo per i vini ottenuti da uve a bacca rossa che saranno vendemmiate a fine settembre

Anche a Roma un corso di laurea in scienze gastronomiche

Il nuovo corso a numero chiuso, per 50 studenti, rappresenterà un’importante innovazione didattica che unirà gli aspetti tecnici e professionali alla cultura del cibo nei suoi tanti aspetti scientifici

E' già tempo di funghi ma attenzione alle intossicazioni

Gli esperti del Centro Antiveleni dell’Ospedale Niguarda di Milano hanno realizzato una favola per insegnare ai più piccoli, ma anche ai grandi, i pericoli dei funghi, in vista della stagione di raccolta

Per chi vuole conoscere la chimica dell'olio di oliva

Una due giorni a Roma, presso l'oleoteca di Simona Cognoli, per introdurre ed approfondire il sistema normativo dell’olio da olive, le basi della chimica e della biochimica dell’olio, l’interpretazione delle analisi chimiche, attraverso lezioni frontali, esercitazioni pratiche di analisi e laboratori sensoriali

Antonio G. Lauro

La crisi dell'agricoltura italiana nei numeri dell'Istat

A soffrire maggiormente della contrazione del settore primario il Nord Ovest e il Centro. Ttra le coltivazioni praticate le flessioni più consistenti delle superfici si riscontrano nelle ortive, nel frumento duro e nei fruttiferi. Cresce la multifunzionalità

Il Parlamento europeo dice no alla scelta nazionale sugli OGM

La Commissione agricoltura del Parlamento europeo si è pronunciata contro il progetto di legge della Commissione europea, concordato col Consiglio europeo, che avrebbe dato agli Stati membri la facoltà di limitare o vietare l'uso di alimenti geneticamente modificati sul proprio territorio

L'Itrana è una garanzia di perfetto equilibrio e di sensualità

Alfredo Cetrone sa far dare il meglio dalla cultivar Italia, tanto che la sua monocultivar è stata l'olio preferito dagli chef nella campagna olearia che sta per concludersi

Stefano Polacchi

Un'agricoltura secondo natura è possibile?

Necessario un cambiamento di mentalità in agricoltura. Nessun medico si sognerebbe di trattare per sempre un uomo con antibiotici, disinfettanti, fungicidi per evitare una possibile malattia

0

Remo Carlo Egardi

TeatroNaturale su Facebook TeatroNaturale su Twitter RSS di TeatroNaturale

BORSINO DELL'OLIO

Rilevazione del 28 agosto 2015
Andria -1,83%
Grecia 0,00%
Andaluso Picual 0,71%
Olio di oliva raffinato 5,19%
Tunisia 0,50%
Olio di sansa di oliva -2,54%

di Marcello Scoccia

Capo Panel ONAOO

PARTNERS

Georgofili INFO AIFO CNO Pandolea Onaoo AIRO