Anno 15 | 23 Marzo 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

Nel primo anno di reale produzione degli oliveti superintensivi in Puglia, il mercato ha deciso differenti valori tra le olive di Arbequina e quelle di Peranzana e Coratina. Dopo questa prima esperienza occorre una riflessione sui business plan. Quando si passa dalla teoria alla pratica i conti non tornano più

11

Alberto Grimelli

Addio ai voucher, con le proteste moderate delle associazioni agricole

Addio ai voucher, con le proteste moderate delle associazioni agricole

Il governo ha deciso di varare un decreto legge per abolire i voucher per il lavoro accessorio, in tutti i settori, compresa l'agricoltura. Quelli già richiesti potranno essere utilizzati fino al 31 dicembre. Coldiretti, Cia e Confagricoltura protestano, ma sottovoce

Il fallimento europeo del tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva

Il fallimento europeo del tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva

Gli spagnoli, che l'hanno introdotto nel 2014, oggi lamentano la scarsa efficacia della norma. In Spagna dominano ancora le ampolle mentre in Italia si cerca ogni stratagemma per eludere la legge. Mancano i controlli o manca la consapevolezza dell'importanza del provvedimento?

2

Comprare solo ed esclusivamente olio d'oliva di qualità, le bottiglie di qualità a tre euro non esistono!

Comprare solo ed esclusivamente olio d'oliva di qualità, le bottiglie di qualità a tre euro non esistono!

Cosa può fare un semplice pane e olio al ristorante? Secondo Cristina Bowerman è "un modo per accogliere, preparare il palato, ammorbidirlo e viziarlo, ricordando un grande rito dei sapori perduti di tutti i tempi". Il futuro? "Le parole chiave, come per ogni prodotto d’eccellenza italiano, sono proteggere e valorizzare." Un gustoso confronto tra una chef dell'olio e una signora dell'olio di Pandolea

0

Francesca Romana Barberini

Il glifosato non è cancerogeno, pronta la proroga dell'autorizzazione

L'Agenzia europea per le sostanze chimiche ha contraddetto l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro. Si apre così la strada per il rinnovo dell'erbicida già dopo l'estate e comunque entro la fine del 2017

Il futuro dell'olivicoltura italiana è la precisione

Il futuro dell'olivicoltura italiana è la precisione

Sensori e robot, in campo e nel cielo, per risparmiare acqua, nutrienti e fitofarmaci. Una miglior gestione di tutti i fattori agronomici permetterà alle singole varietà di esprimere tutte le loro potenzialità, regalando così oli extra vergini ancora più complessi e di eccellenza

0

Claudio Cantini

Lo stabilimento di produzione dovrà tornare in etichetta. C'è il decreto legislativo

Il provvedimento prevede un periodo transitorio di 180 giorni, per lo smaltimento delle etichette già stampate, e fino a esaurimento dei prodotti etichettati prima dell’entrata in vigore del decreto ma già immessi in commercio

Il caso Taggiasca, un'operazione per accaparrarsi 70 milioni di euro

E' già scontro in Regione tra Movimento 5 Stelle e Lega Nord per la Dop: scambi al vetriolo. La denominazione d'origine protetta divide, più che unire, il territorio. Il vero problema è il valore del brand, come sottolinea il Comitato Salva Taggiasca

L'oliveto biologico mondiale si allarga sempre più

L'oliveto biologico mondiale si allarga sempre più

Leader è la Spagna, con quasi 200 mila ettari di olivicoltura bio, seguita dall'Italia e dalla Tunisia. L'olivicoltura biologica non sfonda, invece, nei paesi neo produttori, come Australia e Sud America. Il paese con la maggiore percentuale di oliveto bio sul totale è l'Italia

A far affari in agricoltura ci sono rimaste solo le mafie

Cresce a quasi 22 miliardi di euro all'anno, con un balzo del 30%, il volume d'affari delle agromafie. I poteri criminali si “annidano” nel percorso che frutta e verdura devono compiere per raggiungere le tavole degli italiani, e che vede uno snodo essenziale in alcuni grandi mercati di scambio per arrivare alla grande distribuzione

Durante Vinitaly il futuro della vitivinicoltura europea con il commissario Hogan

Tra i punti di forza dell’azione di Vinitaly, l’internazionalizzazione del business resta una priorità. I buyer che verranno a Verona  provengono in particolare da USA, Cina, Hong Kong, Australia, Canada, Francia, Danimarca, Belgio, Germania, Giappone, Svizzera, Norvegia, Svezia e Russia

La Regione Puglia si oppone all'espianto degli olivi per la TAP

Il gasdotto prevede l'eradicazione di circa 10 mila olivi in Salento ma secondo la Regione Puglia si oppone, chiedendo che prima venga approvata la Valutazione di Impatto Ambientale  attualmente depositata presso il Ministero dell’Ambiente

Una banca per dare la terra ai giovani agricoltori

E' on line uno strumento utile di mappatura per consentire a chi cerca terreni pubblici in vendita da poter coltivare di accedere facilmente al database nazionale. I primi 8mila ettari di terreni di proprietà di Ismea sono tutti in piena coltivazione e saranno destinati con corsia preferenziale ai giovani

L'abruzzese Tenuta Zuppini è Il Magnifico 2017

Un'altra azienda giovane e dalle belle speranze, come fu anni fa per Fonte di Foiano, si aggiudica l'ambito premio internazionale. Il premio riservato per il vincitore da quest'anno ha il nome di Minerva

Un bioinsetticida a basso impatto ambientale brevettato dall'Università di Sassari

Le biotecnologia è anche al servizio della difesa delle colture agrarie. Il batterio Brevibacillus laterosporus avrebbe un effetto simile al famoso Bacillus thuringensis: letale per ingestione per molti insetti ma non per l'uomo

Sol&Agrifood, il salone che spiega ai buyer esteri i prodotti tipici italiani

Quest’anno alle delegazioni di buyer invitati in fiera attraversole attività di incoming di Veronafiere e ICE si aggiunge un’iniziativa mirata su Taiwan con 15 operatori tra importatori e chef invitati a seguire le sessioni della EVOO Academy dedicata ai visitatori internazionali sull’utilizzo dell’olio extravergine di oliva

L'olio d'oliva 100% italiano bandiera della prevenzione oncologica

 Il simbolo della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è l’olio extra vergine di oliva 100% italiano, “l’oro verde”, scelto per le sue “preziose” qualità protettive nei confronti dei vari tipi di tumore e per le accertate caratteristiche nutrizionali ed organolettiche

Dall'esperienza d'assaggio al concorso, un passo da Leone

Dall'esperienza d'assaggio al concorso, un passo da Leone

Perchè un concorso non rimanga un'attività autoreferenziale, per poter sfoggiare un premio su Facebook e un diploma in azienda, occorre allargare il confronto. Dopo gli assaggiatori, ecco i giornalisti e i blogger, che però assaggeranno sul pane, fino ai ragazzini. A loro il giudizio di chi l'olio lo compra

1

Maria Paola Gabusi

La tradizione enoica italiana più antica del previsto: vino friulano già 3000 anni fa

In un villaggio datato nell'età del bronzo rinvenuti reperti contenenti tracce di vino. Già prima degli Etruschi e dei Greci in Italia si banchettava con il Nettare di Bacco. Una scoperta che retrodata gli scambi commerciali tra le popolazioni del Mediterraneo

I controlli sugli alimenti verranno pagati dalle aziende

Il Parlamento europeo ha approvato nuove regole per irrigidire le ispezioni lungo l’intera filiera agro-alimentare. Le autorità nazionali potranno eseguire regolari controlli a sorpresa in tutti i settori, con sanzioni più severe in caso di frode o irregolarità compiute nel territorio europeo

Educare i più piccoli a un rapporto consapevole e salutare col cibo

Educare i più piccoli a un rapporto consapevole e salutare col cibo

Una settimana di educazione alimentare nell'Istituto Borgoncini Duca di Roma. Nei giorni dal 6 al 10 marzo, circa 150 bimbi hanno partecipato a un viaggio avventurosao per scoprire il cibo, le sue proprietà e i suoi lati nascosti

Export vitivinicolo nazionale oltre i 5 miliardi di euro

Nel 2016 cresce ancora del 4,3% rispetto all'anno precedente il valore del vino italiano venduto nel mondo. A guidare il trend di nuovo i vini spumanti, con un valore di quasi 1,2 miliardi di euro 

L'olio extra vergine d'oliva può prevenire molti tipi di cancro

L'olio extra vergine d'oliva può prevenire molti tipi di cancro

In presenza di sostanze cancerogene, come il dimetilbenzenantranzene, la dieta gioca un ruolo essenziale nella prevenzione della formazione di tumori. L'olio extra vergine d'oliva riuscirebbe a inibire fino all'80% delle neoplasie

L'Abruzzo sul più alto gradino del podio del Sirena d'Oro di Sorrento

Colline Teatine e Colline Pontine dominano la classifica ma, a dispetto dell'anno difficile, è il centro sud Italia a stavincere con Campania, Lazio e Toscana che si aggiudicano i premi per i migliori oli biologici

Un tè al giorno per tenere lontano la demenza senile

L'azione benefica del tè sarebbe dovuto all'azione delle catechine e dei flavonoidi presenti nelle foglie. Si tratta di sostanze antinfiammatorie che proteggono il cervello, dimezzando i rischi di demenza senile

Produzione d'olio d'oliva in Spagna sotto le 1,3 milioni di tonnellate

Nessun timore che manchi l'olio a scaffale. A fine della campagna olearia in giacenza rimarranno 200 mila tonnellate, sufficienti a garantire con l'annata successiva. Nessuna speranza, però, che i prezzi calino nel breve-medio periodo

Molto attenti a sostenibilità e provenienza del vino: ecco cosa cercano i giovani digitali

I giovani Millenial sono ormai la generazione più popolosa sulla faccia della Terra. Pensare che abbiano esigenze simili è però un errore. Negli Usa un consumatore di vino su due è donna. In Giappone, i Millennial hanno ereditato il culto della qualità, ma vivono con poco e devono scegliere attraverso il rapporto qualità/prezzo

Lo Champagne vola a quasi 5 miliardi di euro

Nel 2016 il mercato mondiale dello Champagne conferma lo sviluppo a valore della filiera. Nella maggior parte dei paesi, si conferma il modello di crescita trainato dall'export e dalla diversificazione delle cuvée

Lazio, Toscana e Spagna sul podio Biol 2017

Vince “Olivastro” prodotto da Quattrociocchi ad Alatri. Secondo “Francibio”, terzo il “Finca La Torre - Hojblanca”. BiolPuglia al barese “Mimì Coratina”, giunto quarto. Chiusa la kermesse che ha visto Ostuni epicentro dell’olivicoltura internazionale bio

Città del Vino, più cultura e più reddito grazie alla vitivinicoltura di eccellenza

Oltre il 90% della vitivinicoltura italiana è legata alle tradizioni e alla continuità familiare e laddove domina l'agricoltura di qualità, il tasso di disoccupazione è di circa 3 punti più basso della media nazionale

Angelina Jolie e Brad Pitt si lanciano nel business dell'olio d'oliva

Prodotto nello Chateau Miraval, l'extra vergine biologico dei due divi di Hollywood  è venduto a 29 euro per bottiglie da mezzo litro. Sette le varietà tradizionali che lo compongono: Tanche, Lucques, Aglandau, Verdale, Pichouline, Cayon e Arboussane

TeatroNaturale su Facebook TeatroNaturale su Twitter RSS di TeatroNaturale

BORSINO DELL'OLIO

Rilevazione del 16 marzo 2017
Andria 0,00%
Grecia 1,25%
Andaluso Picual 1,28%
Tunisia 1,23%
Biologico Italia 1,43%
Biologico Ue 2,04%
Olio di oliva raffinato 0,00%
Olio di sansa di oliva 0,00%

di Marcello Scoccia

Capo Panel ONAOO

PARTNERS

Georgofili INFO AIFO Pandolea Onaoo AIRO CNO Unapol Unaprol Unasco ana