Bio e Natura22/07/2016

La crisi non ferma la speculazione e il consumo di suolo

Bruciati due milioni di ettari in vent'anni. Presentato il Rapporto sul consumo di suolo 2016 dell'Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale con tutti i dati
sul fenomeno: 35 ettari cementificati ogni giorno

di Marcello Ortenzi
Bio e Natura14/07/2016

Il genoma del grano duro non ha più segreti per i ricercatori italiani

Il genoma del frumento duro è estremamente grande, 4 volte più del genoma umano e complesso, con oltre l’80% di sequenze ripetute che non codificano per alcuna specifica funzione genica

di C. S.
Bio e Natura08/07/2016

La crisi del grano italiano: il Ministero convoca tavolo di filiera, gli chef indicano una soluzione

La crisi del grano italiano: il Ministero convoca tavolo di filiera, gli chef indicano una soluzione

I prezzi del grano sono crollati, tornando ai livelli del 2009, mettendo a rischio centinaia di migliaia di imprese. Il Mipaaf vuole stimolare l'industria a comprare grano nazionale, mentre gli chef puntano sui grani antichi. In Sicilia ne sono stati seminati 3000 ettari

di T N

Bio e Natura07/07/2016

La guerra del grano oggi sarà la guerra del pane di domani?

Non solo, anche un esempio delle storture delle filiere agroalimentari con l’industria e il commercio che approfittano di un produttore indifeso. E così l’agricoltura muore e i custodi dell’ambiente e del paesaggio, produttori di cibo di qualità, vengono costretti ad abbandonare la terra, quella terra che per loro e per i loro padri, è sempre stata sacra

Bio e Natura21/06/2016

Fogli di plastica riflettenti per proteggere le piante. Anche gli olivi affetti da Xylella?

Una soluzione ecocompatibile per contenere la diffusione delle sputacchine, che causano patologie molto pericolose su alcuni frutteti. La soluzione è applicabile anche per il conteniumento di Xylella fastidiosa? Il materiale viene dal Canada ed è attualmente in sperimentazione a Valencia in un agrumeto

di C. S.

Bio e Natura03/06/2016

Il compost nei substrati dell’ortoflorovivaismo: potenzialità e limiti

Il compost è un interessante substrato ma oggi rappresenta solo l'1% del mercato professionale. Uno scenario destinato a cambiare vista la necessità di trovare materiale locale complementare alla torba e di ridurre i costi di produzione

di Emiliano Racca
Bio e Natura25/05/2016

L'impianto di irrigazione in collina o montagna: istruzioni per l'uso

Dal posizionamento lungo le linee di pendenza, per l'olivo e la vite, fino a quelle delle linee parallele di quota per mais, sorgo, riso e soia. Il problema è l'uniformità distributiva dell'acqua e dei fertilizzanti, ostacolo superabile grazie ai gocciolatori autocompensanti


Bio e Natura20/05/2016

La natura è più forte degli OGM: non sfameranno il mondo

La natura è più forte degli OGM: non sfameranno il mondo

Uno studio completo della National Academy of Sciences sugli organismi geneticamente modificati guarda al futuro, oltre gli OGM. Le nuove tecniche renderanno indistinguibile un incrocio tradizionale da uno ottenuto in laboratorio. Intanto si ribadisce che non ci sono prove scientifiche che gli OGM facciano male alla salute e all'ambiente

di T N
Bio e Natura20/05/2016

Se l'olio d'oliva perdesse il primato della salubrità?

Se l'olio d'oliva perdesse il primato della salubrità?

Dall'olio di girasole e soia che non ingrassa, oggetto di studio in Argentina, fino all'olivo di Boemia i cui frutti vantano molte proprietà antitumorali, antinfiammatorie, antiossidante e antimicrobiche. La corsa a sostituire l'extra vergine è davvero partita?

di T N

Bio e Natura10/05/2016

Il pastazzo di agrumi diventa una risorsa per produrre tessuti e fertilizzanti

E' lo scarto degli agrumi, di arance e limoni. Qualcuno lo definirebbe un rifiuto e invece è un'opportunità. Ogni anno l'industria agrumicola produce oltre 700 mila tonnellate di scarti, 340 mila solo in Sicilia

di T N
Bio e Natura28/04/2016

Una nuova frontiera per il gluten free grazie a due ricercatrici italiane

Grazie a due proteine, zelina e glutelina, anche i celiaci potranno mangiare pane fragrante e pasta al dente. Grazie a questa scoperta Virna Cerne e Ombretta Polenghi sono in finale all'European Inventor Award 2016

di C. S.
Bio e Natura28/04/2016

Per controllare il Parmigiano Reggiano basterà un battito di ciglia

Il Crea ha messo a punto un piccolo spettrometro NIR che permette di raccogliere dati come l’umidità, il grasso, le proteine e il coefficiente di maturazione sulle forme di formaggio senza intaccarle. Un utile strumento di monitoraggio per distinguere  lotti e qualità

di C. S.

Bio e Natura22/04/2016

Le colture OGM cominciano a segnare il passo

Anche negli Stati Uniti, patria che ha visto nascere gli organismi geneticamente modificati, si comincia a metterne in dubbio l'utilità economica. La superficie coltivata a OGM, per la prima volta da vent'anni, è diminuita dell'1%

di C. S.
Bio e Natura25/03/2016

Un piano strategico per rafforzare la leadership italiana nell'agricoltura biologica

Un piano strategico per rafforzare la leadership italiana nell'agricoltura biologica

Oltre 1.3 milioni ettari di superficie, più di 55.000 operatori, con un fatturato di quasi 4 miliardi di euro. Nell’ultimo anno i consumi interni di prodotti biologici hanno registrato un incremento del 20%. Ora dieci azioni per guardare al 2020 e oltre

di T N
Bio e Natura22/03/2016

L'espansione incontrollata dei boschi italiani è un pericolo?

La superficie a bosco in Italia cresce di 28 mila ettari all'anno, soltanto 1.700 ettari dovuti a rimboschimento ad opera dell’uomo. L'espansione incontrollata può portare a problemi di incendi, attacchi di parassiti ma anche per l’assetto idrogeologico del territorio, per l’incolumità pubblica nonché per la conservazione del paesaggio e della biodiversità

di C. S.