Editoriali08/01/2016

In alto i calici d'olio d'oliva per celebrare il futuro

La brutalità dell'uomo non può spegnere la vitalità dell'olivo. L'olio d'oliva ha già millenni alle spalle e avrà molti altri secoli nel futuro. Pasquale Di Lena ci invita a tratteggiare il domani di questo splendido prodotto, un futuro che forse è già cominciato

Editoriali18/12/2015

Quegli strani scossoni al mondo dell'olio d'oliva

di Alberto Grimelli

Editoriali04/12/2015

Chi lo dice ora al New York Times?

L'inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari ha dimostrato che il re è nudo. Forse è ora di mostrare unità di filiera e d'intenti anche contro i pessimi soggetti che fanno un danno alle aziende sane e al Paese

di Alberto Grimelli
Editoriali27/11/2015

Cari amici, riaccendete il fuoco sotto la pentola

Giorgio “Giorgione” Barchiesi racconta, come solo lui sa fare, cos'è la cucina e perchè bisogna recuperarne il gusto: “un’alimentazione corretta deve prevedere tante cose e non poche ed insapori.”

di Giorgio "Giorgione" Barchiesi
Editoriali20/11/2015

L'olio extra vergine d'oliva può davvero salvare il mondo?

di Francesco Presti

Editoriali13/11/2015

Expo dopo Expo: il pubblico non funziona

di Ernesto Vania
Editoriali06/11/2015

Noi spagnoli sappiamo farlo meglio... l'olio d'oliva

di Alberto Grimelli
Editoriali30/10/2015

Dal tecnico al divuglativo il passo sembra breve, invece...

Non è un caso che la parola cultura derivi dalla parola “colĕre”, ovvero, “coltivare”. Come fare però per svestire i panni del tecnico e vestire quelli di divulgatore senza per questo cadere nella banalizzazione?

di Cosimo Damiano Guarini

Editoriali23/10/2015

La raccolta delle olive unisce, l'olio non può dividere

L’intero mondo è in concorrenza e, in una gara, ciascun partecipante deve impegnarsi per vincere migliorando la propria prestazione, mentre troppo spesso ci si ritrova a barare o a danneggiare l’avversario per ottenere la vittoria...

di Carlotta Pasetto
Editoriali16/10/2015

Vendere olio extra vergine d'oliva: parola d'ordine fiducia

Non mancano certo i clienti preoccupati per i prezzi troppo bassi che si trovano al supermercato. Non è con la genuinità che si salverà l'olio italiano di qualità ma forse con la fiducia sì

di Simona Cognoli
Editoriali09/10/2015

Luna calante, è tempo di raccolta

La raccolta, l’insieme di voci, suoni, canti, profumi, sapori e tanti tanti colori che aprono il cuore all’attesa di un altro nuovo anno, al sogno e alla speranza


Editoriali02/10/2015

La legge è uguale per tutti, o forse no

Il pensionato viticoltore di Castellinaldo d’Alba, che aveva preso una maxi multa per aver vendemmiato in compagnia di alcuni amici, si è visto cancellare la sanzione dal Ministero del lavoro. Buon per lui. Meno per lo stato di diritto

di Alberto Grimelli
Editoriali25/09/2015

Se il sottocosto sull'olio d'oliva è una frode, sia punito dal Codice Penale

Nessuno può lavorare in perdita, sottolinea il Presidente dei frantoiani dell'Aifo, Piero Gonnelli. E’ evidente che il sottocosto distrugge ed ha contribuito negli anni a distruggere il valore dell'olio extra vergine d'oliva e a danneggiare tutta la filiera olearia

di Piero Gonnelli
Editoriali18/09/2015

L'olio d'oliva italiano non può inchinarsi al sottocosto

Sottocosto? Perché accontentarci del prèt a portèr, siamo gli stilisti dell'alta qualità. L'opinione del Presidente Unaprol, David Granieri, sulle offerte al limite del credibile sugli scaffali della Grande Distribuzione

di David Granieri

Editoriali11/09/2015

Sottocosto sull'olio d'oliva: sicuri di sapere la verità?

Come combattere e battere il sottocosto nel settore oleario? Perché l’olio d'oliva è ormai una commodity? Ecco l'analisi e le possibili soluzioni del Presidente di Assitol, Giovanni Zucchi

di Giovanni Zucchi
Editoriali04/09/2015

Expo2015, un guadagno sicuro per l'agroalimentare di qualità?

Tanti, tantissimi gli interrogativi sull'Esposizione universale milanese. Fuori dai luoghi comuni l'Italia fa una bella figura ma per beneficiare nel tempo di questi sforzi nazionali occorre proiettare oltre la fine della manifestazione gli investimenti fatti

di Giampietro Comolli