Anno 15 | 20 Febbraio 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

STRETTAMENTE TECNICO > MONDO ENOICO

La tracciabilità genetica della filiera enologica. Prevenire le frodi è possibile?

Alcuni disciplinari di produzione prevedono la purezza varietale o l’impiego di vitigni in proporzioni definite. E' possibile accertarlo grazie a un campionamento a scaffale? Oggi esistono tecniche diverse e complementari basate su analisi degli isotopi stabili, genomica e metabolomica, che possono fornire importanti informazioni 

C. S.

Una legge per l'enoturismo, risorsa per il futuro italiano

Le cantine hanno diritto di poter accogliere i turisti e sono esse stesse una risorsa turistica per l'Italia. Vanno dunque valorizzate e inquadrate in una normativa che permetta loro di diffondere la cultura enoica, senza snaturale la loro natura imprenditoriale

Marcello Ortenzi

Ripensare la potatura, per allungare la vita del vigneto

Con la riduzione dei margini, nelle cantine si fanno i conti anche sulla durata dei vigneti. Attualizzare metodi del passato è la nuova parola d'ordine d'oggi. La chiave di tutto è la prevenzione delle malattie del legno, senza rinunciare alla qualità dell'uva e al giusto equilibrio vegeto-produttivo

T N

Sempre più donne scelgono il vino al ristorante

La scelta del vino non è più prerogativa maschile. Le donne si orientano prevalentemente verso le tipologie bianco, spumanti compresi, con un occhio di riguardo alle produzioni biologiche e biodinamiche

C. S.

Sarà un software a gestire la fermentazione del vino per ottenere più aromi

Nel futuro la tecnologia e l'informatica entreranno sempre più prepotentemente in cantina per ottimizzare il processo e ottenere gli aromi desiderati. Temperatura e concentrazione di azoto, durante la fermentazione secondaria, sono determinanti per l'aromaticità di un vino

R. T.

Il binomio giusto per il vino del futuro è gusto e sostenibilità

Gusto, piacevolezza ed edonismo, benessere, con salubrità e sostanze antiossidanti, e sostenibilità, con tracciabilità e basso impatto ambientali, sono le chiavi per comprendere lo sviluppo del comparto vitivinicolo dei prossimi anni

C. S.

La peronospora sempre più insidiosa per i vigneti italiani

A San Michele il tradizionale incontro per viticoltori, tecnici ed enologi. Si è parlato di peronospora, che ha colpito quest'anno soprattutto il Merlot, ma grazie alla difesa preventiva la malattia è risultata contenuta. I vini, sia bianchi che rossi, risultano di ottima qualità

C. S.

Le onde elettromagnetiche pulsanti entrano in cantina

Trasferire, attraverso i campi elettromagnetici pulsanti, le caratteristiche organolettiche di un'annata, che magari ha riscontrato successo sul mercato, per trasferirli ad altre bottiglie, purchè dello stesso vitigno. E' una sfida tecnologica tutta italiana

R. T.

Una vendemmia di qualità per la Toscana vitivinicola

La tipogia del vigneto, e le condizioni climatiche che caratterizzano un’ annata e la interazione tra i fattori genetici, ambientali e geopedologici del sito, determinano ogni anno una potenzialità qualitativa che è sitospecifica

Sostenibilità e produzione integrata, binomio vincente per la viticoltura di montagna

Il Mipaaf e gli assessorati all’agricoltura di regioni e province autonome, hanno dato vita al sistema di qualità nazionale di produzione integrata. Un sistema a cui potranno accedere i vigneti di montagna, patrimonio di biodiversità

C. S.

Il Testo Unico del Vino passa al Senato ma torna alla Camera, per l'ultima lettura

A causa di tre emendamenti, su sanzioni, richiamo a regolamenti comunitari e salvaguardi di vigneti storici, il testo dovrà tornare a Montecitorio. Il via libero definitivo della Camera, visto il grande accordo tra tutte le forze politiche, potrebbe arrivare anche il 28 novembre prossimo in Commissione agricoltura

R. T.

Tecnologia e robotica sostituiranno il sommelier del vino?

Lingua elettronica e dispenser intelligenti promettono di creare il vino su misura per ogni palato. Il processo di analisi chimica imita la degustazione, descrivendo il vino in termini sensoriali. E' poi già realtà la macchina capace di creare, istantaneamente, vini corposi, leggeri, secchi o dolci

T N

I gusti del consumatore, per le bollicine italiane, stanno cambiando

Nove consumatori su dieci sono disposti ad acquistare uno spumante "alternativo" e c’è anche chi è disponibile a pagarlo di più rispetto alle altre bollicine. Zona di produzione circoscritta, appartenenza ad una doc, vitigno autoctono sono i tre requisiti richiesti

C. S.

Novità sul fronte delle pratiche enologiche e delle analisi per il mondo del vino

Aggiornamento delle pratiche relative all'ossigenazione dei mosti e dei vini e della stabilizzazione tartarica ma anche importanti novità sul metodo per la determinazione del titolo alcolometrico volumico, aggiornato per tenere conto della misurazione per le bevande a basso tenore alcolico

R. T.

Dendrochirurgia: la nuova frontiera per salvare i vigneti dal mal d'esca, senza estirparli

Le prime prove sono state fatte nel 2011 a Chateau Reynon, quindi da Schiopetto in Friuli e da Bellavista in Franciacorta. In 6 anni di lavoro e sperimentazione, sono state operate 10.000 piante di 5 varietà

C. S.

Gli italiani non badano a spese per il vino

In Italia, mediamente, una bottiglia di vino viene acquistata per 17 euro, meno della metà dei 35 euro richiesti negli Emirati arabi ma più del doppio di quanto richiesto in Spagna. A costare è soprattutto il vino d'importazione

T N

Produzione mondiale di vino tra le più basse degli ultimi quindici anni

L’Italia si conferma primo produttore mondiale, seguita dalla Francia e dalla Spagna. In America del Sud la produzione subisce un calo considerevole in Argentina, in Cile e in Brasile. Continua il trend positivo dell'export di vino italiano nel mondo, soprattutto grazie alle bollicine

T N

Caos sui fondi promozione, il mondo del vino in rivolta

Molti nomi eccellenti esclusi dalla nuova graturatoria per i fondi sulla promozione. Solo dieci le domande che verranno finanziate. Tredici milioni di euro andati in fumo e molti ricorsi pronti. Su tutto pende poi il pronunciamento del Tar Lazio

T N

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Qual'è il giusto prezzo per un quintale di olive?

Prepariamoci a un gran cambiamento per i consumi di olio extra vergine di oliva al ristorante

C'erano una volta gli olivicoltori

L'autogol dell'olivicoltura italiana

Niente scuse per chi non sa fare l'olivicoltore