Economia22/09/2017

L'originale vince sempre sulla copia? Il Marketing e marchétting nel settore degli oli

L'originale vince sempre sulla copia? Il Marketing e marchétting nel settore degli oli

Gli oli arricchiti denunciano solo la debolezza dell'olio extra vergine di oliva. Di questi tempi va di moda il  marchétting, il cugino furbo del Marketing, che usa scorciatoie: non fa innovazione, fa imitazione; non fa qualità, fa contraffazione; non fa competizione, fa contrapposizione; non fa organizzazione, fa confusione

di Gigi Mozzi
Economia20/09/2017

Il trumpismo rischia di avere pesanti riflessi sul commercio agroalimentare

L'Italia potrebbe perdere 300 milioni di euro di export all'anno, poco meno del 10% del totale, se la politica commerciale degli Stati Uniti dovesse davvero diventare più protezionistica. A essere più colpiti soprattutto i settori del vino e dell'olio di oliva

di C. S.

Economia11/09/2017

I numeri del biologico italiano, settore in crescita

Il bio ha il vento in poppa soprattutto sui mercati internazionali, con crescvita in valore in 10 anni del 408%, contro il 45% del food nel suo complesso.

di C. S.
Economia05/09/2017

La Cina supera la Germania nelle importazioni di vino

Non smette di crescere la domanda di vino nei Paesi Terzi. Gli Stati Uniti rappresentano più degli altri le gioie e i dolori del prodotto enologico italiano, che si conferma in testa alle vendite ma che segna una crescita dimezzata (+5,4%) rispetto al trend import degli Usa (+10,2%)

di C. S.

Economia01/09/2017

L'Italia investe sempre più sui bianchi mentre i grandi vini rossi restano al palo

L'Italia investe sempre più sui bianchi mentre i grandi vini rossi restano al palo

L'immagine di un'Italia leader soprattutto per i vini rossi resiste in Oriente mentre in Europa vincono i bianchi. Il rosso, comunque, continua a rappresentare il colore nazionale, visto che rappresenta il 41% di tutto l'export, sfusi compresi

di T N
Economia23/08/2017

Rating di Deoleo a un passo dalla spazzatura

L'agenzia di rating Standard&Poor's ha abbassato il rating del colosso spagnolo dell'olio di oliva a CC+, un passo dal diventare titolo spazzatura. Tutta colpa degli alti prezzi dell'olio in questi mesi, che hanno ridotto i margini dell'azienda

di C. S.
Economia01/08/2017

Sulle imprese agricole italiane pesano volatilità mercati e meteo

Nonostante le criticità, nei primi due trimestri del 2017 migliorano i dati dell'occupazione, degli investimenti, degli scambi internazionali e aumenta il numero delle imprese agricole condotte da giovani

di C. S.

Economia28/07/2017

Si polarizza il mercato del vino e le strategie delle aziende vitivinicole

Di fronte a consumi stagnanti, continua la crescita del mercato americano che guarda da una parte al vino sfuso australiano a basso costo, dall'altra parte a Prosecco, rosè provenzale e Sauvignon blanc della Nuova Zelanda

di C. S.
Economia21/07/2017

Etichette alimentari: il richiamo all'Italia vale 5,5 miliardi di euro

La bandiera italiana o espressioni che richiamano all'italianità del prodotto è presente in un alimento su quattro, secondo un'indagine GS1 Italy e Nielsen. Il tricolore unisce le tavole degli italiani in maniera intergenerazionale, conquistando tutte le fasce di consumatori

di T N

Economia12/07/2017

La sostenibilità chiave del mercato del vino del futuro

Negli Stati Uniti 2 consumatori di vino su 10 acquistano vini sostenibili certificati ma la platea dei potenziali interessati è almeno il doppio. La difficoltà ad identificarli figura tra i principali ostacoli ad una maggior diffusione di questi vini

di C. S.

Economia12/07/2017

Il boom dei cibi "senza" sugli scaffali dei supermercati

Il prodotto dell'anno, tra i form free, è certamente quello "senza olio di palma" che rappresenta ormai una quota del 5,7% sul totale. L'indicazione più diffusa è però "senza conservanti" presente sull’8,5% dei 36 mila prodotti alimentari monitorati per una quota complessiva del 12,7%

di T N
Economia20/06/2017

Cresce l'export di vino italiano, ma non il prezzo

Dopo la frenata del 2016, i primi mesi del 2017 sembrano aver portato buone notizie per i vini in bottiglia fermi, che crescono del 3%, meno però della crescita media del comparto vitivinicolo che registra un aumento in volume del 7,6%

di C. S.