L'arca olearia10/03/2022

L'importanza delle aree naturali intorno agli oliveti nella diffusione di Xylella fastidiosa

L'importanza delle aree naturali intorno agli oliveti nella diffusione di Xylella fastidiosa

Le aree naturali e seminaturali intervallate con oliveti coltivati potrebbero agire come serbatoi di vettori, sostenendo le loro popolazioni durante l'estate

di R. T.
L'arca olearia10/03/2022

Distinguere gli oli per varietà, stadio di maturazione e localizzazione geografica

Distinguere gli oli per varietà, stadio di maturazione e localizzazione geografica

Identificati alcuni marcatori che sono in grado di discriminare tra cultivar, in grado di determinare il luogo di crescita e di discriminare gli stadi di maturità dei frutti

di R. T.
L'arca olearia10/03/2022

L'irrigazione per l'olivo è necessaria anche in climi umidi

L'irrigazione per l'olivo è necessaria anche in climi umidi

Anche laddove la piovosità supera i 1000 mm all'anno, dare acqua durante la fase di crescita e di maturazione del frutto può produrre effetti positivi, anche sul contenuto in olio

di R. T.

L'arca olearia09/03/2022

Punti di forza e di debolezza della logistica per l'olio extra vergine di oliva biologico italiano

Punti di forza e di debolezza della logistica per l'olio extra vergine di oliva biologico italiano

Accendiamo i riflettori sull'importanza delle catene di approvvigionamento, della loro efficienza e non ultimo della loro lunghezza

di T N
L'arca olearia04/03/2022

Gestire correttamente la potatura di riforma dell'olivo

Gestire correttamente la potatura di riforma dell'olivo

Il lavoro di riforma di un albero è paragonabile al lavoro dello scultore, servono ottime conoscenze della fisiologia della pianta e tanta osservazione. Le potature più consistenti vanno eseguite possibilmente avanti nella stagione, quindi a fine inverno o ad inizio primavera

di Angelo Bo
L'arca olearia04/03/2022

L'affidabilità del metodo Folin Ciocalteau nel valutare i fenoli dell'olio extra vergine d'oliva

L'affidabilità del metodo Folin Ciocalteau nel valutare i fenoli dell'olio extra vergine d'oliva

E' noto che HPLC/DAD/MS stima in maniera affidabile il livello fenolico ma è un metodo complesso e abbastanza costoso. E' possibile pensare di sostituirlo con la quantificazione dei polifenoli come equivalenti di acido gallico?

di R. T.

L'arca olearia04/03/2022

Inerbire l'olivo con specie aromatiche: una scelta possibile e conveniente

Inerbire l'olivo con specie aromatiche: una scelta possibile e conveniente

Modelli conservativi possono aumentare la fertilità del suolo e la biodiversità, riducendo i costi di gestione del suolo e migliorando il controllo della flora spontanea lungo la fila

di R. T.
L'arca olearia04/03/2022

I migliori formulati di rame per controllare l'occhio di pavone dell'olivo

I migliori formulati di rame per controllare l'occhio di pavone dell'olivo

La normativa mondiale sta limitando sempre più i quantitativi di rame che possono essere utilizzati in agricoltura. Scegliere i giusti formulati a basso dosaggio, senza pregiudicare l'efficienza fitosanitaria, è quindi indispensabile

di R. T.
L'arca olearia04/03/2022

Non basta l’azoto, serve lo zolfo nella concimazione fogliare dell’olivo

Non basta l’azoto, serve lo zolfo nella concimazione fogliare dell’olivo

Azoto e zolfo sono elementi nutritivi molto importanti ed entrambi giocano un ruolo cruciale nella crescita dei frutti e nella produzione di olio nell’oliva

di R. T.

L'arca olearia04/03/2022

Le criticità commerciali per l'olio extra vergine di oliva biologico italiano

Le criticità commerciali per l'olio extra vergine di oliva biologico italiano

Le superfici biologiche ad olivo da olio, dall'anno 2010 all'anno 2019, sono raddoppiate ma manca valore aggiunto. Vi sono margini di crescita e potenzialità inespresse soprattutto nella fase distributiva

di T N
L'arca olearia04/03/2022

Creare valore nella filiera dell'olio di oliva

Creare valore nella filiera dell'olio di oliva

Sono stati presentati i risultati del progetto Triecol alla sede Crea di Rende ha visto un trasferimento di conoscenze e di risultati della ricerca utili all’olivicoltura italiana e del Mediterraneo. Occorre rendere la filiera più competitiva e remunerativa

di C. S.
L'arca olearia04/03/2022

L'esposizione al rumore nella meccanizzazione della raccolta delle olive

L'esposizione al rumore nella meccanizzazione della raccolta delle olive

Il rumore è uno dei problemi più diffusi e frequenti dei sistemi uomo-macchina. La salute e l'efficienza lavorativa dei dipendenti potrebbero essere influenzate negativamente a causa dell'esposizione prolungata durante le attività di raccolta delle olive

di R. T.

L'arca olearia02/03/2022

Xylella fastidiosa è sbarcata in Salento nel 2008

Xylella fastidiosa è sbarcata in Salento nel 2008

Confermato che Xylella sarebbe arrivata in Italia con una pianta di caffè infetta importata dal Centro America. Il ceppo italiano ha perso alcuni geni e ne ha acquisiti altri, potenzialmente correlati all'adattamento agli olivi pugliesi

di T N
L'arca olearia25/02/2022

Claim salutistico dell'olio in etichetta, perchè nessuno dice che l'extra vergine d'oliva è sano?

Claim salutistico dell'olio in etichetta, perchè nessuno dice che l'extra vergine d'oliva è sano?

Non tutti i consumatori sono ugualmente sensibili alle indicazioni salutistiche in etichetta. L’interesse verso l’alimentazione sana è correlato positivamente con età e frequenza di consumo, come ci spiega un finalista della Borsa di studio Giorgio Fazari

di Tommaso Fantechi
L'arca olearia25/02/2022

Differente gestione dell'oliveto inerbito in collina e in pianura

Differente gestione dell'oliveto inerbito in collina e in pianura

La vegetazione erbacea può superare gli olivi per le risorse quando queste sono disponibili in brevi impulsi, come dopo le precipitazioni o gli eventi di fertilizzazione. La gestione dell'inerbimento non può essere la stessa in differenti condizioni agronomiche

di R. T.

L'arca olearia25/02/2022

L'allegagione delle olive in risposta a diversi sistemi di potatura

L'allegagione delle olive in risposta a diversi sistemi di potatura

Un ritardo della potatura, vicino o dopo la piena fioritura, potrebbe mitigare l'eccesso di vegetazione e un migliore controllo della dimensione della chioma ma con quali conseguenze sulla produttività?

di R. T.
L'arca olearia25/02/2022

L'importanza di acqua, azoto, calcio, zinco e boro sulla fioritura e produttività dell'olivo

L'importanza di acqua, azoto, calcio, zinco e boro sulla fioritura e produttività dell'olivo

Alcune varietà di olivo soffrono di scarsa produttività a causa dello sviluppo incompleto delle gemme floreali e dell'incremento dei fiori staminati nelle regioni aride e semi-aride

di R. T.
L'arca olearia25/02/2022

Ecco come azoto e potassio favoriscono le epidemie di verticilliosi dell'olivo

Ecco come azoto e potassio favoriscono le epidemie di verticilliosi dell'olivo

La sostanziale mancanza di conoscenze sull'influenza della nutrizione minerale nello sviluppo del fungo responsabile della verticilliosi è stato finalmente, anche se solo parzialmente, colmato

di R. T.