L'arca olearia08/07/2022

Non solo in fioritura e allegagione, ecco tutti i momenti in cui l’olivo ha più bisogno di acqua

Non solo in fioritura e allegagione, ecco tutti i momenti in cui l’olivo ha più bisogno di acqua

La risposta dei processi cellulari dei frutti d’olivo è complessa ed è indotta dalla disponibilità idrica. La crescita della polpa è più influenzata del nocciolo da un deficit idrico. Attenzione a quanto accade a 8 e 20 settimane dalla piena fioritura

di R. T.
L'arca olearia08/07/2022

Da olio extra vergine di oliva a olio vergine in sei mesi: tutta colpa del trasporto

Da olio extra vergine di oliva a olio vergine in sei mesi: tutta colpa del trasporto

Sia in estate sia in inverno gli sbalzi termici possono dare il via a fenomeni ossidativi che portano l’olio a irrancidire in poche settimane. Esiste quindi il rischio che l'olio che esce dai locali del produttore come extra vergine arrivi sugli scaffali della GDO e, di conseguenza, sulla tavola del consumatore come vergine,

di R. T.
L'arca olearia08/07/2022

E’ più importante il clima o la varietà per la qualità dell’olio extra vergine di oliva

E’ più importante il clima o la varietà per la qualità dell’olio extra vergine di oliva

Un confronto tra andamento degli acidi grassi, fenoli e componente aromatica tra due varietà chiarisce l’importanza della varietà. Il periodo di raccolta influisce sulla biosintesi degli antiossidanti naturali, ma ha un impatto minore

di R. T.

L'arca olearia08/07/2022

Quale è il danno tollerabile di mosca delle olive senza conseguenze sulla qualità dell’olio extra vergine di oliva?

Quale è il danno tollerabile di mosca delle olive senza conseguenze sulla qualità dell’olio extra vergine di oliva?

Fino al 10% di fori di uscita l’acidità è bassa per aumentare bruscamente per infestazioni fino al 30%. Chiara la diminuzione dei fenoli secoiridoidi nel caso di attacchi moderati. Il vero problema però è la conservazione di un olio ottenuto da olive colpite da Bactrocera oleae

di R. T.
L'arca olearia08/07/2022

L'influenza di caldo e siccità sull'accumulo di vitamina E nell'oliva

L'influenza di caldo e siccità sull'accumulo di vitamina E nell'oliva

Le condizioni climatiche hanno influenzato i livelli relativi di trascrizione degli enzimi biosintetici della vitamina E. Le concentrazioni di α-tocoferolo hanno rivelato un andamento generalmente decrescente. Tutti gli altri tococromanoli hanno mostrato un andamento inverso

di R. T.
L'arca olearia08/07/2022

La composizione multielementare e gli isotopi stabili nell'olio d’oliva marker dell’origine geografica

La composizione multielementare e gli isotopi stabili nell'olio d’oliva marker dell’origine geografica

Esiste una forte correlazione tra la composizione multielementare dell'olio e quella del terreno in cui è cresciuta la pianta, così come nei rapporti isotopici dello stronzio, legati alla geologia del suolo

di R. T.

Energia verde08/07/2022

La bioeconomia è il modello di sviluppo del futuro

La bioeconomia è il modello di sviluppo del futuro

Bioeconomia protagonista del Fondo di Sviluppo e Coesione nazionale. La nuova programmazione 2021-2027  prevede interventi diversificati per la realizzazione di obiettivi legati alla transizione verde

di Marcello Ortenzi
L'arca olearia08/07/2022

Quanto dovrebbe costare una bottiglia di olio extra vergine di oliva italiano nel 2023?

Quanto dovrebbe costare una bottiglia di olio extra vergine di oliva italiano nel 2023?

I costi di produzione sono aumentati e sono destinati a crescere ancora. In campo costi alle stelle per concimi, gasolio e presidi fitosanitari

di R. T.
L'arca olearia08/07/2022

Il nuovo ruolo del frantoiani: da opifex ad artifex

Il nuovo ruolo del frantoiani: da opifex ad artifex

Il processo evolutivo del Mastro Oleario negli ultimi decenni e ancor più negli ultimi aqnni, merita un riconoscimento sociale e di prodotto. Aifo e Cna chiedono ai senatori di riconoscere l'olio artigianale

di C. S.

L'arca olearia07/07/2022

L'olivicoltura toscana ha bisogno di acqua per adattarsi ai cambiamenti climatici

L'olivicoltura toscana ha bisogno di acqua per adattarsi ai cambiamenti climatici

In alcune aree, a macchia di leopardo, si iniziano a vedere i frutti scottati dal sole. Le olive non crescono e restano piccole perché non hanno l’adeguato apporto idrico e tutto questo inciderà inevitabilmente sulla produttività

di C. S.
Bio e Natura07/07/2022

Con le acque reflue il 70% del fabbisogno idrico agricolo coperto

Con le acque reflue il 70% del fabbisogno idrico agricolo coperto

Grazie all’utilizzo delle acque reflue depurate che, a differenza dell’acqua di rete, contengono sostanze nutritive per la crescita delle piante, si ottiene un risparmio del 32% di azoto e dell'8% di fosforo, ad esempio nella coltivazione dei peschi

di C. S.
Bio e Natura07/07/2022

Falsi miti sui cibi surgelati: le proprietà nutrizionali

Falsi miti sui cibi surgelati: le proprietà nutrizionali

Grazie alla surgelazione i cibi conservano nel tempo pressoché intatte le caratteristiche nutritive e organolettiche degli analoghi prodotti freschi. Solo le verdure appena colte hanno contenuti di vitamine più alti di quelle surgelate

di C. S.

Mondo Enoico05/07/2022

Fenomenologia dei Wine Club: obiettivo fidelizzare il cliente

Fenomenologia dei Wine Club: obiettivo fidelizzare il cliente

Cresce l’interesse delle cantine italiane per i wine club a scopo di marketing e relazione col cliente. Ma sono ancora poche le aziende che riescono a sfruttare questo strumento per creare valore

di C. S.
L'arca olearia01/07/2022

No al Nutriscore sull'olio di oliva ma positività sul futuro: gli industriali dell'olio di oliva sono pronti

No al Nutriscore sull'olio di oliva ma positività sul futuro: gli industriali dell'olio di oliva sono pronti

Le conseguenze della guerra russo-ucraina, l’inflazione, i rincari legati alla siccità si affrontano lavorando insieme alla filiera e agli interlocutori interessati, nessuno escluso. Al Consiglio oleicolo internazionale "è arrivato il momento per una candidatura italiana"

di T N
L'arca olearia01/07/2022

Bestiario olivicolo: come non vendere on line il proprio olio extra vergine di oliva

Bestiario olivicolo: come non vendere on line il proprio olio extra vergine di oliva

C'è una differenza sostanziale tra fiducia e cieco fideismo, come pure tra competenza e improvvisazione. A leggere i social il mondo olivicolo non ha fatto molti progressi negli ultimi decenni, neanche sulle nozioni di base


Mondo Enoico01/07/2022

Il contributo dei tioli varietali liberi all’aroma dei vini bianchi italiani

Il contributo dei tioli varietali liberi all’aroma dei vini bianchi italiani

I tioli varietali liberi sono stati rilevati in tutti i vitigni, anche se valori più elevati di 3-sulfanylhexan-1-ol, caratteristico per frutto della passione e bosso/urina di gatto, sono stati riscontrati nelle cultivar Lugana, Müller-Thurgau e Verdicchio

di R. T.
L'arca olearia01/07/2022

La gestione dell’irrigazione su Coratina per ottenere la massima produttività e qualità dell’olio

La gestione dell’irrigazione su Coratina per ottenere la massima produttività e qualità dell’olio

Diversi regimi di irrigazione non hanno influenzato significativamente la concentrazione dei composti fenolici totali e dei secoiridoidi ma hanno inciso su acidi grassi polinsaturi e composti aromatici verdi

di R. T.
L'arca olearia01/07/2022

Migliorare la sostenibilità e l’economia dei frantoi con la gassificazione della sansa per la produzione di energia elettrica

Migliorare la sostenibilità e l’economia dei frantoi con la gassificazione della sansa per la produzione di energia elettrica

Utilizzando la sansa come fonte energetica la fase di molitura, integrata dall’impianto di gassificazione, diventa un importante pozzo di carbonio con -0,51 kg di CO2 eq. per kg di olio d'oliva

di R. T.