L'arca olearia11/11/2022

L’origine microbiologica dei difetti sensoriali dell’olio extra vergine di oliva

L’origine microbiologica dei difetti sensoriali dell’olio extra vergine di oliva

Esistono diverse cause di difetti, a seconda della degradazione fisica, chimica o microbica del prodotto. I microbi causano la maggior parte dei difetti analizzati sensorialmente negli oli di oliva

di R. T.
L'arca olearia11/11/2022

Aumentare la qualità dell’olio extra vergine di oliva con la fertilizzazione con selenio

Aumentare la qualità dell’olio extra vergine di oliva con la fertilizzazione con selenio

L'olio ottenuto da alberi fertilizzati con selenio possiede un valore nutrizionale più elevato grazie a una maggiore attività antiossidante

di R. T.
L'arca olearia11/11/2022

L’influenza degli abbassamenti termici sulla composizione in acidi grassi dell’olio extra vergine di oliva

L’influenza degli abbassamenti termici sulla composizione in acidi grassi dell’olio extra vergine di oliva

Abbassamenti termici nel corso della fase di inolizione e accumulo di olio nei corpi oleosi del frutto hanno l’effetto di cambiare i rapporti tra gli acidi grassi. L’effetto è però legato alla capacità della varietà di acclimatarsi al freddo

di R. T.

L'arca olearia11/11/2022

Le differenze qualitative tra gli oli extra vergini di oliva estratti a 25 e 35°C

Le differenze qualitative tra gli oli extra vergini di oliva estratti a 25 e 35°C

La stabilità ossidativa degli oli è risultata correlata positivamente con la temperatura di gramolazione, mentre il contenuto fenolico è risultato direttamente proporzionale alla temperatura

di R. T.
L'arca olearia11/11/2022

Giacenze quasi doppie a fine ottobre rispetto a un anno fa

Giacenze quasi doppie a fine ottobre rispetto a un anno fa

Gli stock di olio italiano al 31 ottobre erano di 88 mila tonnellate, contro le 47 mila di extra vergine comunitario. Quasi metà dell’olio nazionale si trova in Puglia

di T N
Energia verde11/11/2022

E' legge europea: rinnovabili al 45% entro il 2030

E' legge europea: rinnovabili al 45% entro il 2030

L'Italia è al settimo posto in Europa nella generazione da biomasse solide e prevalgono le centrali a cogenerazione, quindi pienamente adempienti al testo attuale della Red III

di Marcello Ortenzi

L'arca olearia11/11/2022

Una campagna olearia anomala: dominano incertezze e tensioni

Una campagna olearia anomala: dominano incertezze e tensioni

Già a settembre si parlava listini in forte salita con prezzi fino a 8,5 euro al kg contro la media di 6 euro delle annate precedenti. Un rialzo simile porterà a una contrazione dei consumi

Mondo Enoico11/11/2022

Il Merlot si difende meglio del Pinot nero dalle alte temperare e cambiamento climatico

Il Merlot si difende meglio del Pinot nero dalle alte temperare e cambiamento climatico

Esiste una risposta dipendente dalla cultivar alle condizioni di alte temperature. Nel Merlot inalterato il contenuto di pigmenti

di R. T.
L'arca olearia11/11/2022

La rogna dell’olivo non è causata solo da Pseudomonas savastanoi

La rogna dell’olivo non è causata solo da Pseudomonas savastanoi

La rogna dell’olivo è una malattia che causa un deperimento dei rami e, in caso di alta infezione, dell’intero albero. Lo sviluppo della patologia non è legato a un singolo batterio

di R. T.

L'arca olearia11/11/2022

La firma geochimica del suolo si trasferisce alle olive

La firma geochimica del suolo si trasferisce alle olive

Gli elementi più abbondanti nelle drupe dell’oliveto del Centro Ricerche Enea sono risultati lo stronzio e il rame. Ideato un dispositivo portatile basato sulla spettroscopia laser fotoacustica

di C. S.
L'arca olearia11/11/2022

Torna a crescere la quotazione dell’olio extra vergine di oliva

Torna a crescere la quotazione dell’olio extra vergine di oliva

Dopo lo stop della prima settimana di novembre, i prezzi all’ingrosso tornano a salire per la preoccupazione di una campagna particolarmente bassa in Spagna e in Italia. Realistica l’ipotesi di 5 euro/kg per l’olio spagnolo e 6,5 euro/kg per l’italiano

di T N
L'arca olearia11/11/2022

L'intelligenza artificiale riconosce il vero olio extra vergine di oliva di Taggiasca

L'intelligenza artificiale riconosce il vero olio extra vergine di oliva di Taggiasca

Polifenoli e steroli sono i coimposti chiave, poi modelli matematico–informatici hanno permesso di definire l’impronta chimica unica

di C. S.

Bio e Natura08/11/2022

In agricoltura innovazione deve far rima con redditività

In agricoltura innovazione deve far rima con redditività

Coinvolti attori chiave delle filiere di pomodoro, pasta e prodotti da forno, per definire strategie di gestione innovative e adeguate da introdurre in aree pilota

di C. S.
Bio e Natura08/11/2022

Un aiuto contro il cambiamento climatico da una corretta gestione forestale

Un aiuto contro il cambiamento climatico da una corretta gestione forestale

Le foreste sono in grado di assorbire e immagazzinare carbonio nei loro tessuti a seconda di come decidiamo di gestirle

di C. S.
Mondo Enoico08/11/2022

Le difficoltà commerciali del vino italiano in tempi di crisi

Le difficoltà commerciali del vino italiano in tempi di crisi

Diminuiscono fatturati e marginalità e il peggio deve ancora arrivare. L’incremento, tutto inflattivo, del 7% sul prezzo medio non basta a coprire i costi

di C. S.

Legislazione08/11/2022

Le nuove regole per il panel test sull’olio extra vergine di oliva

Le nuove regole per il panel test sull’olio extra vergine di oliva

Un nuovo regolamento della Commissione europea del 29 luglio definisce le regole di funzionamento del panel test 

di T N
L'arca olearia04/11/2022

Rese e qualità: un viaggio per l’Italia durante la campagna olearia

Rese e qualità: un viaggio per l’Italia durante la campagna olearia

Grazie ai frantoiani di Aifo ecco un tour che abbraccia molte zone olivicole nazionali per comprendere le tendenze, in termini di quantità, qualità e rese. In una situazione complessivamente difficile non mancano barlumi di positività

di T N
Mondo Enoico04/11/2022

Stress idrico e forma di allevamento influiscono sui parametri di resa del Sangiovese

Stress idrico e forma di allevamento influiscono sui parametri di resa del Sangiovese

Vi è un ruolo diverso della forma di allevamento e dello stress idrico nel controllare la fisiologia della vite

di R. T.