L'arca olearia26/04/2019

Non solo glifosato, l'impatto ambientale del diserbo degli oliveti

Non solo glifosato, l'impatto ambientale del diserbo degli oliveti

L'utilizzo del diserbo sugli oliveti in Spagna è pratica molto comune e applicata sistematicamente. Tra i principi attivi più utilizzati vi sono la terbutilazina e l'oxyfluorfen. Quest'ultimo può contaminare le acque superficiali anche nel lungo termine

di R. T.
Legislazione25/04/2019

L'Unione europea taglia i grassi trans dagli alimenti

L'Unione europea taglia i grassi trans dagli alimenti

La Commissione ha adottato un nuovo regolamento, che diventerà operativo nel 2021, per fissare il limite massimo di acidi grassi trans negli alimenti processati. L'assunzione alimentare di questi grassi dovrebbe essere la più bassa possibile al fine di evitare rischi per la salute

di T N
Bio e Natura24/04/2019

Combattere il cambiamento climatico in agricoltura con il fotovoltaico

Combattere il cambiamento climatico in agricoltura con il fotovoltaico

Il riscaldamento globale sta aumentando l'insolazione e le richieste idriche delle colture. La mitigazione di questi fenomeni passa anche da un utilizzo intelligente della tecnologia, con nuovi impianti rinnovabili che favoriscano l'ombreggiamento

di R. T.

Energia verde19/04/2019

Troppo alti i costi per eolico e fotovoltaico in Italia a causa del sistema normativo

Troppo alti i costi per eolico e fotovoltaico in Italia a causa del sistema normativo

L'eolico cresce, arrivando al 62% della potenza totale, pari al 48% del valore, con oltre la metà delle operazioni all'estero. Il fotovoltaico copre il 31% della potenza e il 37% del valore. Gli investimenti però scendono a 11,3 miliardi con una diminuzione del 16% rispetto al 2017

di C. S.
L'arca olearia19/04/2019

Pochi grammi al giorno di olio extra vergine d'oliva per contrastare l’osteoporosi

Pochi grammi al giorno di olio extra vergine d'oliva per contrastare l’osteoporosi

Con meno di 20 grammi al giorno di extra vergine di possono rinforzare le ossa, combattendo l’osteoporosi primaria e secondaria. L’olio extra vergine d'oliva, attraverso le sue molecole, favorisce infatti il mantenimento della densità ossea

Mondo Enoico19/04/2019

La risposta della vite alla peronospora, dalle prime ore alla qualità del vino

La risposta della vite alla peronospora, dalle prime ore alla qualità del vino

Entro le prime ventiquattro ore dall'infezione avvengono diversi cambiamenti fisiologici e metabolici che, sebbene non riescano a limitare la diffusione della patologia, possono avere impatti importanti. Ecco cosa accade ai profumi dei vini prodotti da uve di Cabernet Sauvignon e Merlot colpite dalla muffa bruna

di R. T.

L'arca olearia19/04/2019

Solo un mito i 100 quintali ad ettaro di olive per il superintensivo internazionale

Solo un mito i 100 quintali ad ettaro di olive per il superintensivo internazionale

I limiti del modello superintensivo internazionale, basato su Arbequina, sono stati presentati in occasione del convegno organizzato dall'Università di Reggio Calabria. Molti i problemi segnalati dai ricercatori, su difesa fitosanitaria e qualità dell'olio extra vergine di oliva ottenuto

di Alberto Grimelli
L'arca olearia19/04/2019

Il plasma non termico nell'estrazione dell'olio extra vergine d'oliva

Il plasma non termico nell'estrazione dell'olio extra vergine d'oliva

Un breve trattamento al plasma non termico con gas argon puro è stato applicato per la prima volta in frantoio, ottenendo una diminuzione molto significativa dell'attività enzimatica della lipoossigenasi per l'olio d'oliva trattato

di R. T.
L'arca olearia18/04/2019

Il vaso policonico semplificato su Coratina, eresia o realtà?

Il vaso policonico semplificato su Coratina, eresia o realtà?

Concluso il 17° Campionato Nazionale di potatura dell’olivo che si è svolto a Corato con un vincotore dalle Marche. Le chiome erano completamente rivestite di mignole in fase di formazione, un bel preludio per una grande produzione

di Barbara Alfei

L'arca olearia18/04/2019

Nuova olivicoltura, un chip inserito nell’apparato radicale per la tracciabilità totale

Nuova olivicoltura, un chip inserito nell’apparato radicale per la tracciabilità totale

Un progetto Pif vuole consentire di avere la tracciabilità totale, dal vivaio fino alla tavola, grazie alle moderne tecnologie. Un investimento da 2,3 milioni di euro per la valorizzazione dell'extra vergine che saprà raccontare tutto il cliclo produttivo

di C. S.
L'arca olearia18/04/2019

Ultima chiamata per difendersi da Xylella fastidiosa

Ultima chiamata per difendersi da Xylella fastidiosa

Il mese di aprile è molto importante nella lotta ai vettori, con gli interventi di aratura/ trinciatura e le pratiche di pulizia dei terreni dalle erbe spontanee, è possibile abbattere in maniera efficace la presenza dei vettori nei campi e in particolare negli oliveti. La Regione Puglia fornisce le prime indicazioni sui tre vettori

di C. S.
Mondo Enoico16/04/2019

Bilanci delle aziende italiane produzione di vino e uva: +52% in dieci anni

Bilanci delle aziende italiane produzione di vino e uva: +52% in dieci anni

Le aziende che depositano i bilanci presso le Camere di Commercio, e in Toscana, Puglia e Veneto sono un terzo del totale, hanno sviluppato un fatturato di 11,2 miliardi di euro nel 2018. Anche gli addetti sono in aumento: 123% nel 2018 rispetto al 2009

di C. S.

Mondo Enoico12/04/2019

Motivazioni d'acquisto e posizionamento a scaffale, come vendere al meglio

Motivazioni d'acquisto e posizionamento a scaffale, come vendere al meglio

Un vino Igt si vende meglio on line che non in enoteca, che è invece il posizionamento ideale per un prodotto Doc/Docg. I risultati dello studio dell'Università di Torino possono influenzare le strategie di marketing delle due principali tipologie di produttori esistenti sul mercato italiano: le cooperative e le aziende di proprietà di investitori

di R. T.
L'arca olearia12/04/2019

Vendute solo 8000 tonnellate di olio extra vergine di oliva italiano a marzo

Vendute solo 8000 tonnellate di olio extra vergine di oliva italiano a marzo

Se il trend commerciale continuerà in questo modo l'Italia nel 2018/19 venderà 100 mila tonnellate di olio nazionale in meno rispetto al 2017/18. Le giacenze restano molto elevate, pari a 97 mila tonnellate di extra vergine

di T N
L'arca olearia12/04/2019

Vantaggi e svantaggi degli oliveti intensivi e superintensivi

Vantaggi e svantaggi degli oliveti intensivi e superintensivi

E' indispensabile utilizzare nella redazione del business plan valori di produttività, resa in olio, costo delle operazioni raggiungibili e cautelativi, per valutare la sostenibilità economica ed ambientale di varie alternative e non solo di quella, apparentemente, più economica

di Angelo Bo

L'arca olearia12/04/2019

L’estratto di foglie di olivo può migliorare le proprietà nutrizionali delle olive da tavola

L’estratto di foglie di olivo può migliorare le proprietà nutrizionali delle olive da tavola

Le olive fermentate con estratto di foglie d'olivo addizionato di starter microbico, dunque, sono risultate particolarmente interessanti sia da un punto di vista della qualità nutrizionale sia per la migliore resistenza all’ossidazione

di Francesco Caponio
Bio e Natura12/04/2019

Il miele: un alimento prezioso e delicato, da trattare con cura, anche quando si prepara il tè

Il miele: un alimento prezioso e delicato, da trattare con cura, anche quando si prepara il tè

Le alte temperature dovute alla pratica di sciogliere il miele nel microonde o a bagnomaria fanno perdere alcuni antiossidanti presenti nel prodotto. Il calore inoltre produce degradazione degli zuccheri, soprattutto del fruttosio, in ambiente acido 

di Elisabetta De Blasi
Legislazione12/04/2019

70 milioni di euro per l'acquisto della terra da parte dei giovani

70 milioni di euro per l'acquisto della terra da parte dei giovani

I giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti, che si insediano in agricoltura per la prima volta, potranno beneficiare di mutui a tasso agevolato per acquistare un'azienda agricola. Negli ultimi tre anni sono stati 224 i giovani che sono diventati imprenditori agricoli grazie all'intervento finanziario di Ismea

di C. S.