Andrea Giomo

Laureato in Scienze Agrarie con indirizzo Tecnico Economico all’Università degli Studi di Udine con il massimo dei voti e la lode ed è dottore di ricerca in Biotecnologie degli Alimenti (VIII ciclo).

Vanta una numerosa serie di pubblicazioni scientifiche nonché di titoli e qualifiche inerenti la chemiometria e la statistica computazionale, i sistemi qualità (RGV per gli schemi: UNI EN ISO 9001:2008, HACCP, GSFS, ISO 22.005:07) e le discipline umanistiche alternative (reiki, watsu, naturopatia e bioenergetica loweniana, ...).

Docente a contratto di Analisi Sensoriali e di Tecnologia del Condizionamento e della Distribuzione dei Prodotti Alimentari alla Facoltà di Agraria dell’Università Politecnica delle Marche.

Attualmente è membro di alcune commissioni a livello internazionale (COI) per lo sviluppo del metodo sensoriale nella valutazione della qualità degli oli vergini di oliva e delle olive da tavola.
Fa parte del Comitato di Gestione dell’Albo degli Esperti in Analisi Sensoriale del Miele del Mipaaf.

Svolge attività di consulenza e formazione soprattutto per enti pubblici, associazioni di categoria, enti scolastici ed aziende private.


Tutti gli articoli di Andrea Giomo

Economia24/05/2019

Blockchain è credibilità e autorevolezza, le monete più importanti nel futuro mercato agroalimentare

Blockchain è credibilità e autorevolezza, le monete più importanti nel futuro mercato agroalimentare

Come per l'internet degli anni 1990 girano tanti guru che promettono miracoli per pochi spiccioli. La blockchain non è solo un collarino informatico per la bottiglia ma un vero e proprio modello nuovo in grado di trasformare i sistemi degli accordi, delle transazioni e delle comunicazioni nei mercati. E non sarà sicuramente semplice e neppure a buon mercato

Bio e Natura20/07/2018

Il futuro dell'agroalimentare è fatto di dati: le blockchain non sono tutte uguali

Il futuro dell'agroalimentare è fatto di dati: le blockchain non sono tutte uguali

I benefici apportati dalla tecnologia blockchain sono: efficientamento delle transazioni, recupero delle informazioni, velocità delle transazioni, validazione delle transazioni e consegne più rapide. E il consumatore? Sarà più sicuro ma regalerà sempre più informazioni che verranno lette grazie ai big data per avere una visione completa di tutta la vita del prodotto, dalla terra alla cucina

Legislazione10/02/2017

Più difficile e rischioso esportare negli Stati Uniti con il Food safety modernization act

Per la prima volta, dal 1938, gli americani mettono mano al loro sistema di gestione della sicurezza alimentare con un atto poderoso. Molte misure diverranno attive tra maggio 2017 e settembre 2018. Anche negli Usa la parola d'ordine sarà "prevenzione" che però può far anche rima con "protezione"


L'arca olearia07/10/2016

Lavori in corso per il panel test dell'olio extra vergine d'oliva con l'obiettivo di eliminare le diverse "scuole di pensiero"

Lavori in corso per il panel test dell'olio extra vergine d'oliva con l'obiettivo di eliminare le diverse "scuole di pensiero"

Il mondo dell'olio è cambiato molto e così si deve adeguare anche la valutazione organolettica, distinguendo tra diversi ruoli: giudice, panel leader e trainer. L'introduzione di materiale certificato per l'addestramento e per migliorare l'omogeneità di giudizio è la prossima frontiera ma manca l'accordo

L'arca olearia15/07/2016

Analisi sensoriale dell'olio d'oliva. Per il panel test nulla sarà più come prima

Analisi sensoriale dell'olio d'oliva. Per il panel test nulla sarà più come prima

Nel prossimo futuro assisteremo a una rivoluzione. Andrà in pensione il mondo di intendere il panel test oggi, un po' troppo statico e consuetudinario. Cosa ci aspetta? Sistemi di assicurazione della qualità del metodo radicalmente migliorati e armonizzazione completa con le norme ISO


Italia03/09/2011

Il mondo dell’olio piange Marco Mugelli

E’ scomparso prematuramente in agosto. Tutta una vita per l’olio, ma aveva spazio e tempo anche per il vino. Il grande carattere toscano ribolliva nelle sue vene di agronomo

L'arca olearia02/07/2011

L'analisi sensoriale delle olive da tavola. Il punto della situazione

L'analisi sensoriale delle olive da tavola. Il punto della situazione

Come per l’olio, anche per le olive da mensa si deve al Consiglio oleicolo internazionale il ruolo-guida nel tracciare i passi necessari per una corretta valutazione attraverso l’esame dei sensi. Uno tra i più apprezzati sensorialisti internazionali ci illustra le novità metodologiche introdotte per la prima volta in un contesto normativo

Legislazione12/07/2008

Rivoluzione Ue, esplode la bomba olio di oliva. E l'Italia che fa? Sonnecchia

Una lucida e dirompente analisi di Andrea Giomo in merito alle nuove disposizioni comunitarie, tra misteriose sparizioni di testo e l'inquietante pasticcio delle miscele tra oli di oliva e altri oli vegetali. A cosa andremo incontro?