Anno 16 | 26 Aprile 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE

Etichetta d'origine: fondamentale per l'agricoltura del futuro

Dallo zafferano marocchino al pepe del Camerun, uno studio Fao evidenzia i molteplici vantaggi dell'etichettatura sull’origine geografica dei prodotti alimentari: dallo sviluppo delle economie locali a quello di un'agricoltura sostenibile

C. S.

Gli italiani delusi dal gusto di frutta e verdura

Freschezza e gusto sono i due driver principali per guidare i consumi di ortofrutta ma gli italiani sono delusi. Il sapore dei pomodori è peggiorato per il 56% dei consumatori, quello delle fragole per il 54% e poi ancora cattive le albicocche, le ciliegie e i meloni per un italiano su tre

C. S.

Misure di sviluppo rurale poco utilizzate, il richiamo della Corte dei Conti europea

Il nuovo metodo di rimborso dei costi per i progetti di sviluppo rurale risulta di più facile utilizzo, ma dovrebbe essere maggiormente applicato. Gli Stati membri possono ora scegliere fra: le tabelle standard dei costi, il pagamento di una somma forfettaria e il finanziamento a tasso fisso

C. S.

La Dop dell'olio extra vergine di oliva Chianti Classico scommette sulle varietà autoctone

No a contaminazioni con varietà di altri territori o altre nazioni perchè "la qualità non basta, occorre la caratterizzazione territoriale" secondo il neo Presidente Gionni Pruneti che vuole sempre più aziende e oliveti iscritti alla denominazione d'origine

T N

Sempre più sostenibile la viticoltura italiana

Anche Argiolas, Rivera e Marchesi Antinori siglano gli accordi volontari con il Ministero dell’Ambiente per misurare e migliorare le proprie prestazioni di sostenibilità. I)l numero di aziende aderenti arriva a sessanta

C. S.

L'olio extra vergine d'oliva in Germania è un prodotto etnico

Dati discordanti e una percezione dell'olio extra vergine d'oliva ancora molto legata a vecchie percezioni e abitudini. Cresce la domanda ma il deficit culturale rimane alto

T N

Grano saraceno maltato per assicurarsi una migliore qualità della vita

Il grano saraceno si caratterizza per l’elevato valore biologico delle proteine, superiore a quello di qualsiasi altro prodotto di origine vegetale. Un tempo veniva coltivato soprattutto nelle vallate alpine e oggi si scopre alimento ideale per i pazienti operati di resezione pancreatica

C. S.

La qualità dell'olio extra vergine d'oliva non è frutto del caso

Dal quadro normativo attuale, fino all'effetto delle innovazioni nelle tecnologie di estrazione, conservazione e di packaging sulla qualità dell’olio extravergine di oliva, passando per l'analisi organolettica. Due giorni altamente formativi a Spoleto l'8 e 9 giugno

C. S.

Il mercato Dop e Igp in mano a pochi marchi

L'Italia ha il primato ma non il mercato. I dieci prodotti principali valgono l’80% della produzione e il 90% dell’export. All'estero dominano in particolare formaggi e aceti balsamici

C. S.

La festa dell'olio extra vergine d'oliva sul Garda

Dal 28 aprile al 1 maggio a Garda, sul lungolago, sarà allestito il villaggio degli olivi. Non solo degustazioni guidate ma anche percorsi gastronomici per conoscere l'olio extra vergine d'oliva e i suo9i molteplici usi

C. S.

Il boom del vino biologico, non più solo moda

Il fatturato del comparto vitivinicolo biologico è stabilmente in crescita, più di 21 milioni di euro nella GDO nel solo mese di febbraio. Il 41% degli italiani tra i 18 e i 65 anni ha consumato, in almeno una occasione, un vino a marchio bio

C. S.

I cibi che proteggono il fegato: verdure, yogurt, tè e cioccolato

Il segreto sta in una microflora intestinale molto diversificata. Quindi una dieta varia aiuta anche a proteggere il nostro fegato da pericolose patologie come la steatosi o la cirrosi epatica

C. S.

Innovazione e pacificazione per il futuro dell'agroalimentare

All'inaugurazione dell'Accademia dei Georgofili presentato il progetto “Filiera Italia”, prima organizzazione di filiera costituita al 50% dal mondo agricolo più rappresentativo del Paese e al 50% dalle più importanti industrie alimentari italiane. L’obiettivo principale di questa organizzazione è quello di superare la contrapposizione tra industria e agricoltura

C. S.

Il sì molto condizionato di Anierac e Asoliva al panel test per l'olio d'oliva

Il problema è la mancanza di garanzie legali per le aziende di imbottigliamento e l'industria olearia. Distinguere un extra vergine da un olio vergine o lampante basandosi su un'analisi “gustativa” avrebbe dimostrato di avere seri problemi dovuti alla “variabilità dei risultati”

T N

Vino e formaggio, gli abbinamenti che non ti aspetti

Ecco l'incontro tra due eccellenze, le territorialità lattiero-casearie incontrano quelle viticole. Il formaggio ha la capacità di attenuare le note acide e di mitigare la sensazione astringente dei tannini del vino

C. S.

Produzione d'olio d'oliva record in Tunisia

Riviste al rialzo le stime di produzione d'olio d'oliva: 280 mila tonnellate. Previste esportazioni per 200 mila tonnellate quest'anno. Aumentano le iniziative volte alla conquista di nuovi mercati internazionali molto promettenti come Cina, Giappone, Russia, India e Nord America

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Tocca a voi, a nessun altro

Dai super esperti alle fake news sull'olio d'oliva, il passo è breve

L'olivicoltura toscana non esiste