Anno 16 | 22 Ottobre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Anastasia Skiada

Skiada Anastasia, nata in Grecia. Laureata di Lettere e Filosofia, indirizzo Lettere Classiche all’ Università Federico II di Napoli in Italia. Possiede la licenza dell’ indirizzo storico dell’ Università di Atene Kappodistriakon, candidata della post-laurea ‘Città di rete e rappresentazioni’.

Articoli pubblicati da Anastasia Skiada

L'olio d'oliva, alle origini era un alimento per ricchi e nobili

Grazie a Pandolea scopriamo che l'olio d'oliva, nell'antichità, era tutt'altro che un cibo quotidiano ma una prelibatezza solo per le tavole dei più ricchi. Solo i nobili potevano permettersi l'illuminazione a olio. Agli atleti vittoriosi alle Olimpiadi non veniva solo posta la corona d'olivo ma vincenvano anche una fornitura abbondante di olio d'oliva

0

21 settembre 2018

Elais, la protettrice dell’olio d'oliva, era una donna

Il Mediterraneo inizia là dove si germogliano le prime olive nel nord e finisce là dove iniziano ad apparirsi le prime foreste di palme nel continente africano. Nessun'altra pianta è simbolo di queste terre e si identifica così strettamente con quest'area geografica, dal punto di vista culturale, ancor prima che agricolo, come ci ricorda Pandolea

08 giugno 2018

L'olio d'oliva, unico prodotto legato alla vita e alla morte

Riscoprire l'origine dell'olivo grazie a Pandolea. L'olio d'oliva oltre ad essere stato sempre uno dei prodotti alimentari di base di tutte le nazioni del Mediterraneo, fu un prodotto commerciabile. Le prime informazioni sul commercio dell'olio d'oliva sono riportate nel 2500 a.C, nel codice commerciale di quel tempo

0

27 aprile 2018

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!