L'arca olearia01/07/2021

Pantano Vitamaria vince la borsa di studio Giorgio Fazari per la miglior tesi olivicolo-olearia

Pantano Vitamaria vince la borsa di studio Giorgio Fazari per la miglior tesi olivicolo-olearia

Una festa della cultura e dello studio che ha portato all’attenzione lavori eccellenti. Saranno pubblicati su teatronaturale.it

di C. S.
L'arca olearia25/06/2021

Il sequestro di carbonio in un oliveto gestito in modo sostenibile per 20 anni

Il sequestro di carbonio in un oliveto gestito in modo sostenibile per 20 anni

Il sistema sostenibile è stato in grado di fissare una quantità totale di carbonio due volte superiore al convenzionale. Le emissioni di CO2 per chilo di olive sono 0,08 nel sistema sostenibile e 0,11 nel sistema convenzionale

di R. T.
L'arca olearia25/06/2021

L'effetto della biodiversità vegetale sull'abbondanza, i movimenti e i danni della mosca dell'olivo

L'effetto della biodiversità vegetale sull'abbondanza, i movimenti e i danni della mosca dell'olivo

Registrata una diminuzione dell'abbondanza di Bactrocera oleae in un paesaggio più complesso durante la primavera e l'inizio dell'autunno. La mosca delle olive può volare per lunghe distanze e la sua capacità di muoversi all'interno del paesaggio può determinare il danno causato agli oliveti

di R. T.

L'arca olearia25/06/2021

La risposta metabolica del Leccino è il segreto della sua tolleranza a Xylella fastidiosa

La risposta metabolica del Leccino è il segreto della sua tolleranza a Xylella fastidiosa

Analizzata la differente risposta metabolica tra varietà suscettibili, Ogliarola salentina e Cellina di Nardò, e varietà tolleranti, Leccino, a un biocomplesso zinco-rame-acido citrico

di R. T.
L'arca olearia25/06/2021

Produrre un olio extra vergine di oliva ancora più salutare grazie al selenato di sodio

Produrre un olio extra vergine di oliva ancora più salutare grazie al selenato di sodio

Il fabbisogno giornaliero di selenio nell'alimentazione umana quotidiana non è spesso raggiunto. Con un solo trattamento è possibile produrre un olio che soddisfi la metà della necessità giornaliera, dando ancor più valore aggiunto al prodotto

di R. T.
L'arca olearia25/06/2021

Ridurre il livello degli alchil esteri in frantoio è possibile

Ridurre il livello degli alchil esteri in frantoio è possibile

La maggior parte del contenuto di alcoli viene rimosso nei sottoprodotti durante l'elaborazione dell'olio. Le fasi di centrifugazione sono punti chiave per controllare la formazione degli alchil esteri nell'olio extra vergine d'oliva

di R. T.

L'arca olearia25/06/2021

In Italia l'olio extra vergine di oliva biologico non piace

In Italia l'olio extra vergine di oliva biologico non piace

L'olivicoltura bio non è una qualità percepita dal consumatore e quindi il premio di prezzo è minimo. Per cercare marginalità, senza cospicui investimenti, bisogna rivolgersi verso altre caratteristiche che già presentano alta qualità percepita sul mercato

di R. T.
L'arca olearia25/06/2021

La qualità delle olive è influenzata da un'irrigazione deficitaria severa ma non moderata

La qualità delle olive è influenzata da un'irrigazione deficitaria severa ma non moderata

I fenoli dell'olio sono aumentati quando l'umidità del frutto è diminuita fino al 50%, ma non sotto il 50%. La gestione dell'umidità della pasta ha influenzato l'estrazione dell'olio e i fenoli

di C. S.
L'arca olearia18/06/2021

Abbassare i parametri di qualità dell'olio extra vergine d'oliva è il minimo, non il meglio, che si può fare

Abbassare i parametri di qualità dell'olio extra vergine d'oliva è il minimo, non il meglio, che si può fare

Ciclicamente ritorna un po' di tensione e polemica sui parametri analitici dell'extra vergine d'oliva. Uno spettacolo tragicomico se il settore imparasse a osservarsi dall'esterno. Prima di cadere nel ridicolo occorre fermarsi distinguendo il possibile dall'auspicabile. Ne abbiamo parlato con Maurizio Servili dell'Università di Perugia

di Alberto Grimelli

L'arca olearia18/06/2021

L'origine dell'addomesticazione dell'olivo: tutto inizia nel Pliocene

L'origine dell'addomesticazione dell'olivo: tutto inizia nel Pliocene

Vi è stata una continua mescolanza genetica, con popolazioni selvatiche presenti nei territori dell'Europa meridionale e dell'Africa settentrionale, spesso coinvolgendo, in questo mixage, le popolazioni selvatiche geneticamente ricche

L'arca olearia18/06/2021

La soglia tollerabile di danno da mosca delle olive per produrre del buon olio extra vergine d'oliva

La soglia tollerabile di danno da mosca delle olive per produrre del buon olio extra vergine d'oliva

Quantificati gli effetti sull'acidità libera, il valore di perossidi e le concentrazioni di secoiridoidi e lignani di olio d'oliva vergine di percentuali variabili di danno da Bactrocera oleae dallo 0 al 100%. Nessun effetto negativo dalla presenza di sole cicatrici da ovideposizione

di R. T.
L'arca olearia18/06/2021

Le aziende olivicolo-olearie dovrebbero smettere di sacrificare il valore in nome del costo

Le aziende olivicolo-olearie dovrebbero smettere di sacrificare il valore in nome del costo

A schiaffeggiare il mondo dell'olio d'oliva ci pensa la scienza: occorre salvaguardare la qualità e la sicurezza con vari strumenti. Le metodologie sensoriali dovrebbero essere combinate con i metodi fisico-chimici

di T N

L'arca olearia18/06/2021

L'importanza della luce sulla produttività dell'olivo e sulla qualità dell'olio extra vergine d'oliva

L'importanza della luce sulla produttività dell'olivo e sulla qualità dell'olio extra vergine d'oliva

L'importante effetto dell'alta disponibilità di luce sulla resistenza al distacco dei frutti, sulla pigmentazione e sulla consistenza della polpa. Tra ombra e luce anche significative differenze su fenoli, acidi grassi e profilo organolettico dell'olio

di R. T.
L'arca olearia18/06/2021

Gli oli extra vergini di oliva in frittura non sono tutti uguali

Gli oli extra vergini di oliva in frittura non sono tutti uguali

E' ben noto, ormai da diversi anni, che l'extra vergine di alta qualità è ottimo per la frittura. Vi sono però differenze, in ragione del diverso profilo fenolico varietale, nella protezione dall'ossidazione termica

di T N
L'arca olearia17/06/2021

L'importanza dei trattamenti fogliari con calcio per migliorare la qualità delle olive

L'importanza dei trattamenti fogliari con calcio per migliorare la qualità delle olive

L'utilizzo di cloruro di calcio dato alla chioma può portare a una serie di benefici agronomici importanti, sia per le olive da tavola che per quelle da olio, migliorando la qualità del raccolto

di R. T.

L'arca olearia16/06/2021

Fare la maionese con l'olio extra vergine d'oliva non è un tabù

Fare la maionese con l'olio extra vergine d'oliva non è un tabù

L'olio extra vergine d'oliva non è solo perfetto in frittura ma anche per preparare la maionese. La scienza smonta anche l'ultimo stereotipo che ancor oggi impedisce l'utilizzo del re dei grassi a 360 gradi in cucina

di R. T.
L'arca olearia16/06/2021

Le vendite di olio extra vergine d'oliva italiano non decollano

Le vendite di olio extra vergine d'oliva italiano non decollano

Si fermano sempre sotto le 10 mila tonnellate i volumi commercializzati a maggio, con giacenze ancora sopra le 100 mila tonnellate. Stabili anche i flussi di olio extra vergine d'oliva biologico e quello a denominazione d'origine

di T N
L'arca olearia16/06/2021

Un alto contenuto di oleaceina e oleocantale fa diminuire velocemente il contenuto fenolico totale dell'olio extra vergine d'oliva

Un alto contenuto di oleaceina e oleocantale fa diminuire velocemente il contenuto fenolico totale dell'olio extra vergine d'oliva

L'idrossitirosolo e l'acido oleocantalico hanno aumentato i loro livelli nell'olio dopo la conservazione al buio per 12 mesi. I benefici per la salute dell'extra vergine invece diminuiscono progressivamente

di R. T.