L'arca olearia31/05/2024

Gli odori e i composti volatili che attraggono la mosca delle olive

Gli odori e i composti volatili che attraggono la mosca delle olive

Le interazioni tra la mosca delle olive, la pianta e i frutti dipendono anche da stimoli dovuti a composti volatili emessi dalla stessa pianta. Le caratteristiche di attrazione e di repulsione di diverse sostanze

di R. T.
L'arca olearia31/05/2024

Inerbimento dell’olivo o lavorazione del suolo? L’impatto sulla disponibilità di fosforo

Inerbimento dell’olivo o lavorazione del suolo? L’impatto sulla disponibilità di fosforo

Il fenomeno dell’erosione del suolo ha un impatto diretto sulla disponibilità di alcuni elementi minerali per l’olivo e quindi anche sulla produttività. Il caso del fosforo

di R. T.
L'arca olearia30/05/2024

Cosa sta accadendo all’olivo e nell’oliva: i fenomeni dall’allegagione in poi

Cosa sta accadendo all’olivo e nell’oliva: i fenomeni dall’allegagione in poi

Alla caduta dei petali dei fiori dell’olivo può essere difficile distinguere i frutti partenocarpici da quelli fecondati. Generalmente lo sviluppo dell’oliva si vede dopo qualche giorno

di C. S.

L'arca olearia28/05/2024

Fino a quando può procedere l’accumulo di olio nelle olive?

Fino a quando può procedere l’accumulo di olio nelle olive?

Il contenuto di olio delle olive rispetto alla sostanza secca aumenta anche in novembre e dicembre, a seconda della varietà. L'olio estratto nei diversi periodi è abbastanza stabile nella composizione in acidi grassi

di R. T.
L'arca olearia27/05/2024

Biostimolanti su olivo: quando utilizzare acidi umici e fulvici per aumentare la produttività

Biostimolanti su olivo: quando utilizzare acidi umici e fulvici per aumentare la produttività

I fertilizzanti organici, quando vengono applicati all’olivo per via fogliare, influenzano le sue vie di nutrizione, amplificando la sua efficienza nutrizionale o la sua resistenza agli stress abiotici, influenzando la produttività

di R. T.
L'arca olearia26/05/2024

La difesa naturale delle olive da attacchi di mosca dell’olivo

La difesa naturale delle olive da attacchi di mosca dell’olivo

Dopo la puntura, il contenuto di oleuropeina non è cambiato significativamente in una cultivar ad alta suscettibilità, mentre è rapidamente diminuito in una cultivar a bassa suscettibilità

di R. T.

L'arca olearia24/05/2024

Analisi economica e di impatto ambientale tra olivicoltura biologica e integrata

Analisi economica e di impatto ambientale tra olivicoltura biologica e integrata

Si presume che l’agricoltura biologica abbia effetti benefici riducendo l’impatto ambientale delle pratiche agricole. Ma a quale prezzo? Quanto dovrebbe costare più di un convenzionale l’olio extravergine di oliva biologico?

di R. T.
L'arca olearia24/05/2024

I cambiamenti del profilo chimico e aromatico dell’olio di oliva gramolando a 22, 28 e 34 gradi

I cambiamenti del profilo chimico e aromatico dell’olio di oliva gramolando a 22, 28 e 34 gradi

L'utilizzo di temperature di gramolatura inferiori a 35 ◦C non influiscono sulla resa di estrazione, non essendovi perdite di resa significative. Diventa allora tutta una questione di qualità dell’olio extravergine di oliva

di R. T.
L'arca olearia24/05/2024

I meccanismi morfologici e fisiologici che permettono all’olivo di resistere alla siccità

I meccanismi morfologici e fisiologici che permettono all’olivo di resistere alla siccità

Non esiste un solo meccanismo attraverso cui l’olivo riesce a resistere al deficit idrico. Varie caratteristiche morfologiche e fisiologiche sono state collegate all’adattamento alla siccità: scopriamo quali

di R. T.

L'arca olearia24/05/2024

Le differenze nell’utilizzo dell’azoto da parte dell’olivo nelle annate di carica e di scarica

Le differenze nell’utilizzo dell’azoto da parte dell’olivo nelle annate di carica e di scarica

Sono disponibili numerose informazioni sull'assorbimento, l'immagazzinamento, la traslocazione e la distribuzione dei composti azotati negli alberi da frutto e in altre piante legnose. Tuttavia, si sa poco di questi processi nell'olivo

di R. T.
L'arca olearia24/05/2024

L’importanza dell’acqua per l’olivo nei primissimi stadi di crescita del frutto

L’importanza dell’acqua per l’olivo nei primissimi stadi di crescita del frutto

Un deficit idrico poco dopo la piena fioritura dell’olivo può provocare riduzioni della crescita del frutto che si ripercuotono fino a maturità. L'espansione delle cellule oleifere è una forza motrice importante durante tutta la crescita del frutto, e non solo nel periodo finale

di R. T.
L'arca olearia24/05/2024

La mosca dell’olivo: senza inverno massima attenzione alla prima generazione

La mosca dell’olivo: senza inverno massima attenzione alla prima generazione

Se l’inverno è stato mite aumentano i livelli di sopravvivenza di pupe e adulti di mosca dell’olivo fino all’estate. Gli oliveti irrigui sono i primi a subire l’attacco di Bactrocera oleae

di R. T.

L'arca olearia24/05/2024

La giusta percentuale di allegagione dell’olivo dipende dal carico di fiori

La giusta percentuale di allegagione dell’olivo dipende dal carico di fiori

La percentuale di allegagione dell’olivo in un’annata di carica è normalmente dell’1-2% ma, in alcune circostanze, può salire anche al 3-4%. Il livello di fruttificazione è determinato dalle relazioni olivo-ambiente

di R. T.
L'arca olearia23/05/2024

L’effetto della concimazione azotata dell’olivo nel lungo periodo sulla maturazione dei frutti

L’effetto della concimazione azotata dell’olivo nel lungo periodo sulla maturazione dei frutti

Concimazioni abbondanti di azoto su olivo possono provocare una concentrazione fogliare dell’elemento superiore all'1,7%, che rappresenta un livello eccessivo. L’impatto sulla maturazione delle olive

di R. T.
L'arca olearia22/05/2024

L'effetto dell'ombreggiamento sull'olivo, dall'allegagione alla maturazione

L'effetto dell'ombreggiamento sull'olivo, dall'allegagione alla maturazione

L'ombreggiamento dell'olivo durante l'allegagione riduce la produzione in olio al raccolto per il minor numero di olive. Al contrario durante l'indurimento del nocciolo l'ombreggiamento non produce effetti

di R. T.

L'arca olearia21/05/2024

Solo 55 mila tonnellate di olio di oliva in Puglia

Solo 55 mila tonnellate di olio di oliva in Puglia

Vendute 13 mila tonnellate di extra vergine italiano ad aprile. In Italia rimaste complessivamente 103 mila tonnellate di olio extravergine di oliva. Più olio in Toscana e Umbria che in Sicilia e Calabria

di T N
L'arca olearia20/05/2024

I fattori che contribuiscono alla suscettibilità alla rogna dell’olivo: lo stato della ricerca

I fattori che contribuiscono alla suscettibilità alla rogna dell’olivo: lo stato della ricerca

Le difficoltà incontrate nel controllo della rogna negli oliveti superintensivi rendono necessario l'uso di cultivar resistenti o tolleranti

di R. T.
L'arca olearia17/05/2024

Il Piano Olivicolo Nazionale è ancora tutto da costruire: è già troppo tardi?

Il Piano Olivicolo Nazionale è ancora tutto da costruire: è già troppo tardi?

Nel corso dell’ultimo tavolo ministeriale si è deciso di istituire un nuovo tavolo olivicolo per dare vita poi al progetto di Piano Olivicolo. La finestra di opportunità di cambiare lo scenario si sta chiudendo secondo Tommaso Loiodice, presidente Unapol

di T N