Bio e Natura28/08/2015

Sfruttamento e diritto al riposo. Dai diritti della Terra a quelli dell'Uomo

Sfruttamento e diritto al riposo. Dai diritti della Terra a quelli dell'Uomo

In un mondo che va sempre più di fretta e calpesta, occorre tornare alle radici dei valori e al significato autentico di certe abusate espressioni. L'anno sabbatico non è un anno di ozio. E' il periodo durante il quale – secondo le leggi di Mosè – il terreno doveva rimanere a riposo, quando bisognava anche liberare gli schiavi e condonare i debiti

Bio e Natura26/08/2015

Il trattamento fogliare delle colture con neonicotinoidi fa male alle api

In attesa della revisione delle nuove informazioni scientifiche sui rischi per le api derivanti dai neonicotinoidi applicati per la concia delle sementi e in forma di granuli, l'Efsa conferma il danno nel caso di uso di spray fogliari

di C. S.
Bio e Natura24/07/2015

Irrigazione a goccia, microsplinkler subirrigazione. Quale scegliere?

Irrigazione a goccia, microsplinkler subirrigazione. Quale scegliere?

Punti di forza e criticità in ogni soluzione. Irrigazione a goccia, microsplinkler o subirrigazione, ad ogni coltura la propria tecnologia. Dal riso fino alle ortive da semina, dal kiwi all'olivo: poca acqua ma spesso

di Alberto Puggioni

Bio e Natura23/07/2015

Cambiamenti climatici e inquinamento minacciano la salute dell'uomo

I cambiamenti climatici non portano solo a maggiori disagi o a fenomeni meteorologici violenti. Non è neanche solo una questione di diminuzione della quantità di raccolto agricolo, ma anche della sua qualità, ovvero ricchezza in elementi nutritivi

di T N
Bio e Natura17/07/2015

Una settimana nera per l'agricoltura biologica

Una ricerca dell'Università dell'Oregon mette in dubbio la sostenibilità ambientale dell'agricoltura biologica, partendo dalle emissioni di gas serra. In Italia sequestrate 8,5 tonnellate di prodotti a base di alghe a base di matrina che avrebbero potuto contaminare 9 milioni di ettari

di T N
Bio e Natura17/07/2015

Rilanciare le fibre naturali per il futuro dell'agricoltura umbra

Esiti incoraggianti per il progetto "Tessile Umbro Naturale", filati 100% made in Umbria. Le fibre tessili hanno rappresentato sin dall’antichità una risorsa importante nella storia dell’economia umbra

di Marcello Ortenzi

Bio e Natura16/07/2015

Un lievito tuttofare per vino, birra e cacao

Saccharomyces cerevisiae può essere proficuamente utilizzato anche nelle aziende agricole che producono cacao. Grazie a una ricerca belga si è errivati a ibridi di lievito capaci di produrre cioccolato con caratteristiche organolettiche superiori

di T N
Bio e Natura10/07/2015

Un'estate calda, talvolta bollente, ma non sarà quella del 2003

Un'estate calda, talvolta bollente, ma non sarà quella del 2003

Nelle prossime settimane continueranno ad alternarsi le ondate di calore. L'anticiclone delle Azzorre verrà spesso soppiantato da quello africano, con temperature che potrebbero arrivare a 40 gradi. Piogge solo al nord. Il 2015, a livello globale, sarà ricordato come uno dei anni più caldi

di T N
Bio e Natura06/07/2015

Il formaggio non lo fa il casaro ma la vacca

L'arte del casaro è meno importante di quella della vacca. Il metodo di allevamento e alimentazione, ma anche la “storia” di ogni singolo animale, sono fondamentali per definire l’aroma del formaggio

di C. S.

Bio e Natura26/06/2015

Un cereale digeribile anche per chi è intollerante al glutine

Ricercatori dell’Isa-Cnr e Ibp-Cnr hanno dimostrato che il piccolo farro contiene un glutine più digeribile rispetto al grano tenero e potrebbe essere adatto per soggetti sensibili a questa sostanza

di C. S.
Bio e Natura25/06/2015

Per una birra Doc ci vuole il batterio giusto

di C. S.
Bio e Natura18/06/2015

Nasce il dominio .bio Il mondo del biologico protagonista sul web

Le aziende che producono e certificano biologico potranno avvarsi del nuovo dominio di primo livello per promuoversi on line. L’uso di un .bio ha il preciso scopo di creare fiducia tra operatori e consumatori

di C. S.

Bio e Natura29/05/2015

Non fermare la ricerca agricola italiana, neanche sugli OGM

La scelta di non coltivare piante transgeniche in Italia ha imposto anche uno stop alla ricerca. Il rischio è essere costretti, tra anni, a dover importare conoscenze, oltre che sementi. La scienza deve continuare a lavorare in maniera indipendente?

di Donato Galeone
Bio e Natura15/05/2015

L'Italia del biologico si perde nei grandi numeri mondiali

Il fiore all'occhiello della produzione sostenibile nazionale perde leadership e podio quando si passa ad analizzare il quadro mondiale. Numeri che non devono demoralizzare ma far comprendere lo scenario in cui l'Italia dovrà battersi

di T N
Bio e Natura08/05/2015

Solo molti nemici naturali possono contrastare il cinipide del castagno

Un convegno a Montecastrilli in Umbria ha riportato gli esiti di un progetto di lotta con risultati di miglioramento delle piante. Torymus sinensis ed un fungo entomopatogeno appartenente al genere Fusarium i nemici naturali del cinipide del castagno

di Marcello Ortenzi

Bio e Natura06/05/2015

Danni per un miliardo all'anno dalle specie invasive

Ricercatori italiani e Usa alleati per salvare l’agrobiodiversità. I cambiamenti climatici stanno infatti aiutando la diffusione di nuove specie patogene, siano batteri o insetti, che provocano immensi danni alla nostra agricoltura

di C. S.
Bio e Natura24/04/2015

Tutto in un chip, contro l'agropirateria e a difesa dell'olio Made in Italy

Tutto in un chip, contro l'agropirateria e a difesa dell'olio Made in Italy

L'autenticazione e il fingerprinting del prodotto alimentare sono su un piccolo chip. Così non solo è garantita la tracciabilità molecolare ma anche la valorizzazione dei cibi di alta qualità che l'Italia sa offrire. A partire dal futuro olio Igp Calabria

Bio e Natura24/04/2015

La Sicilia scopre la bioeconomia con Renovo

La Sicilia scopre la bioeconomia con Renovo

Un nuovo distretto della bioeconomia in Sicilia in grado di integrare il mondo dell’agricoltura, quello dell’industria unitamente a quello dell’ambiente e della ricerca. Prevista la lavorazione di 30.000 tonnellate di legno da riciclo

di Marcello Ortenzi