Anno 16 | 22 Maggio 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE > LA VOCE DEI LETTORI

Indicazione dell'origine sull'etichetta dell'olio extra vergine d'oliva: nessun dubbio

Il nome dato ad un olio d’oliva extravergine non può riportare il luogo di provenienza in questo modo per es. L’olio di Roma? Si chiede Carla Finocchiaro. L'articolo 4 del regolamento comunitario 29/2012 è molto esplicito

T N

Come liberarsi dalla schiavitù dei grossisti d'olio d'oliva?

Il nostro canale di vendita è il grossista, ci scrive Giuseppe Longo, ma senza margini di guadagno per le imprese olivicole. Come aprire nuovi canali di vendita? Esiste la possibilità di conferire l'olio prodotto in aziende italiane grandi?

T N

Origine del prodotto, indicazione dell'operatore responsabile e Dop/Igp. Tanti dubbi

Adesso cosa succede se si indica "prodotto e confezionato in ..." senza certificazione Dop? E' la domanda di Ferruccio Iannarilli sul rapporto tra denominazione e decreto legislativo 145 del 15 settembre 2017

T N

Perchè dovrei comprare il mio olio extra vergine d'oliva?

Quanti si domandano cos’ha di diverso e di vantaggioso rispetto ad altri? La domanda di Matteo Lucchini riapre la riflessione sulla professionalità nell'approccio al mercato ma soprattutto ai consumatori

0

T N

Olivicoltori e frantoiani sanno creare un progetto di mercato per il loro olio?

Il “progetto mercato” dell’olio extravergine di oliva (italiano) richiama oltre alle loro capacità individuali, anche altre responsabilità, strategiche e organizzative, culturali e istituzionali. Un percorso necessario per arrivare nelle cucine dei consumatori secondo Gigi Mozzi

T N

La sentenza Tar Lazio sull'olio di oliva Lidl: che giudici sono?

Perchè demonizzare il panel test, si chiede Donato Amatulli, gli assaggiatori sono tutti cretini? Assurdo che vengano più considerati i controlli di parte che non quelli di terzi. Che si può fare per invertire questa assurda inversione? Lo sfogo di Donato Amatulli

T N

Xylella fastidiosa, muoiono anche gli olivi non infetti?

I dati ufficiali indicano che su alberi colpiti dal disseccamento rapido non tutti sono positivi al batterio. Una domanda cruciale, la più importante che, a tutt’oggi, non ha avuto ancora una risposta: gli olivi che non sono affetti da Xylella Fastidiosa perchè seccano? La richiesta di spiegazioni di Giorgio Greco

T N

Polifenoli, vitamina E, Omega 3 e Omega 6 sull'etichetta dell'olio d'oliva: si può?

Le indicazioni in etichetta devono sottostare a numerosi regolamenti comunitari: quelli relativi specificatamente all'olio d'oliva e quelli generali relativamente all'etichettatura dei cibi, oltre alle norme sui claim salutistici. La richiesta di Pietro Scandariato

T N

L'onestà deve essere alla base della politica di filiera per l'olio d'oliva italiano

L'intervista di Gelso Lo Scimminione all'imbottigliatore pentito ha suscitato stupore, apprensione, rabbia ma anche riflessioni più serie e ponderate da parte di tre presidenti di Unioni olivicole: Luigi Canino, Tommaso Loiodice, Gennaro Sicolo. Guardare oltre le apparenze si può e si deve

T N

La trattativa segreta sul riconoscimento del FOOI svelata da Zefferino Monini

Alta Qualità in cambio di riconoscimento. Una lettera di Zefferino Monini svela alcuni retroscena della vicenda FOOI-CEQ e afferma di non aver nessun “bisogno di operazioni di facciata avendo avuto un ruolo in questo settore sempre corretto”. La replica di Alberto Grimelli

T N

Come potare le cime degli olivi?

La potatura delle punte è un problema molto discusso in olivicoltura, che porta a diatribe molto aspre. Dove si taglia? Ci chiede Marco Giannini. Per evitare scempi, come capitozzature drastiche bisogna interpretare bene il concetto di dominanza apicale

C. S.

Resa anomala in frantoio, i possibili motivi di un risultato deludente

In un'annata di rese elevate, la mia famiglia si è vista avere una resa dell'11%, mai avuta, ci scrive Simone Marzola. Dall'analisi del campo e del frantoio, fino ai controlli analitici. Cosa si può fare per assicurarsi di aver realmente estratto il massimo?

T N

Regalare un po' d'olio extra vergine d'oliva a un ristorante? Niente di più difficile

Dall'etichetta, alla documentazione di accompagnamento, fino alle considerazioni fiscali. Tutti aspetti da considerare nel momento in cui si vuole omaggiare, al fine di farlo assaggiare, un po' di olio d'oliva a un ristorante. Rispondiamo alla richiesta di Fabrizio Papponetti

T N

Xylella Fastidiosa, il reimpianto autorizzato da Bruxelles non salverà il paesaggio

Solo le aziende più strutturate e grandi torneranno a piantumare olivi nel Salento. I piccoli proprietari, senza risarcimenti e senza motivazioni, abbandoneranno definitivamente i campi secondo il nostro lettore Giorgio Greco

T N

L'assaggiatore di un panel non può avere preferenze o sentimenti

E' indispensabile, oggi, un richiamo alle origini per capire qual è il ruolo del'assaggiatore di panel e comprendere pienamente le proposte di revisione del metodo. Troppo spesso assistiamo a numeri sparati da "supersniffatori" sui valori degli attributi positivi o negativi dell'olio in occasioni pubbliche e private, ci scrive Domenico D'Alessio

T N

L'innesto semplificato per salvare l'olivicoltura del Salento: una sapienza antica

L'innesto con il trapano veniva praticato anche dai Romani, su alcuni testi consultati si rinvia a Columella, ci scrive Rosario Rizzo, rimandando poi a un interessante testo di Luigi Noisette del 1830

T N

Etichettatura dell'olio extra vergine di oliva, quanti dubbi!

Ci scrivono Carla Finocchiaro e Federico Allegri con dubbi circa le procedure per imbottigliare e confezionare l'olio extra vergine d'oliva, nonché sull'etichettatura del prodotto. Dall'indicazione del frantoio a perplessità sul termine minimo di conservazione. Facciamo chiarezza

T N

Decreto controlli: nessuno vuole uccidere il biologico

Ci scrive Paolo Carnemolla, Presidente Federbio: " il testo della riforma così com’è scritto non piace affatto, ma non per questo riteniamo che il ministro Martina voglia demolire il settore biologico, né intendiamo certo sottrarci alla discussione sulle criticità di oltre 20 anni di applicazione di un sistema di certificazione che, accanto a indiscussi meriti, ha mostrato evidenti difettosità"

T N

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Tocca a voi, a nessun altro

Dai super esperti alle fake news sull'olio d'oliva, il passo è breve

L'olivicoltura toscana non esiste