Mondo 01/08/2022

L'hamburger vegano di Beyond Meat fallisce nei ristoranti e in borsa

L'hamburger vegano di Beyond Meat fallisce nei ristoranti e in borsa

Le azioni di Beyond Meat sono scese del 53% quest'anno, facendo scendere il valore di mercato a 2,06 miliardi di dollari. Il mondo non ancora pronto per gli hamburger vegetali


Per aiutare il pianeta molte aziende hanno sperimentato e prodotto carni e formaggi a partire da vegetali, anziché da derivati animali.

E’ noto infatti che la filiera zootecnica, in particolare quella bovina, consuma molta energia e risorse per produrre un chilo di carne. Si è valutata la possibilità, quindi, di utilizzare legumi e altre colture proteiche, meno impattanti a livello ambientale, in sostituzione.

Tra le aziende in prima fila c’è Beyond Meat, i cui principali azionisti sono Baillie Gifford & Co. con il 13.48%, Vanguard con il 7,82% e BlackRock con il 3,37%, quindi importanti fondi di investimento, che hanno scommesso su un mondo più green.

Il mondo, e in particolare gli Usa, non sono ancora pronti agli hamburger vegetali, come testimoniato dal tonfo in borsa dei titoli della suddetta società.

Crollo in Borsa per Beyond Meat: fallisce esperimento McDonald's

Le azioni di Beyond Meat sono scese del 6% nelle contrattazioni dopo che J.P. Morgan ha dichiarato che McDonald's ha concluso il test statunitense dell'hamburger McPlant, che utilizza le polpette senza carne di Beyond.

Le azioni di Beyond sono scese del 53% quest'anno, facendo scendere il valore di mercato a 2,06 miliardi di dollari. Wall Street è diventata scettica sulle opportunità di crescita a lungo termine dell'azienda, dato che le vendite di prodotti alimentari sono in calo. Inoltre, le partnership con giganti della ristorazione come Yum Brands, proprietario di Pizza Hut, e McDonald's non hanno ancora portato a un'offerta permanente di menu a livello nazionale.

Le ricerche degli analisti hanno riportato una domanda insufficiente per l'hamburger Beyond. Peter Saleh, analista di BTIG, ha scritto in una nota di giugno che i franchisee gli hanno riferito che le vendite di McPlant sono state deludenti, attestandosi al di sotto delle previsioni. Ken Goldman, analista di J.P. Morgan, ha scritto nella sua nota che alcuni dipendenti dei ristoranti McDonald's gli hanno detto che l'hamburger non è stato venduto abbastanza bene, mettendo potenzialmente a rischio il lancio a livello nazionale.

"Il consenso prevede una crescita del 21% per il fatturato totale di BYND quest'anno, seguita da un altro 25% l'anno prossimo. A nostro avviso, questi tassi non saranno facili da raggiungere senza [McDonald's] negli Stati Uniti", ha scritto Goldman.

di T N