Mondo06/12/2018

Nelle città di Francia, Germania e Italia il maggior consumo di vino

Una grande fetta di mercato e di consumo si concentra nelle nelle grandi città: l'83% degli inglesi, l'82% degli americani, l'80% dei francesi, l'80% degli spagnoli e il 77% dei tedeschi. Stati Uniti e Asia sono indietro nella classifica

di C. S.
Mondo05/12/2018

Il Soave entra nel programma Giahs e sarà protetto dalla Fao

Il comitato scientifico ha premiato le pergola veronese, l'appassimento e il Recioto di Soave ma anche valori e tradizioni centenari, tramandati di generazione in generazione e che oggi sono ancora vivi e portati avanti dai giovani che si stanno affacciando su questo mondo

di C. S.
Mondo30/11/2018

Italia e Spagna olivicolo-olearia devono rispettare le differenze culturali e colturali

Nel corso di un animato dibattito a Mercato Mediterraneo si sono confrontate visioni diverse dell'olivicoltura e anche modelli cultural-colturali differenti. Uscendo da una logica di braccio di ferro, è possibile riconoscere l'esistenza di una diarchia?

di T N

Mondo30/11/2018

Un nuovo marchio di qualità: “olio di oliva del Mediterraneo”

Il governo tunisino propone di creare un brand per facilitare l'introduzione dell'extra vergine sui mercati mondiali. Secondo il Ministro dell'agricoltura non ci deve essere concorrenza ma complementarietà tra i vari Paesi produttori del Mediterraneo

di T N
Mondo29/11/2018

La Spagna alza le stime di produzione ma non anticipa la raccolta

La Spagna alza le stime di produzione ma non anticipa la raccolta

La produzione iberica a ottobre è stata di sole 8000 tonnellate ma il dato a fine campagna dovrebbe arrivare a 1,6 milioni di tonnellate secondo gli ultimi aggiornamenti trasmessi al Consiglio oleicolo internazionale

di T N
Mondo29/11/2018

Muretti a secco patrimonio dell'umanità

Sono otto i Paesi che hanno posto la candidatura di questa arte, molto diffusa in collina e montagna, per la sistemazione agraria. I muretti a secco, secondo l'Unesco "svolgono un ruolo vitale nella prevenzione delle slavine, delle alluvioni, delle valanghe, nel combattere l'erosione e la desertificazione delle terre, migliorando la biodiversità e creando le migliori condizioni microclimatiche per l'agricoltura"

di T N

Mondo23/11/2018

La guerra commerciale dell'olio d'oliva tra Dcoop e Deoleo

La guerra commerciale dell'olio d'oliva tra Dcoop e Deoleo

Dopo la battaglia politica per il controllo di Deoleo, alla fine ceduto al fondo inglese Cvc Partners, la cooperativa iberica ha avviato una massiccia campagna commerciale che ha portato all'indebolimento del colosso anglo-iberico

di T N
Mondo23/11/2018

Festeggiare l'olivo e l'olio d'oliva, bene prezioso a livello mondiale

Nel corso della celebrazione della Giornata Mondiale dell'Olivo è stato ricordato il ruolo centrale del Coi, non più solo nel definire gli standard qualitativi ma anche come forum e scambio di informazioni tra tecnici ed esperti, istituzioni e associazioni

di C. S.
Mondo19/11/2018

Export record per l'olio d'oliva tunisino

Export record per l'olio d'oliva tunisino

Il governo tunisino stima un export di 170 mila tonnellate, pari a 600 milioni di euro di fatturato. In calo rispetto alle 215 mila tonnellate della scorsa stagione a causa di un raccolto meno abbondante

di C. S.

Mondo19/11/2018

L'Alsazia festeggia una vendemmia da record

Le condizioni della vendemmia sono state assolutamente eccezionali, qualità perfetta e quantità secondo le aspettative. Unico problema le acidità poco elevate ma con vini molto aromatici e con alto estratto secco

di C. S.
Mondo14/11/2018

Su eBay stop alle truffe sull'agroalimentare Made in Italy

L’accordo tra Repressione Frodi, eBay, Aicig e Federdoc, della durata di due anni, ha come obiettivo quello di proteggere dalle contraffazioni sul sito web eBay le indicazioni geografiche italiane Dop e Igp, tutelare il Made in Italy agroalimentare e vitivinicolo

di C. S.
Mondo14/11/2018

Allarme in Spagna per la diminuzione delle vendite di olio d'oliva confezionato negli Stati Uniti

Allarme in Spagna per la diminuzione delle vendite di olio d'oliva confezionato negli Stati Uniti

Le catene della Grande Distribuzione statunitense, dall'ottobre 2017 all'ottobre 2018, hanno comprato 266 mila tonnellate di olio. Un dato in flessione da due anni consecutivi che allarma gli operatori

di T N

Mondo13/11/2018

Crolla l'export di olive nere spagnole negli Stati Uniti

Crolla l'export di olive nere spagnole negli Stati Uniti

L'applicazione dei dazi voluti da Trump mette in ginocchio i produttori spagnoli. L'export diminuisce del 72% nei mesi di agosto-settembre, primi due mesi di applicazione delle tariffe definitive. I dati disponibili indicano già l'industria californiana come il grande beneficiario della misure

di C. S.
Mondo09/11/2018

Il mondo del vino e dell'olio italiano a Hong Kong

Nel corso della tre giorni dell'International Wine & Spirits, degustazioni sui vini Doc di decine di territori italiani ma anche un programma di degustazioni di extra vergini guidate da Marino Giorgetti, agronomo esperto nel campo dell'analisi sensoriale dell'olio e capo-panel del Concorso Oleario Internazionale Sol d'Oro

di C. S.
Mondo08/11/2018

Troppo cibo viene ancora oggi sprecato nel mondo

Con una morte su cinque da associarsi a diete di scarsa qualità, un rapporto lanciato dalla Fao esorta i responsabili politici a dare priorità alla riduzione della perdita e dello spreco alimentare come mezzo per migliorare l'accesso a cibo nutriente e sano

di C. S.

Mondo07/11/2018

Piani della Politica agricola comunitaria più verdi, basati sulla performance e rendicontati

Stando al parere pubblicato dalla Corte dei conti europea, la proposta di riforma della politica agricola comune dopo il 2020 non risponde alle ambizioni dell’UE riguardo ad un approccio basato sulla performance più incisivo e più verde. La Corte rileva anche altri problemi nella proposta, specie per quanto attiene all’obbligo di render conto

di C. S.
Mondo06/11/2018

Dazi sul riso dalla Cambogia e Myanmar, L'Ue dà ragione all'Italia

Su richiesta dell'Italia la commissione europea propone l'istituzione di dazi, dai 175 euro a tonnellate a scendere per un triennio, che bloccheranno così l'aumento delle importazioni cresciute del 66%, tra settembre 2017 e luglio 2018

di C. S.
Mondo06/11/2018

Il mercato dell'olio d'oliva in Brasile dominato dal Portogallo

Ampi margini di crescita, in una nazione che importa quasi 80 mila tonnellate di oli d'oliva, per l'Italia che rappresenta solo il 6% dei volumi. La crisi economica in Sud America non ferma l'aumento dei consumi del re dei grassi

di T N