Anno 16 | 21 Luglio 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > MONDO

Sull'accordo di libero scambio Ue-Canada è scontro di numeri

Da quando il vicepremier Luigi Di Maio ha affermato che il Parlamento italiano boccerà il Ceta è scoppiata una bagarre di numeri che vede due fronti contrapposti, con dati molto dissonanti. A venirci in aiuto potrebbe essere l'Unione europea che annuncia uno studio sull'impatto economico sull'agroalimentare italiano

T N

Gli Stati Uniti non comprano più le olive nere spagnole

Ancor prima della conferma del dazio del 34,75% crolla dell'84% l'export di olive nere spagnole negli Stati Uniti nei primi quattro mesi dell'anno. I buyer americani già in cerca di alternative

C. S.

Il vino italiano conquista la Cina, a piccoli passi

E' sempre la Francia, relativamente al 2017, a primeggiare la classifica enologica delle esportazioni, seguita da Australia e Cile ma all'Italia va la medaglia di legno, superando la Spagna. Il food Made in Italy in Cina torna ad accelerare come nel 2014

C. S.

Accordo di libero scambio Ue-Giappone: tutelate 200 indicazioni geografiche europee

Eliminati i dazi, del 15%, sui vini e del 30% su molti formaggi. L'accordo di partenariato economico riaffermerà l'impegno comune a favore dello sviluppo sostenibile e comprenderà per la prima volta un impegno specifico ad attuare l'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici

C. S.

Stop al Nero d'Avola made in Australia venduto nell’Unione Europea

Trovato del Nero d'Avola australiano sugli scaffali inglesi e la Repressione frodi italiana ha avviato una procedura per il "sospetto di non conformità" dopo aver verificato che venti siti internet del Regno Unito "hanno pubblicizzato" e immesso sul mercato Ue "vini prodotti in Australia che utilizzano la menzione della varietà di uva "Nero d'Avola"

C. S.

La futura Pac non piace a nessuno: negoziati lunghi

Inaccettabile per l'agricoltura italiana un taglio di 2-3 miliardi di euro. No a tagli anche dall'associazione delle regioni europee produttrici di ortofrutticoli e dall'associazione dei prodotti a denominazione d'origine. Le principali sigle ambientaliste e dell'agricoltura bio italiane intanto lanciano #CambiamoAgricoltura che chiede una svolta per la politica agricola comune

T N

L'olio extra vergine di oliva spagnolo in volo sui cieli d'Europa

L'Olive Oil World Tour spagnolo ha avuto inizio con stand negli areoporti di mezzo mondo ma anche volando nei cieli europei, grazie a un accordo con Iberia

T N

Megatruffa ai danni della viticoltura francese, milioni di bottiglie sequestrate

Scoperta dalla repressione frodi transalpina una truffa per milioni di euro che andava avanti dal 2015. Falso vino francese, addirittura etichettato come Igp, era in realtà di provenienza iberica dove la quotazione del rosè all'ingrosso è la metà.

T N

Tutte le Dop e Igp siano tutelate dall'accordo di libero scambio Ue-Canada

L'Italia vuole mettere in discussione a Bruxelles l'accordo Ceta, il trattato di libero scambio Ue-Canada. "Le denominazioni di origine nell'accordo occupano circa il 90% del fatturato, ma allora facciamo il 100%, visto e considerato che non mi sento di lasciare per strada 360 Dop e Igp'' ha dichiarato il Ministro Centinaio

C. S.

Dopo le olive, dazi anche per l'olio extra vergine negli Stati Uniti?

La United States International Trade Commission ha confermato i dazi antidumpig e antisussidi del 34,75% totale sulle olive nere spagnole ma soprattutto ha cominciato a puntare l'indice contro l'olio di oliva iberico

T N

Ecco come l'olio d'oliva tunisino diventa europeo

L'Agenzia delle dogane iberica ha inflitto una multa da quasi 3 milioni di euro a Dcoop per aver venduto, sul mercato statunitense, olio tunisino spacciandolo per Made in Spain. L'olio in questione veniva commercializzato col marchio Pompeian a prezzi del 40% inferiori rispetto agli altri concorrenti europei

T N

Testa a testa tra Italia e Spagna per la supremazia sul mercato americano dell'olio d'oliva

La fotografia di Eurostat certifica il duello senza fine le due nazioni mediterranee, con una differenza di export di 10 mila tonnellate nei primi sette mesi della nuova annata olearia. Per la Spagna il mercato americano vale un terzo delle esportazioni, per l'Italia quasi la metà

T N

Gli spagnoli non spendono più di tre euro per un litro d'olio

Diminuisce dell'8% il consumo di olio da parte dei cittadini iberici. Per il 63% si tratta di olio d'oliva, vergine o extra vergine. Proprio il raffinato è quello più apprezzato in Spagna e infatti gli spagnoli si confermano così grandi consumatori di olio di girasole

T N

Un rallentamento della crescita demografica farà calare la domanda di cibo

Secondo il rapporto annuale Ocse-Fao sulle prospettive agricole, per affrontare le sfide della sicurezza alimentare globale, occorrono condizioni di commercio agricolo favorevoli. La produzione agricola e ittica mondiale crescerà di circa il 20% nel prossimo decennio, ma con notevoli variazioni tra le regioni

C. S.

Il dollaro forte frena il vino italiano negli States

L’Italia rimane il principale Paese fornitore degli Usa ma la competizione, con particolare riguardo alla Francia, è molto serrata. Il primo target è rappresentato dai giovani dai 21 ai 35, mentre in Italia l’età dei top consumer è molto più alta

C. S.

L'agricoltura europea: sempre più vecchia e piccola

La maggior parte delle aziende agricole sono di piccole dimensioni ma quelle più grandi, il 3% del totale, coltivano più della metà della superficie agricola utilizzata dell'Unione europea. Il caso più clamoroso in Romania dove lo 0,5% delle aziende coltiva il 51% del suolo agricolo del Paese

T N

La guerra commerciale tra Unione europea e Stati Uniti si intreccia con la riforma della Pac

I tagli al bilancio dell'Unione europea post Brexit rischiano di mettere a rischio l'agricoltura che può diventare l'oggetto prediletto di scontro tra le due sponde dell'Atlantico. Dalle olive spagnole ai dazi su boubon, cereali e burro d'arachidi

T N

L'oliveto biologico spagnolo stabile nel 2017

La coltura bio permanente più diffusa, come in Italia, è proprio l'olivo. L'Andalusia è la regina delle regioni organiche iberiche con oltre 75 mila ettari. In tutta la Spagna solo 854 frantoi e stabilimenti di confezionamento biologici

T N

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Tocca a voi, a nessun altro