Anno 16 | 20 Gennaio 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > MONDO

Dazio zero per l'olio d'oliva dalla Tunisia, spunta l'ipotesi di una proroga

Il governo tunisino ha fissato in 220 mila tonnellate la disponibilità all'export nel corso del 2018 e punta a una proroga dell'estensione del quantitativo a dazio zero, per ulteriori 35 mila tonnellate, anche per questa campagna olearia

T N

Una commissione speciale del Parlamento europeo su fitofarmaci e glifosato

Votata nella conferenza dei capigruppo la creazione di un comitato per esaminare potenziali conflitti di interesse e pericoli per la sicurezza dei cittadini europei nel rilascio delle autorizzazioni e nella valutazione dei rischi per la concessione delle autorizzazioni degli agrofarmaci, glifosate in testa

C. S.

Finiti gli stock oleari in Spagna, ci sarà olio per tutti?

Nei primi tre mesi della nuova campagna olearia sono state vendute 307 mila tonnellate di oli di oliva spagnolo. Le giacenze ammontavano, a fine settembre, a 305 mila tonnellate. Si fanno i conti con le previsioni di produzione per capire le reali disponibilità per il mercato

T N

Peggiorano le previsioni produttive per l'Andalusia olivicolo-olearia

La stagione potrebbe chiudersi in anticipo nella regione più olivetata al mondo a causa di condizioni meteo sfavorevoli che hanno colpito ampi areali andalusi. Nella sola provincia di Toledo previsto un ulteriore calo del 5-8% rispetto al segno meno già programmato

T N

Aumentano i fondi per promuovere i prodotti agricoli europei

La Commissione fornirà un finanziamento supplementare pari a 169 milioni di euro per la promozione dei prodotti agricoli dell'Unione europea nel mondo, 27 milioni in più rispetto al 2017

C. S.

Le olive da tavola conquistano i consumatori internazionali

Il consumo è 2,86 volte superiore a quello di 30 anni fa. In Unione Europea, Egitto, Turchia e Stati Uniti si concentrano più della metà dei consumi di olive da tavola nel mondo. In crescita la produzione nazionale nel 2017/18

C. S.

Per gli italiani il cibo deve essere sano, senza OGM e a KM0

Quali sono i fattori più importanti nella scelta di cosa mangiare o bere? Secondo un'indagine GfK, il fatto che si tratti di alimenti sani (senza grassi o sale), privi di OGM, biologici e possibilmente realizzati con ingredienti a KM0

C. S.

I Millennials americani pazzi per il vino italiano e tra tutti vince il Prosecco

Come  prevedere il comportamento d’acquisto dei consumatori di vino italiano nel mondo, in particolare nel periodo natalizio? L’analisi dei commenti sui social evidenzia un’opportunità non colta da parte per la mancanza del prodotto “vino italiano” nelle maggiori piattaforme di e-commerce mondiali

C. S.

Nessuna accelerazione nella produzione d'olio d'oliva in Spagna

A fine novembre, tra olio vecchio e nuovo, le giacenze totali ammontavano a 321 mila tonnellate, con una tendenza alla discesa dei prezzi all'origine, tanto che il lampante ha toccato il minimo dell'anno a 3,37 euro/kg

C. S.

Il pacchetto omnibus per la Pac diventa operativo

Si tratta di un mini-pacchetto di interventi, da non confondere con la riforma di medio termine della Pac, che prevede novità in termini di semplificazione delle regole e della burocrazia, rafforzamento OP e gestione del rischio in agricoltura

C. S.

L'olio extra vergine di oliva italiano apre le porte di Taiwan

Continua a riscuotere consensi l’olio extravergine d’oliva italiano nei mercati orientali. Le tre unioni italiane di produttori Olivicoli CNO, UNAPOL e UNASCO hanno presentato il prodotto in numerosi incontri

C. S.

L'Europa si accorge che serve equa remunerazione dei profitti nelle filiere agroalimentari

Lanciata nel 2015 la Agri-food supply chain, ovvero le regole per impedire pratiche sleali di concorrenza nel settore agroalimentare, non è mai stata una priorità della Commissione europea. Ora il commissario europeo all'agricoltura, Phil Hogan, promette un intervento legislativo nel 2018

T N

Quegli strani movimenti di mercato sull'olio di oliva

La campagna olearia è partita con molti interrogativi e con movimenti di prezzi assolutamente inspiegabili. La Spagna olivicola punta l'indice contro le industrie italiane e i produttori nazionali invocano l'intervento delle autorità

C. S.

Certificazioni sempre più importanti in un mercato globalizzato

Le imprese agricole e alimentari del made in Italy, uno dei brand più famosi al mondo in grado ancora di evocare immagini ed emozioni, non possono esimersi dal sistema delle certificazioni di prodotto, siano esse comunitarie che di natura privatistica

Matteo Bernardelli

Aumentano i consumi mondiali di olio d'oliva, frena la produzione

Mancano all'appello circa 60 mila tonnellate di olio di oliva secondo i dati Coi. Una cifra limitata, che potrebbe essere facilmente sopperita grazie alle giacenze, ma le previsioni produttive di alcuni paesi sono ottimistiche e il divario tra consumi e produzione potrebbe aumentare

C. S.

L'export vino italiano cresce ma non c'è da fare salti di gioia

Export vino cresce il triplo dell’intero manifatturiero, ma made in Italy troppo ancorato a mercati storici. Troppo debole l'Italia in Cina, con il 5,6% la quota di mercato nel 2016, contro il 42,3% della Francia, e in quasi tutti i mercati emergenti

C. S.

Troppi buchi e lacune nelle dogane dell'Unione europea

Secondo una nuova relazione della Corte dei conti europea, le gravi debolezze e lacune riscontrate indicano un’applicazione non efficace dei controlli doganali, con ripercussioni negative sulle finanze dell’Unione europea

C. S.

Per vendere vino in Cina devi conoscere i codici culturali e relazionali

La mancanza di un forte stato di diritto, in cui si radica un sistema basato sulle connessioni e le relazioni, rende quindi estremamente importante la presenza di mediatori culturali e consulenti legali che siano in grado di tradurre e interpretare tutti gli aspetti culturali legati alle trattative

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Il sommelier, l'evoluzione culturale di una professione

Aceto di oliva: un possibile nuovo prodotto dalle acque di vegetazione