Anno 15 | 23 Settembre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

STRETTAMENTE TECNICO > BIO E NATURA

Olio d'oliva e vino, la sfida ai cambiamenti climatici non è solo colturale ma anche culturale e comunicazionale

L'annata eccezionale potrebbe rappresentare uno spartiacque tra modi diversi di intendere il futuro. Muterà l'agronomia ma anche i profili sensoriali di vino e olio extra vergine d'oliva, imponendo cambiamenti repentini anche nel modo di comunicare

0

Sebastiano Di Maria

Il mondo del biologico si spacca per il decreto controlli

Il Concorzio il Biologico esce da Federbio e la posizione del Ccpb è molto critica. Il decreto legislativo sul settore del biologico fa molto discutere, per l'incisività sugli organismi di controllo

C. S.

Meccanizzazione agraria sempre più affidata a computer e reti clouding

Nel futuro ogni mezzo meccanico sarà governato da sistemi satellitari, informatici e sensoristici, e integrabile con le informazioni ricavate dall'impiego di droni, così da offrire una rappresentazione completa di quella che viene definita l'agricoltura 4.0

Marcello Ortenzi

Il DNA è la chiave di volta contro le truffe alimentari

Ad aver scommesso sull'impronta genetica nel cibo anche l'Istituto Italiano di Tecnologia con un test rapido ed economico per la tracciabilità genetica del cibo. Il NanoTracer è in grado di fornire una risposta in meno di due ore ed è utilizzabile anche da parte di personale non specializzato

C. S.

Quando l'irrigazione non basta: cambiare il modello produttivo

Gli obiettivi restano immutati: garantire gli stessi standard qualitativi e ambientali; il loro sviluppo non può che derivare dall’analisi propria delle scienze agronomiche dei biosistemi, attraverso tecnologie innovative, quali quelle, per esempio, legate all’agricoltura di precisione

C. S.

La siccità in Italia vista dal satellite

Un dataset di umidità del suolo satellitare, disponibile dal 1978 a livello mondiale, consente all'Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Cnr di monitorare da vicino e prevedere l'impatto della siccità. Negli ultimi dieci giorni in Italia i suoli sono molto più asciutti del normale

C. S.

Simbiosi con microrganismi per migliorare l’assorbimento di fosforo nelle piante

L’uso di fertilizzanti a base di fosforo è aumentato da 5 a 20 milioni di tonnellate dal 1961 al 2013. Lo studio dei ricercatori delle Università di Pisa e Copenhagen ha scoperto il meccanismo per incrementare la crescita e l’assorbimento di fosforo già presente nel suolo

C S

Dal fiore al vasetto, cos'è il miele e come viene lavorato dalle api

Il miele è l'unico zucchero naturale non lavorato dall'uomo. E' una concentrazione di nettare, ottenuta per evaporazione controllata, che le api eseguono all'interno dell'alveare che viene mantenuto a temperatura costante. Ma cosa c'è nel miele?

Elisabetta De Blasi

La sapienza contadina alla base di programmi di genomica avanzata

Una ricerca scientifica internazionale condotta in Etiopia ha dimostrato che l’antica sapienza contadina può servire per identificare fattori genetici utili al miglioramento delle colture di grano. Nuovi strumenti e strategie innovative per contrastare gli effetti negativi del cambiamento climatico

C. S.

La diversità salverà le aree marginali e rurali del nostro Paese

I territori marginali sono il 60% della superficie nazionale e vi vive tra il 20 e il 30% della popolazione complessiva. Vivono un momento drammatico, per trend demografico, ma possono rinascere se si investe sul capitale naturale, culturale e dei sistemi agro-alimentari

0

Maurizio Pescari

Aceto contro la siccità: una nuova arma naturale per difendere le piante

Ricercatori giapponesi hanno scoperto che le piante, anche quelle coltivate, possono produrre energia attraverso l'acetato, non solo grazie allo zucchero. Molta più resistenza alla siccità, anche per mais, riso e grano, dopo un trattamento a base di acido acetico

C. S.

I biosolfati in agricoltura, sfruttare i fanghi per migliorare i suoli

Oggi è necessario utilizzare al meglio e fino in fondo ogni risorsa per garantire la sostenibilità ambientale e economica degli agroecosistemi del futuro. L'esempio del biosolfato

0

Emiliano Racca

Scoperti i geni responsabili dello sviluppo del frutto nel melo

La ricerca, realizzata grazie a tecnologie molecolari di ultimissima generazione da un gruppo di ricercatori francesi, italiani, olandesi, tedeschi e sudafricani, consentirà al mondo scientifico di perfezionare e velocizzare le attività di miglioramento genetico

C. S.

Contaminanti e composti tossici, un laser li può scoprire

Il nuovo apparrecchio Enena permette di scoprire, per esempio, l’adulterazione del latte in polvere con composti utilizzati generalmente per colle e plastiche come la melammina. In futuro sistemi miniaturizzati e app per smartphone

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Dop e Igp: serve una nuova strategia per le denominazioni d'origine dell'olio d'oliva

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario