Mondo Enoico11/11/2016

Tecnologia e robotica sostituiranno il sommelier del vino?

Tecnologia e robotica sostituiranno il sommelier del vino?

Lingua elettronica e dispenser intelligenti promettono di creare il vino su misura per ogni palato. Il processo di analisi chimica imita la degustazione, descrivendo il vino in termini sensoriali. E' poi già realtà la macchina capace di creare, istantaneamente, vini corposi, leggeri, secchi o dolci

di T N
Mondo Enoico09/11/2016

I gusti del consumatore, per le bollicine italiane, stanno cambiando

Nove consumatori su dieci sono disposti ad acquistare uno spumante "alternativo" e c’è anche chi è disponibile a pagarlo di più rispetto alle altre bollicine. Zona di produzione circoscritta, appartenenza ad una doc, vitigno autoctono sono i tre requisiti richiesti

di C. S.
Mondo Enoico04/11/2016

Novità sul fronte delle pratiche enologiche e delle analisi per il mondo del vino

Aggiornamento delle pratiche relative all'ossigenazione dei mosti e dei vini e della stabilizzazione tartarica ma anche importanti novità sul metodo per la determinazione del titolo alcolometrico volumico, aggiornato per tenere conto della misurazione per le bevande a basso tenore alcolico

di R. T.

Mondo Enoico01/11/2016

Dendrochirurgia: la nuova frontiera per salvare i vigneti dal mal d'esca, senza estirparli

Le prime prove sono state fatte nel 2011 a Chateau Reynon, quindi da Schiopetto in Friuli e da Bellavista in Franciacorta. In 6 anni di lavoro e sperimentazione, sono state operate 10.000 piante di 5 varietà

di C. S.
Mondo Enoico28/10/2016

Gli italiani non badano a spese per il vino

In Italia, mediamente, una bottiglia di vino viene acquistata per 17 euro, meno della metà dei 35 euro richiesti negli Emirati arabi ma più del doppio di quanto richiesto in Spagna. A costare è soprattutto il vino d'importazione

di T N
Mondo Enoico21/10/2016

Produzione mondiale di vino tra le più basse degli ultimi quindici anni

Produzione mondiale di vino tra le più basse degli ultimi quindici anni

L’Italia si conferma primo produttore mondiale, seguita dalla Francia e dalla Spagna. In America del Sud la produzione subisce un calo considerevole in Argentina, in Cile e in Brasile. Continua il trend positivo dell'export di vino italiano nel mondo, soprattutto grazie alle bollicine

di T N

Mondo Enoico14/10/2016

Caos sui fondi promozione, il mondo del vino in rivolta

Caos sui fondi promozione, il mondo del vino in rivolta

Molti nomi eccellenti esclusi dalla nuova graturatoria per i fondi sulla promozione. Solo dieci le domande che verranno finanziate. Tredici milioni di euro andati in fumo e molti ricorsi pronti. Su tutto pende poi il pronunciamento del Tar Lazio

di T N
Mondo Enoico06/10/2016

Aggiornato il registro nazionale delle varietà di vite

Aumentano le barbatelle di vite uscite dal sistema viavistico nazionale. Sono 406 le varietà di viti che hanno prodotto talee innestate. La medaglia d’oro spetta al Glera, seguito da Pinot grigio e Sangiovese

di C. S.
Mondo Enoico22/09/2016

Il Testo Unico del Vino varato dalla Camera

Il via libera al provvedimento da parte della Camera all'unanimità. Risolti i nodi più spinosi, in particolare sui conflitti di competenze tra Mipaaf e regioni. In novanta articoli tutta la normativa di settore. Ora il progetto di legge passa al Senato

di C. S.

Mondo Enoico06/09/2016

Una vendemmia più povera ma qualitativamente ottima

Il millesimo 2016 è stimato da Assoenologi qualitativamente ottimo con alcune punte di eccellente, in particolar modo per i vini ottenuti da uve a bacca rossa che saranno vendemmiate a fine settembre

di C. S.
Mondo Enoico31/08/2016

Un enzima contenuto nell'uva il responsabile del tipico sentore di invecchiato di un vino

La tipica fragranza di invecchiato di un vino, da non confondere col legno, è soprattutto dovuta alla presenza della molecola lattone. I ricercatori dell'Università di Strasburgo hanno scoperto che i precursori sono originati da un enzima contenuto nell'uva

di C. S.
Mondo Enoico22/08/2016

La viticoltura biologica alla sfida dei cambiamenti climatici

Contro la peronospora due estratti vegetali, uno a base di equiseto e uno a base di oli estratti da bucce di agrumi. Confusione sessuale invece contro il Planococcus ficus, una cocciniglia che solo di recente attacca la vite, provocando anche lo sviluppo di ocratossine

di R. T.

Mondo Enoico03/08/2016

Vini bio più buoni di quelli convenzionali. E' bagarre per una ricerca californiana

Vini bio più buoni di quelli convenzionali. E' bagarre per una ricerca californiana

Secondo uno studio dell'Università di Los Angeles, effettuata sui soli vini californiani, quelli ottenuti da agricoltura biologica o biodinamica ottengono punteggi mediamente più elevati, in degustazioni alla cieca, rispetto a quelli ottenuti in agricoltura convenzionale

di T N
Mondo Enoico29/07/2016

L'agroecosistema vigneto modifica la microbiologia del terreno

L'agroecosistema vigneto modifica la microbiologia del terreno

Le comunità batteriche e fungine che abitano i suoli naturali e quelli coltivati sono profondamente diverse. Non è solo questione di pedologia, di chimica e fisica del terreno. L'interazione con la coltura è fondamentale. I microrganismi incidono profondamente sul benessere del vigneto

di R. T.
Mondo Enoico21/07/2016

I vini eroici di scena ad Aosta, in archivio edizione record del concorso

Concluso ad Aosta il concorso enologico internazionale Mondial des Vins Extrêmes. Etichette provenienti da 16 Paesi di tutto il mondo: oltre ad Italia e gran parte d’Europa, anche Argentina, Kazakistan e Armenia e per la prima volta dal Libano, dalla Georgia e dalla Croazia. Le regioni italiane più rappresentate sono state la Valle d’Aosta e la Lombardia

di C. S.

Mondo Enoico18/07/2016

I vini naturali hanno un proprio disciplinare e un piano di controlli

Dopo 8 anni di analisi chimiche sui residui di pesticidi ora un passo ulteriore a garanzia di chi beve vini naturali per i vini Vinnatur. Il piano di controlli verrà attuato in collaborazione con enti certificatori riconosciuti dal Mipaaf

di C. S.
Mondo Enoico15/07/2016

Attenzione all'utilizzo di troppa anidride solforosa prima dell'imbottigliamento del vino

Attenzione all'utilizzo di troppa anidride solforosa prima dell'imbottigliamento del vino

Occorre cercare di ridurre il più possibile l'ingresso di ossigeno in bottiglia senza pretendere di sostituire l'azione ossidante con l'effetto protettivo dell'anidride solforosa. Al contrario di quanto si pensi, infatti, l'effetto potrebbe essere l'opposto

di R. T.
Mondo Enoico15/07/2016

Temperature roventi e mancanza di pioggia, gli effetti sulla produttività dell’olivo e la qualità dell’olio

Temperature roventi e mancanza di pioggia, gli effetti sulla produttività dell’olivo e la qualità dell’olio

Anche lo stress idrico precoce, a luglio, può avere un effetto sulla produttività dell'olivo e persino sulla qualità dell'olio extra vergine d'oliva. La mancanza d'acqua nelle prime fasi di sviluppo del frutto dà un maggior contenuto in polifenoli totali ma minore in olio