Anno 15 | 13 Dicembre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > ITALIA

Gli olivi plurisecolari sono un patrimonio da valorizzare per la Sardegna

Si assiste troppo spesso a potature radicali errate, se non addirittura al saccheggio di alberi secolari che vanno ad arricchire i giardini di qualche privato, come è accaduto in alcune realtà della Puglia. I monumenti naturali sono una grande risorsa da promuovere e valorizzare

C. S.

L’Olio delle Colline a Cori: riconoscere gli oli di qualità per farne un uso sano e consapevole

Si è conclusa la terza edizione di “Cori: dell’Olio e delle Olive”, la manifestazione nata per promuovere l’agroalimentare di qualità e valorizzare il territorio in chiave turistica, facendo leva sulle tradizioni olivicole ed olearie del paese, sulla sua storia e cultura, sulle tipicità culinarie e sulle bellezze artistiche, paesaggistiche e monumentali della Città d’Arte

C. S.

Il Comitato Scientifico del Biodistretto Laghi Frentani ha scelto Pasquale Di Lena come suo coordinatore

Un ampio Comitato Scientifico, in rappresentanza del mondo dell’Università del Molise, dell’ambientalismo, dell’imprenditoria agricola e della ricerca tecnica e applicata in agricoltura e selvicoltura

C. S.

La Puglia pronta a fare di più sul fronte Xylella fastidiosa

Abbattute il 97% delle piante infette accertate. In via di risoluzione anche i problemi burocratico-legali legati a interventi nelle aree dove sussistono vincoli paesaggistici. In questo periodo dell'anno comunque pochi rischi, poichè il vettore è giunto alla fine del ciclo biologico

T N

Incentivare la produzione e il consumo di olio di oliva certificato tagliando le tasse

La sperimentazione di incentivare le certificazioni di prodotto, bio o Dop/Igp, e il consumo di oli extra vergini tipici in cambio di sensibili riduzioni della tassazione locale prende il via da Pianella

T N

Il ruggito del Leone d’Oro dei Mastri Oleari, per la promozione dei piccoli produttori

I migliori oli biologici selezionati durante il concorso finiranno sugli scaffali della catena Alnatura Germania. Confermate le sezioni speciali Leone Social e Leone Kids, dove verrà dato spazio al gusto dei consumatori attraverso il giudizio e le valutazioni di due giurie popolari

C. S.

Gli italiani restano inguaribili tradizionalisti a tavola

Oggi gli italiani si vedono tradizionalisti a tavola: 3 su 4 non si sentono pronti a cambiare le proprie abitudini alimentari e preferiscono mangiare italiano. Aumenterà soprattutto il consumo di alimenti bio, di cibi funzionali, di prodotti KM0

C. S.

Otto mila ettari pronti a essere venduti agli agricoltori, preferibilmente giovani

La Banca nazionale delle terre agricole, gestita da Ismea, negli ultimi mesi ha registrato un boom di interesse. La Sicilia è la regione italiana più agricola con ben 1700 ettari di terreno, seguono Toscana e Basilicata con 1300 ettari, Puglia con 1200, 660 ettari in Sardegna e quasi 500 ettari in Emilia Romagna e Lazio

C. S.

Chiamati a raccolta i migliori oli d'oliva toscani per la selezione 2018

La Selezione è dedicata agli oli extra vergine di oliva della Toscana, prodotti da imprese che abbiano sede produttiva in Toscana, certificati DOP e IGP. Chiusura delle iscrizioni il 31 gennaio

C. S.

Storica alleanza tra Veronafiere e Fiera di Parma per promuovere il Made in Italy agroalimentare nel mondo

Nuove iniziative fieristiche e acquisizioni di partecipazioni societarie per rafforzare la promozione all’estero dell’agroalimentare made in Italy. Primo passo della nuova società è l’organizzazione della rassegna, WI.BEV, International Wine&Beverage Technologies Event

C. S.

DOP e IGP italiane protagoniste delle ricette firmate da Joe Bastianich per McDonald’s

Collaborazione McDonald’s-Qualivita per valorizzare le Indicazioni Geografiche italiane. 700.000 consumatori al giorno assaggeranno il Provolone Valpadana Dop, la Cipolla Rossa di Tropea Dop e l'Aceto Balsamico di Modena Igp

C. S.

Ma quanto è FICO la Calabria dell'olio extra vergine d'oliva

La Calabria ha donato a FICO sei mestosi olivi secolari, dedicando ben tre settimane di attenzione sull'extra vergine. A Bologna si alterneranno per discutere di questo prodotto diversi conoscitori dell'olio regionale tra cui i responsabili delle DOP Bruzio, Lamezia, e Alto Crotonese e quello dell'IGP Olio di Calabria

Rosario Franco

L'Italia rischia di perdere 10 miliardi di contributi Pac

La Brexit causerà un taglio del bilancio dell'Unionbe europea e, quindi, verranno ridotti anche i contributi al settore agricolo. Il rischio dei tagli post 2020 sarebbe un forte squilibrio tra i Paesi e "il mercato unico dei prodotti agricoli"

C. S.

Pane e olio, un classico intramontabile che fa bene al cuore

Il pane artigianale è ancora il prodotto preferito dal consumatore nazionale, mentre "il nostro extra viene trattato alla stregua di un semplice condimento. Ma è molto di più: un alimento a tutto tondo, che dà personalità ad ogni piatto”

C. S.

Sul Garda meno extra vergine ma sempre alta la qualità

Il calo della produzione è stato compensato da rese qualitative molto buone. Le alte temperature raggiunte nelle fasi centrali dell’annata hanno concentrato il succo all’interno delle olive, portando le rese al 15%, rispetto alla media del 13% dello scorso anno

C. S.

Abbassare il costo delle certificazioni vitivinicole per dare maggiore competitività alla filiera

Troppi i 60 milioni di euro destinati alle sole spese di certificazione. Una proposta dell'Unione italiana vini punta a un taglio del 15% attraverso dematerializzazione dei registri, sistemi alternativi di tracciabilità, uniformità dei costi a livello nazionale e semplificazione delle procedure

C. S.

Via libera al riconoscimento per la FOOI, l'Interprofessione dell'olio di oliva italiano

Ormai la strada è spianata per il riconoscimento da parte del Ministero delle politiche agricole per la Filiera Olivicolo Olearia Italiana, dopo che il Consorzio extra vergine di qualità ha rinunciato al riconoscimento in cambio di una collaborazione col FOOI. Finito il braccio di ferro che aveva bloccato il settore

T N

L'export agroalimentare italiano va a gonfie vele? E' miopia strategica

In questo senso i dati del terzo trimestre delle export dell’agroalimentare italiano se, da una parte fanno esultare, dall’altro fanno riflettere e, anche, preoccupare. Esulta il Ministro dell’Agricoltura Martina e dice “il sorpasso in valore della Francia in Usa non ci preoccupa”. Così l'Italia va a sbattere

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Il sommelier, l'evoluzione culturale di una professione