Anno 16 | 23 Luglio 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > AMBIENTE

Le foreste, serbatoio indispensabile di acqua ed energia

Foreste e alberi in buona salute fanno molto più che fornire legname. Una persona su cinque in tutto il mondo conta su prodotti forestali non legnosi per cibo, reddito e diversità nutrizionale. A livello globale, le entrate generate da prodotti forestali non legnosi ammontano a 88 miliardi di dollari

C. S.

Troppo inquinato il suolo agricolo mondiale, un rischio per la salute di tutti

Non solo cambiamenti climatici, anche l'antropizzazione di porzioni sempre più vaste di territorio è una minaccia per l'agricoltura. Le contaminazioni con arsenico, piombo e cadmio, policlorobifenili, idrocarburi aromatici policiclici, antibiotici o interferenti endocrini presentano gravi rischi per la salute umana

C. S.

La natura è un capitale, come lo stiamo utilizzando in Italia?

Pubblicato il "I° Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale", che evidenzia la ricchezza del patrimonio nazionale e la sua fragilità in presenza purtroppo di grandi fattori di pressione antropica

0

Marcello Ortenzi

Una specie botanica per ogni Comune italiano

Pubblicato l'atlante delle piante autoctone d’Italia. La flora vascolare autoctona d’Italia conta oggi 8.195 specie e sottospecie, di cui 1.708 endemiche  e 26 probabilmente estinte. Il maggior numero di piante autoctone è in Piemonte, seguito da Toscana e Lombardia

C. S.

120 milioni per per infrastrutture irrigue e a sostegno della ricerca in agricoltura

Fondi emergenziali per la Terra dei Fuochi e per Verona e Padova. Alla ricerca destinati 10,5 milioni di euro per il miglioramento della produttività dell’intero settore agroalimentare, la salvaguardia della biodiversità degli agro-ecosistemi e la mitigazione dell’impatto dei cambiamenti climatici

C. S.

Perchè Burian è arrivato sull'Italia?

Occorre capire come è possibile che un vento siberiano abbia potuto raggiungere aree temperate e miti come quelle mediterranee. I danni e i disagi vissuti si potevano evitare o almeno limitare? 

Ennio La Malfa

Gli alberi monumentali italiani hanno il loro albo

L’elenco, diviso per Regioni, si compone di 2.407 alberi che si contraddistinguono per l’elevato valore biologico ed ecologico, per l’importanza storica, culturale e religiosa che rivestono in determinati contesti territoriali

C. S.

Podio per le aziende italiane della green economy

Nona edizione del Premio Sviluppo Sostenibile. I Primi premi a: 3C Filati, Consorzio Bonifica Acque Risorgive, Enel. La cerimonia di premiazione il 9 novembre prossimo a Rimini nell’ambito di Ecomondo

C. S.

Ministero dell'agricoltura e WWF insieme per le foreste italiane

Obiettivo dell'accordo è la valorizzazione delle nostre aree verdi ad alto valore naturalistico, come quelle di Rete Natura 2000, e favorire sinergie tra le misure dedicate alla conservazione della biodiversità

C. S.

Riconosciuto il ruolo dei paesaggi olivetati nella storia d'Italia

La Città dell’Olio di Vallecorsa ha festeggiato lo storico ingresso dei suoi oliveti terrazzati nel Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali del Ministero delle Politiche Agricole. Ora tocca al Parco Regionale dell’Olivo di Venafro, di Trequanda e della fascia olivata di Assisi - Spoleto

C. S.

Le piante autoctone e spontanee italiane sono 1400

Le piante caratteristiche dell'Italia, che nascono spontanee solo nel nostro Paese, si trovano da nord a sud e soprattutto in aree protette. Ci sono però ben 506 luoghi che ospitano piante autoctone fuori da ogni forma di salvaguardia

C. S.

I cambiamenti climatici colpiscono più duramente il Mediterraneo

Il Mare Nostrum sta rispondendo al global warming molto rapidamente. In particolare, l’evaporazione è maggiore di precipitazioni e apporti fluviali, temperatura e salinità aumentano ad un tasso due volte e mezzo maggiore rispetto alla seconda metà del XX secolo e superiore a quello degli oceani

C. S.

Ondate di calore, capitali europee sempre più colpite

Negli ultimi 20 anni il fenomeno estivo è raddoppiato a Roma, triplicato ad Atene e aumentato in oltre il 60% delle grandi città monitorate. Lo rivela uno studio dell’Ibimet-Cnr, dell’Università di Firenze, del Consorzio Lamma e dell’Accademia dei Georgofili pubblicato su Atmosphere

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Tocca a voi, a nessun altro