Anno 15 | 28 Febbraio 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE

Olio d'oliva e arte, due debolezze possono costituire una forza inarrestabile

La standardizzazione non nasce per ragioni economiche ma a causa di un impoverimento di idee. Manca il demiurgo, con la sua forza creatrice e la sua dirompenza rivoluzionaria. C'è posto per i vituperati artigiani del gusto? Chi disprezza compra ci ricorda Aldo Di Russo

0

Aldo Di Russo

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Il ruolo del frantoiano consiste nel riuscire a ottenere il miglior olio possibile. Per far questo occorre competenza e formazione, a partire dall'assaggio e dal conseguimento, almeno, dell'idoneità fisiologica

0

Stefano Caroli

Nell'accordo di libero scambio con il Canada non riconosciuto il ruolo delle produzioni olivicole d'eccellenza

Nell'ambito del CETA verrà tutelata la Dop Veneto ma non le tre più importanti indicazioni geografiche italiane: Terra di Bari, Toscano e Val di Mazara. Così si mettono a rischio 60 milioni di euro di fatturato

C. S.

La legge per l'enoturismo prende corpo: no all'equiparazione ad agriturismo

Nel corso delle audizioni al Senato, la legge sull'enoturismo riceve critiche ed apprezzamenti. Molti i miglioramenti suggeriti dalle associazioni che non vogliono la devoluzione alla Regioni e chiedono un regime fiscale agricolo per l'attività enoturistica

C. S.

Occorre riscoprire il valore del saper fare

Gli effetti della globalizzazione si son visti anche in Italia, l’abbandono di quel poco di olivicoltura italiana che aveva resistito per secoli. Quest’anno abbiamo toccato il fondo, siamo a 200mila tonnellate di olio prodotto, un quarto di quello che gli italiani consumano. La soluzione? Riscoprire l'homo faber. Le riflessioni di Giampaolo Sodano

1

Giampaolo Sodano

Abbassare il limite di micotossine nel grano duro per salvare la cerealicoltura italiana

In Europa arriva grano canadese che, per le leggi nordamericane, andrebbe smaltito come rifiuto. Invece diventa pasta, pane, pizze, farine, semole, dolci. Le regole europee impongono un dumping al contrario, che danneggia gli agricoltori italiani, spiega Giuseppe Pellegrino

T N

Un nuovo Medioevo, un nuovo Rinascimento

Le lancette dell'orologio della Storia non si fermano e non tornano indietro, a volte possono accelerare e altre volte rallentare. L'epoca in cui viviamo sarà neoliberista o protezionista? Capitalista o mercantilista? Giochi di parole che sottointendono giochi di potere. Intanto l'agroalimentare italiano...

1

Alberto Grimelli

Finalmente la quadra per l'enoturismo italiano

Avviato un percorso per riconoscere un settore che vale miliardi di euro. Il disegno di legge in discussione al Senato evidenzia un quadro congruo ed esaustivo per l'enoturismo ma migliorare si può secondo Unione italiana vini e Movimento turismo del vino

C. S.

Una visione romantica della cultura dell'olio extra vergine d'oliva

Si parla molto di cultura dell'extra vergine, ma non si fa. Non bastano i corsi di assaggio e neanche i cooking show. Serve una visione romantica della cultura: dalla musica alla letteratura alle arti figurative. Occorre ricordare, spiega la Presidente di Pandolea Loriana Abbruzzetti, quali sono i prodotti sacri della nostra terra: l’olivo e l’olio.

0

Loriana Abbruzzetti

Pensioni troppo misere? Tutta colpa delle Casse

Non tutte le Casse dei professionisti sono uguali, alcune riescono e riusciranno a pagare pensioni più cospicue. Con il via libera giudiziario ora gli Istituti di previdenza sono "liberi" di rivalutare i montanti dei propri iscritti in ragione dei propri risultati economico-finanziari. L'efficienza della propria Cassa non si misurerà più solo dai numeri del bilancio ma anche da quelli del proprio conto previdenziale

0

Roberto Accossu

E' polemica sulla Sirena d'Oro. Gli organizzatori: risponderemo con i fatti

"Un capovolgimento di rotta doloroso, una rottura netta col passato, perpretata ad opera della nuova “cordata” con metodi a dir poco dispotici, ai danni di un glorioso premio storico" secondo Luigi Milano. "Traghettare le DOP in ambiti merceologici di più ampio respiro veicolate dalle IGP, ritengo sia l'obiettivo da prefiggersi per una salvaguardia del territorio olivicolo nazionale" risponde Tullio Esposito

T N

A campagna olearia terminata si tirano le somme

Produzione bassa e prezzi alti. Produzione alta e prezzi bassi. E' così non c'è mai la giusta remunerazione per chi produce l'olio. La valorizzazione del prodotto passa inevitabilmente da quella dell'uomo che lo fa. E' questa la svolta epocale che tutti aspettavamo, secondo Piero Gonnelli, Presidente Aifo

0

Piero Gonnelli

Verso un nuovo rinvio per la revisione obbligatoria dei mezzi agricoli

Per adeguare il parco circolante sono stati calcolati tra i 425 e i 975 euro per mezzo.Mancano però le officine autorizzate a effettuare le revisioni e i ministeri competenti si rimpallano la responsabilità. Proroga in vista?

C. S.

Per chi vuole restare in questo mondo dell'olio d'oliva, tanti auguri

Dopo una lunga carriera alla Camera dei Deputati, l'ultima fatica del Prof. Mario Pacelli è stata la norma che istituisce la figura del Mastro Oleario. Direttamente dalle sue parole il significato di una legge che vuole cambiare il mercato del'olio di oliva italiano

1

Mario Pacelli

Gestire la potatura degli olivi, è anche questione di varietà

Dai 20 alberi al giorno, per Frantoio e Leccino, fino ai 60 del Maurino. L'esperienza di Gian Felice Cesaretti nella potatura, per coniugare valore estetico, paesaggistico con la giusta economicità di mantenimento dell'oliveto

0

T N

Se l'olio extra vergine di oliva è solo un costo

Mangiare e servire cibi sani dovrebbe essere etica di vita. L’olio sarà alla base della loro buona cucina della nostra vita sana. Ecco allora - come spiega il Presidente di AIRO, Filippo Falugiani -  che ci sono gli spazi per tramutare l'extra vergine di eccellenza da un costo a un profitto

2

Filippo Falugiani

Giorgio Mercuri, eletto presidente, lancia il programma di Agrinsieme 2017

I voucher sono indispensabili all'agricoltura ma "lotta serrata al lavoro nero” e, per quanto riguarda il dialogo con Bruxelles: "la PAC 2020 riveda il disaccoppiamento”. Agrinsieme si impegnerà fortemente per la stabilità di governo e parlamentare

C. S.

StopGlifosato. appello alle regioni: smettete di pagare chi inquina

la Calabria è stata la prima Regione in Italia a accogliere l'appello per smettere di pagare con i soldi delle tasse dei cittadini europei gli agricoltori che utilizzano questo diserbante sotto osservazione da parte dell'Ue perché ritenuto potenzialmente cancerogeno

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Qual'è il giusto prezzo per un quintale di olive?

Prepariamoci a un gran cambiamento per i consumi di olio extra vergine di oliva al ristorante

C'erano una volta gli olivicoltori

L'autogol dell'olivicoltura italiana

Niente scuse per chi non sa fare l'olivicoltore