Anno 16 | 23 Settembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

PENSIERI E PAROLE > ASSOCIAZIONI DI IDEE

Certificazione col Dna: i prezzi delle olive taggiasche si impennano tra i 23 e i 25 euro alla quarta

Il progetto aperto e libero di certificazione delle olive Taggiasca tramite il Dna, certificato dal Parco tecnologico di Lodi, sta avendo un enorme successo. E ora l'associazione guarda oltre, pronti alla sfida Psr: "le aziende possono rivolgersi alla nostra associazione senza alcun vincolo e senza adesioni di nessun genere" afferma Simone Rossi

C. S.

Una donna alla guida degli agronomi italiani: Sabrina Diamanti

Un Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali in rosa, con Marcella Cipriani eletta vicepresidente. Proporzionata la distribuzione della rappresentanza a livello nazionale, anche se con una lieve trazione meridionale

C. S.

Federdoc aderisce a oriGIn: nuove sfide per le indicazioni geografiche a livello mondiale

A livello mondiale, numerose sfide attendono le denominazioni di origine e le indicazioni geografiche, come il dibattito sullo sviluppo sostenibile, i rischi concreti di un ritorno di politiche protezionistiche e la protezione su Internet

C. S.

Serve un piano nazionale di rilancio per l'olio extra vergine di oliva italiano

La mancata soluzione dei problemi legati alla Xylella e il rischio di nuove importazioni agevolate dalla Tunisia, stanno mettendo a dura prova il comparto, fiore all’occhiello dal made in Italy

C. S.

Italia e Grecia alleate per un olio d'oliva di qualità e tracciato

Si rinnova e si rinsalda la tradizionale collaborazione tra Cno e Axion Agro, rappresentanza delle cooperative olearie greche, nell’ambito delle azioni sulla tracciabilità e sul miglioramento della qualità del prodotto previste dai programmi europei

C. S.

Più spazio sugli scaffali all'olio extra vergine di oliva italiano, un segnale positivo

Negli ultimi dieci anni, lo spazio dedicato all’olio extra vergine sia esattamente raddoppiato passando dal 13,3% al 26,6%. In crescita anche l’attenzione per DOP e IGP che salgono dal 10,6% al 12,9%

C. S.

Sui fitofarmaci lo scontro tra Italia e agrotecnici si sposta a Bruxelles

Il Piano di azione nazionale sui fitofarmaci mortifica le professioni, ma il Consiglio di Stato non boccia la normativa nonostante affermi che “la competenza relativa all’uso dei prodotti fitosanitari” rientra nella professionalità degli agrotecnici, ma senza trarne le conseguenze logiche

C. S.

Dazi sull'agroalimentare, da Trump solo promesse da marinaio

Nonostante il bilaterale tra Unione europea e Stati Uniti di fine luglio la linea dura continua. Il provvedimento relativo alla conferma dei dazi sulle importazioni di olive da tavola spagnole è già stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (Federal Register) degli Stati Uniti

C. S.

Troppe sfide per l'olivicoltura italiana

Il futuro dell'olivicoltura italiana sempre più incerto tra Ceta, OMS, Xylella, produzione, trasparenza, dumping interno. Per il Presidente di Unasco, Luigi Canino, “i beni preziosi come l’extravergine italiano vanno valorizzati, non svenduti”

C. S.

Fuoco di sbarramento di Coldiretti contro l'olio d'oliva tunisino

Il 91% degli italiani consuma olio extravergine di oliva con la maggioranza assoluta che considera determinante l’origine italiana delle olive anche se rimane il rischio evidente che olio straniero venga “spacciato” come italiano

C. S.

Troppe fake news sull'olio d'oliva conforndono il consumatore

I consumatori di casa nostra mostrano una scarsa conoscenza dell’olio extravergine. Poi dazi e semafori non aiutano il diffondersi di una corretta cultura olearia

C. S.

Olio Italico, la conferma: Federolio e Unaprol ne hanno parlato

Ora è la volta di Federolio contrattaccare, prendendosela con Deoleo e Assitol: cosa c'è di diverso tra l'Italico e il progetto di Confagricoltura-Carapelli di mettere più olio nazionale nelle miscele? La polemica si inasprisce

C. S.

Vendemmia dal 1 agosto: un'eccessiva limitazione

Il Testo Unico del Vino stabilisce che la vendemmia si possa svolgere solo dal 1 agosto al 31 dicembre di ogni anno. Una limitazione che, in considerazione dell’ormai frequente variabilità climatica e per le particolari condizioni locali, rischia di compromettere il regolare processo produttivo oltre ad essere un elemento burocratico aggiuntivo

C. S.

Chi produce olio extra vergine d'oliva è il peggior nemico dei grassi “cattivi”

La levata di scudi nazionale contro la decisione Oms di tassare i cibi della dieta mediterranea, poi smentita, "al di là delle psicosi estemporanee di queste ore e delle stramberie proposte da qualche gruppo di pseudoesperti, può essere per l’olio extravergine di oliva italiano, una buona notizia." afferma il Presidente di Unasco, Luigi Canino

C. S.

L'oliveto toscano annaspa: calo produttivo del 20%

Annata non facile per colpa del freddo intenso di febbraio/marzo. Per ora attacchi di mosca delle olive sotto controllo ma "ormai sono quasi tre anni consecutivi che le nostre aziende non fanno un raccolto pieno” spiega il presidente Assoprol, Ritano Baragli

C. S.

Nuova follia Organizzazione mondiale della sanità: dieta mediterranea uccide come il fumo

Il 27 settembre a New York saranno decise nuove pesanti tasse su alimenti simbolo del Made in Italy tra cui l'olio extra vergine d'oliva. Secondo l'agenzia dell'Onu bisognerebbe prevedere l’inserimento di avvisi di pericolo sulle confezioni di molti prodotti alimentari, simili a quelli usati per le sigarette, per scoraggiarne il consumo

C. S.

Massimo Vincenzini è il nuovo Presidente dei Georgofili

Chimico, oggi insegna microbiologia presso la Facoltà di agraria dell'Università di Firenze. Dal 2012 è membro del Consiglio accademico dell’Accademia dei Georgofili, con l’incarico di delegato amministrativo

C. S.

Italico, una trappola per abituare gli italiani al gusto di oli spagnoli e tunisini?

L'Associazione dei frantoiani italiani ha preso carta e penna e ha scritto al Ministro Centinaio: “bloccare tale iniziativa capace di arrecare seri danni al settore, creare confusione nel comparto oltre a ledere la dignità degli olivicoltori, dei frantoi e degli imbottigliatori italiani”

C. S.

| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!