Anno 16 | 24 Settembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Il miele non va solo mangiato, va degustato

Più cultura su un prodotto che si associa solo alla dolcezza ma che invece nasconde molte sfaccettature, profumi e sapori. Grazie all'associazione Ambasciatori dei mieli si cerca un percorso di consivisione e scoperta, anche grazie agli honey bar

Nasce, in Puglia, a Cassano delle Murge (BA), il gruppo amatoriale di degustazione Mieli. Per essere ammessi a partecipare alle riunioni, che si terranno con cadenza mensile, è necessario essere iscritti all’associazione Ambasciatori dei Mieli (Ami) e aver frequentato il corso di introduzione all’analisi sensoriale del miele. La prima riunione si è svolta sabato 21 aprile.

Ambasciatori dei mieli, che si è fatta promotrice dell'iniziativa, è un’associazione culturale nazionale che ha come obiettivo quello di diffondere e sostenere la cultura apistica, del miele e degli altri prodotti dell’alveare. L’associazione rappresenta un’interfaccia tra il mondo della produzione e quello del consumo. L’ambito di maggiore competenza è la promozione del miele di qualità attraverso la valorizzazione delle sue caratteristiche organolettiche. Per questo l’associazione svolge un’azione specifica per diffondere le tecniche di analisi sensoriale del miele, sostiene la formazione dei propri soci e valorizza la funzione degli esperti assaggiatori.

Esperti in analisi sensoriale del miele, iscritti all’albo nazionale tenuto dal Crea presso il ministero delle politiche agricole e forestali, intendono diffondere la cultura del buon cibo, soprattutto del miele.

L’associazione si propone di costituire una rete tra persone e gruppi con analoghi interessi e attività, con lo scopo di favorire il passaggio d’informazioni tra i soci, di garantire un elevato livello tecnico nei contenuti, di ottimizzare e migliorare la visibilità degli eventi che i propri soci organizzano o contribuiscono a organizzare, Ami organizza, in collaborazione con altri soggetti attività formative, divulgative e culturali come per esempio l’ultimo dal titolo Apitour in Masseria di sabato 14 aprile, o la prossima prevista per il 20 maggio dal titolo Riserva Amica, dove Ami sarà presente con un honey bar.

Da qualche anno, ormai, a Cassano delle Murge si svolgono i corsi d’introduzione all’analisi sensoriale del miele, corsi tenuti da Maria Lucia Piana, corsi necessari per il primo approccio al prodotto miele. Il prossimo corso è in programmazione per il 15-17 dicembre prossimo e sarà in corso di perfezionamento di primo livello al quale possono iscriversi tutti coloro che hanno già frequentato il corso di introduzione, maggiori informazioni sul sito www.ambasciatorimieli.it o scrivendo a mariamastroserio@gmail.com.

di Maria Mastroserio
pubblicato il 27 aprile 2018 in Tracce > Italia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!