Anno 16 | 14 Novembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

L'Andalusia produrrà 22 mila tonnellate di olio di oliva bio

Nella principale area olivicola iberica la produzione di olio bio rappresenta ancora una piccola nicchia rispetto alle 800-900 mila tonnellate e più di olio convenzionale. Regina della produzione bio è Cordoba

La produzione di olio di oliva biologico aumenterà del 35% in Andalusia, arrivando a 22 mila tonnellate.

Per la prima volta, la Junta de Andaluc¡a ha incluso quest'anno una stima della produzione di olio di oliva biologico.

Negli ultimi dieci anni è cresciuta in Andalusia ad un ritmo di quasi nove ettari al giorno, raggiungendo attualmente 75.100 ettari.

Il principale produttore sarà Cordoba, con 9.108 tonnellate, seguito da Siviglia (3.154), Huelva (2.469), Jaén (1.958) e Granada (1.453).

Nella scorsa stagione, la produzione di olio d'oliva biologico è stata di 16.274 tonnellate.

Questa cifra implica un impegno costante per l'olivicoltura biologica, come dimostra l'aumento del 176% nell'ultimo decennio.

Secondo il governo regionale andaluso, a partire dal prossimo anno verrà applicata una nuova metodologia per stimare la produzione di olio di oliva biologico, basata sulla raccolta di dati provenienti da diverse fonti.

di C. S.
pubblicato il 29 ottobre 2018 in Tracce > Mondo

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!