Anno 16 | 19 Febbraio 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Il concorso Montiferru arriva alla venticinquesima edizione

Possono concorrere, in forma singola o associata, le aziende agricole, i frantoiani e gli olivicoltori, purché siano produttori e confezionatori di olio extravergine. I produttori esteri possono concorrere nell'apposita sezione unica internazionale

Il Comitato Montiferru, composto dalla Camera di Commercio di Oristano, dal Comune di Seneghe, dalle Agenzie Agris Sardegna e Laore Sardegna, in collaborazione con l'Associazione Nazionale Città dell'Olio e l'Università di Cagliari, organizza la 25/a edizione del "Premio Nazionale Montiferru".

"Il Premio è stato istituito per la promozione dell'olivicoltura nazionale nell'ambito delle attività volte a valorizzare l'olio extravergine d'oliva di alta qualità, prodotto e confezionato in Italia - spiegano dall'Ente Camerale - e costituisce ormai un appuntamento irrinunciabile di confronto per i produttori italiani. La caratteristica del Concorso è quella di mantenere alti standard qualitativi per gli oli partecipanti, al fine di selezionare gli oli extravergini d'oliva migliori dell'intero panorama nazionale".

Ogni anno sono numerosissimi i produttori che partecipano al Premio. Possono concorrere, in forma singola o associata, le aziende agricole, i frantoiani e gli olivicoltori, purché siano produttori e confezionatori di olio extravergine, ottenuto da olive prodotte e lavorate in Italia, con parametri chimico-fisici e organolettici fissati dal Regolamento.

I produttori esteri possono concorrere nell'apposita sezione unica internazionale. I campioni iscritti al Concorso verranno sottoposti ad analisi sensoriale a cura di una qualificata giuria nazionale e sui campioni finalisti verranno condotte anche le analisi chimico-fisiche.

Le domande di partecipazione devono essere inviate via email alla Camera di commercio di Oristano (segreteria.premiomontiferru@or.camcom.it) entro il 16 febbraio ed entro la stessa data dovranno arrivare anche i campioni di olio.

di C. S.
pubblicato il 05 febbraio 2018 in Tracce > Italia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Aceto di oliva: un possibile nuovo prodotto dalle acque di vegetazione

Lavorare gratis per la pubblica amministrazione e pagare le tasse. E' questo il destino dei professionisti italiani?