L'arca olearia12/08/2021

L'influenza della fertilizzazione fogliare sui microrganismi associati all'olivo

L'influenza della fertilizzazione fogliare sui microrganismi associati all'olivo

La concimazione fogliare induce rapidi cambiamenti in specifici gruppi microbici, che a loro volta aumentano il metabolismo del carbonio nella rizosfera

di R. T.
L'arca olearia12/08/2021

Il carbone di bambù per una deacidificazione e deodorazione soft

Il carbone di bambù per una deacidificazione e deodorazione soft

Il trattamento con il carbone di bambù, già a basse dosi, può riportare i valori di acidità dai livelli di un olio vergine fino a diventare extra vergine e ridurre efficacemente il livello di composti che danno difetti organolettici ossidativi, come l'esanale

di R. T.
L'arca olearia10/08/2021

Le vendite di olio extra vergine di oliva italiano segnano il record dell'anno

Le vendite di olio extra vergine di oliva italiano segnano il record dell'anno

A luglio sono stati commercializzati all'ingrosso 12 mila tonnellate di olio nazionale, un record messo a segno anche grazie alla ripresa dell'Horeca

di T N

Mondo Enoico06/08/2021

Possibile il biocontrollo della muffa grigia della vite

Possibile il biocontrollo della muffa grigia della vite

Botrytis cinerea può essere combattuta solo con fungicidi ma servono nuovi metodi sostenibili. Due ceppi batterici sono stati in grado di limitare lo sviluppo del patogeno e di ridurre significativamente la necrosi

di R. T.
Mondo Enoico06/08/2021

L'influenza dell'ossidazione sui polifenoli dei vini rossi

L'influenza dell'ossidazione sui polifenoli dei vini rossi

Il confronto tra i vini di controllo e quelli ossigenati ha dimostrato cambiamenti nelle caratteristiche del colore insieme a un aumento significativo delle concentrazioni di piranoantociani, composti etilici e pigmenti derivati sia con il tempo di conservazione che con l'ossidazione

di R. T.
L'arca olearia06/08/2021

La fertilizzazione dell'oliveto con azoto, fosforo e potassio: quando è davvero redditizia

La fertilizzazione dell'oliveto con azoto, fosforo e potassio: quando è davvero redditizia

Gli olivi devono essere concimati per mantenere il corretto stato nutrizionale degli alberi e non compromettere la crescita o la produzione. La tempistica dell'applicazione del fertilizzante è importante

di R. T.

L'arca olearia06/08/2021

Per alleviare lo stress idrico dell'olivo non c'è solo il caolino

Per alleviare lo stress idrico dell'olivo non c'è solo il caolino

L'acido salicilico aumenta il contenuto di clorofilla, quello idrico, il contenuto di prolina, i carboidrati e i fenoli totali. La produzione delle piante trattate era superiore a quella delle piante non trattate

di R. T.
L'arca olearia06/08/2021

Classificare correttamente l'origine geografica degli oli extra vergini di oliva di alta qualità italiani

Classificare correttamente l'origine geografica degli oli extra vergini di oliva di alta qualità italiani

I tratti chimici unici della complessa frazione volatile degli oli extra vergini di oliva. Validato un approccio di classificazione globale basato sull'uso di UT fingerprinting

di R. T.
L'arca olearia06/08/2021

Microincapsulare l'olio extra vergine d'oliva con le proteine dell'amarena e dei semi di melograno

Microincapsulare l'olio extra vergine d'oliva con le proteine dell'amarena e dei semi di melograno

L'olio extra vergine d'oliva incapsulato ha mostrato un'elevata stabilità termica e di ossidazione grazie alle strutture specifiche delle capsule

di R. T.

L'arca olearia06/08/2021

Il ruolo dei batteri endofiti nel controllo della mosca delle olive

Il ruolo dei batteri endofiti nel controllo della mosca delle olive

Non tutti i batteri hanno mostrato attività di biocontrollo ma le comunità presenti sulle varietà di olivo meno suscettibili possono effettivamente svolgere un ruolo nel ridurre l'infestazione di Bactrocera oleae

di R. T.
L'arca olearia06/08/2021

La verità sull'impatto ecologico degli oliveti intensivi e superintensivi

La verità sull'impatto ecologico degli oliveti intensivi e superintensivi

Gli olivi fissano l'anidride carbonica ma la produzione di olio d'oliva vergine presenta un'emissione da 1,59 a 3,26 kg di CO2 equivalente per chilo. L'impronta di carbonio è principalmente negativa nei sistemi più produttivi

di R. T.
Legislazione06/08/2021

Il futuro dell'idroponica e acquaponica italiane in una legge

Il futuro dell'idroponica e acquaponica italiane in una legge

La proposta vuole colmare il vuoto normativo esistente e valorizzare le pratiche colturali fuori suolo

di Marcello Ortenzi

L'arca olearia05/08/2021

Le sorprese del germoplasma olivicolo italiano: dalla Puglia l'Oliva Rossa

Le sorprese del germoplasma olivicolo italiano: dalla Puglia l'Oliva Rossa

I livelli notevoli di acidi grassi monoinsaturi e polifenoli totali potrebbero portare a oli con una buona stabilità per una varietà che ha sinonimi varietali diffusi da Brindisi a Foggia

di R. T.
Mondo Enoico05/08/2021

Il vigneto italiano è sempre più biologico

Il vigneto italiano è sempre più biologico

Italia sul podio in Europa con quasi il 19% di vigneti coltivati in biologico. Tutti i numeri su un settore ancora di nicchia ma in forte ascesa nelle preferenze dei consumatori

di C. S.
Bio e Natura05/08/2021

Nuove speranze per una lotta attract and kill contro la cimice asiatica

Nuove speranze per una lotta attract and kill contro la cimice asiatica

La miscela di composti volatili ottenuti dal girasole in fiore ha aumentato l'attrattiva del feromone di Halyomorpha halys 

di R. T.

Bio e Natura04/08/2021

L'evoluzione del frumento duro spiegata da un gruppo di enzimi

L'evoluzione del frumento duro spiegata da un gruppo di enzimi

Le polifenol ossidasi sono responsabili dell’imbrunimento di molti prodotti alimentari. Per il frumento, l’imbrunimento delle farine è giudicato negativamente dai consumatori

di C. S.
L'arca olearia30/07/2021

Olio extra vergine di oliva e mondo Horeca: un binomio ancora sottovalutato

Olio extra vergine di oliva e mondo Horeca: un binomio ancora sottovalutato

La ristorazione può avere un ruolo proattivo nella divulgazione della cultura dell’extra vergine e al tempo stesso trarne un vantaggio in termini di posizionamento. A patto però di svincolarsi dalle logiche del prezzo riservando uno spazio nuovo all’olio di qualità all’interno della propria proposta gastronomica

Mondo Enoico30/07/2021

Diminuire l'apporto di azoto alle viti grazie a nuovi nanofertilizzanti

Diminuire l'apporto di azoto alle viti grazie a nuovi nanofertilizzanti

Ridurre del 20% l'azoto totale annuale fornito grazie a nanoparticelle di fosfato di calcio drogate con urea. Risultati particolarmente interessanti in un contesto di una viticoltura più sostenibile e moderna

di R. T.