Mondo Enoico23/09/2022

L’impatto della malattia delle macchie rosse della vite sulla qualità del vino

L’impatto della malattia delle macchie rosse della vite sulla qualità del vino

I vini prodotti con frutti colpiti da Red Blotch Disease avevano un contenuto di etanolo inferiore rispetto a quelli prodotti con uve provenienti da vitigni sani. Impatto anche sullo stile organolettico del vino

di R. T.

L'arca olearia23/09/2022

Gli effetti degli attacchi di cimice asiatica sulle olive

Gli effetti degli attacchi di cimice asiatica sulle olive

I frutti infestati hanno perso dal 9,8% al 22,1% del loro peso, il che influisce direttamente sulla produttività. Al momento della raccolta è stato rilevato un odore sgradevole, che potrebbe contaminare il frutto dell'oliva e i prodotti derivati

di R. T.
L'arca olearia23/09/2022

Gli oli extra vergini di oliva non sono tutti uguali, neanche dal punto di vista chimico

Gli oli extra vergini di oliva non sono tutti uguali, neanche dal punto di vista chimico

Gli extra vergini commerciali presentavano quantità maggiori di esteri, alcoli, acidi e aldeidi generalmente indesiderabili, rispetto agli oli Dop, ricchi di composti volatili positivi C6 e C5

di R. T.

L'arca olearia23/09/2022

Un confronto nel consumo energetico tra gramolazione partitaria e in continuo in frantoio

Un confronto nel consumo energetico tra gramolazione partitaria e in continuo in frantoio

Le differenze a causa soprattutto dei tempi morti nella produzione partitaria, con una conseguente diminuzione del 44,7% dei valori della performance

di R. T.
L'arca olearia23/09/2022

Gli effetti sulla produttività dell’olivo di una potatura meccanica per 14 anni

Gli effetti sulla produttività dell’olivo di una potatura meccanica per 14 anni

Un’analisi dei costi e dei risultati produttivi di differenti sistemi di potatura meccanica, anche integrata da interventi manuali, su un oliveto in piena produzione per un lungo periodo di tempo

di R. T.

L'arca olearia23/09/2022

Ammendanti ricchi di zeolite per ridurre l’uso di fertilizzanti azotati in oliveto

Ammendanti ricchi di zeolite per ridurre l’uso di fertilizzanti azotati in oliveto

I minerali di zeolite hanno aumentato il tempo di ritenzione dell'azoto nel suolo, consentendo un migliore sfruttamento da parte delle piante

di R. T.
L'arca olearia23/09/2022

La tolleranza alla verticilliosi dell’oliva: differenze tra varietà sensibili e tolleranti

La tolleranza alla verticilliosi dell’oliva: differenze tra varietà sensibili e tolleranti

L'analisi delle relazioni tra i tratti fisiologici e strutturali ha rivelato differenze tra le cultivar tolleranti e quelle suscettibili sia in assenza che in presenza di V. dahliae

di R. T.
L'arca olearia23/09/2022

La resistenza della mosca delle olive allo spinosad (Spintor Fly)

La resistenza della mosca delle olive allo spinosad (Spintor Fly)

Ancora i livelli di tolleranza non rappresentano ancora un serio problema di controllo sul campo della mosca con lo spinosad ma la tolleranza è aumentata nelle aree in cui l'insetticida è stato utilizzato più estesamente

di R. T.

Energia verde23/09/2022

La burocrazia blocca energia pulita e a basso costo: fermi 500 impianti rinnovabili

La burocrazia blocca energia pulita e a basso costo: fermi 500 impianti rinnovabili

100 MW di capacità di energia solare, sono attualmente in attesa di un parere da parte del Ministero della Cultura. La maggior parte dei progetti è ancora ferma alle fasi preliminari dell'iter burocratico

di C. S.
L'arca olearia23/09/2022

Battaglia sui soldi alle organizzazioni dei produttori: il diavolo è nei dettagli

Battaglia sui soldi alle organizzazioni dei produttori: il diavolo è nei dettagli

Alla vigilia della campagna olearia si accende lo scontro tra associazioni su una richiesta della Conferenza Stato-Regioni al governo. In ballo i 35 milioni di euro della nuova Pac destinati a organizzazioni di produttori e associazioni di organizzazioni di produttori

di T N
Bio e Natura22/09/2022

I fertilizzanti sintetici responsabili del 2,1% delle emissioni globali di gas serra

I fertilizzanti sintetici responsabili del 2,1% delle emissioni globali di gas serra

Il Nord America ha il più alto utilizzo annuale di fertilizzanti azotati per persona, seguito dall'Europa. La produzione e il trasporto causano emissioni di carbonio, mentre l'uso agricolo rilascia protossido di azoto

di T N

L'arca olearia22/09/2022

Un altro annus horribilis per l’olivicoltura italiana

Un altro annus horribilis per l’olivicoltura italiana

Si apre la campagna olearia e anche quella di adesione alla FIOI. Se ci sono poche olive in un territorio i frantoi chiudono e le imprese muoiono. “No a prebende, bisogna sburocratizzare” afferma Pietro Intini

di T N
L'arca olearia21/09/2022

Gen4Olive: un progetto europeo per il miglioramento genetico dell’olivo

Gen4Olive: un progetto europeo per il miglioramento genetico dell’olivo

I cambiamenti climatici e le malattie emergenti minacciano la produzione olivicola. Alla ricerca di nuove varietà per l’olivicoltura di oggi e di domani

di C. S.
L'arca olearia21/09/2022

L’interpretazione del Ministero delle politiche agricole sulla campagna di raccolta dell’olio di oliva

L’interpretazione del Ministero delle politiche agricole sulla campagna di raccolta dell’olio di oliva

Una nota interna tra Dipartimento delle politiche europee e Repressione Frodi interpreta il dettato del regolamento 2021/2117. L’Unione europea ha però applicato alla lettera quanto disposto dall’Accordo Internazionale dell’olio di oliva e delle olive da tavola del 2015

di Alberto Grimelli

L'arca olearia16/09/2022

Lo sviluppo dell’oliva entra nella fase critica: luce e temperatura influenzano quantità e qualità dell’olio

Lo sviluppo dell’oliva entra nella fase critica: luce e temperatura influenzano quantità e qualità dell’olio

Un'illuminazione adeguata e uniforme della chioma dell'olivo può essere un fattore chiave per diverse componenti della resa. L’accumulo di tocoferoli è negativamente influenzato dalla temperatura che ha un impatto anche sulla concentrazione di olio

di R. T.
Mondo Enoico16/09/2022

Vendemmia in Italia promossa con la sufficienza

Vendemmia in Italia promossa con la sufficienza

E' tempo dei primi bilanci. A garantire la tenuta del prodotto finale, oltre alle provvidenziali piogge di agosto, il lavoro di ricerca e applicazione dei produttori su una vite sempre più resiliente alle avversità climatiche e metereologiche

di C. S.
Mondo Enoico16/09/2022

I consigli per una corretta potatura invernale ritardata della vite

I consigli per una corretta potatura invernale ritardata della vite

In aree con elevato rischio di gelate tardive si vuole posticipare lo scoppio delle gemme. Sfruttando l’acrotonia della vite è possibile ottenere risultati utili

di R. T.