Fuori dal coro22/05/2015

Tutta la sensibilità femminile per spiegare il percorso dall'olivo, all'olio, al piatto

Il ruolo delle donne, come quelle dell'associazione Pandolea, è fondamentale per costruire una corretta cultura olearia. Fabienne Roux, con la sua Haute école française de dégustation d'huiles d'olive, sta facendo appassionare migliaia di francesi

di Luciana Squadrilli
Emozioni di gusto21/05/2015

A Bitetto, laddove domina l'Ogliarola, per conoscere Crudo

A Bitetto, laddove domina l'Ogliarola, per conoscere Crudo

Un fruttato intenso, in quest'annata difficile, è una rarità. Ci sono riusciti i fratelli Schiralli con cura e attenzione, dal campo al frantoio. Crudo è tutto giocato sulle note amare di cicoriella, mandorla, ampliate e rese complesse da sensazioni di pepe verde ed erbe mediterranee

di Indra Galbo
Emozioni di gusto15/05/2015

A tutto tondo, anzi a Tuttotonda. L'extra vergine più buono del mondo

L'obiettivo dell'azienda è produrre l'olio extra vergine d'oliva più buono al mondo. Ce l'hanno fatta? Ce la faranno? Dieci semplici regole che portano a ottenere un olio dall’elevato profilo gusto-olfattivo

di Fausto Borella

Quo vadis12/05/2015

Tornano le viti intorno a Venezia

Riapre l'Antico Brolo di Cannaregio grazie al progetto di mappatura delle antiche viti di Venezia. La viticoltura della Serenissima rivive così all’interno del convento dei Carmelitani Scalzi

di C. S.
Quo vadis05/05/2015

Michelangelo era goloso della Casciotta di Urbino

Un ritorno alle origini e una scoperta storica. Il geologo Rodolfo Coccioni ha ritrovato "i terreni di Michelangelo", destinati al pascolo per produrre il cascio di guaime, meglio conosciuto come Casciotta di Urbino

di C. S.
A regola d'arte01/05/2015

Nei ricettari della nonna trucchi e segreti sull'olio d'oliva

Nei ricettari della nonna trucchi e segreti sull'olio d'oliva

Per aggirare tutto l’olio di palma che troviamo sugli scaffali del supermercato, occorre dedicare qualche minuto alla preparazione di colazioni semplici e gustose. E' il caso delle cialde all'olio extra vergine d'oliva

di Piero Palanti

Emozioni di gusto24/04/2015

Tommaso Masciantonio, una garanzia di eleganza

Tommaso Masciantonio, una garanzia di eleganza

La sua Trappeto di Caprafico è la migliore azienda 2015 per il Gambero Rosso. Un esempio di passione ed esperienza che non può che dare origine a un olio extra vergine d'oliva elegante ed armonico quale il Dop Colline Teatine

di Stefano Polacchi
Quo vadis23/04/2015

Scoprire la storia dell'uomo attraverso le forme della pasta

Scoprire la storia dell'uomo attraverso le forme della pasta

L’evoluzione delle forme della pasta non è stata dettata dal caso nè da canoni estetici. La basilare esigenza era cuocere l'amido per renderlo più digeribile e la forma e dimensione della pasta gioca un ruolo fondamentale

di Giuseppe Nocca
Fuori dal coro23/04/2015

Donne dell'Olio, non solo in Italia, ma a fianco dell'olivicoltura italiana

Donne dell'Olio, non solo in Italia, ma a fianco dell'olivicoltura italiana

L'amore per l'olio extra vergine d'oliva non ha sesso né confini. Il lavoro dei piccoli produttori, “quasi eroico”, va raccontato, così declamando l'incredibile ricchezza del patrimonio gastronomico, culturale e paesaggistico del nostro paese

di Luciana Squadrilli

Emozioni di gusto16/04/2015

Anche in annate da dimenticare nascono oli straordinari. Dal Salento

Anche in annate da dimenticare nascono oli straordinari. Dal Salento

Una bottiglia bella e curata, con l'effige di San Basilio. E' un Dop Terra d'Otranto che sa di primavera. E' un extra vergine che riesce a raccontare con semplicità una stagione, un territorio, una passione

Fuori dal coro09/04/2015

Un gelato speciale, tutto naturale e raffreddato con azoto liquido

Si può ancora definire gelateria il luogo delle creazioni di Marios Gerakis a Bergamo? L'unica concessione alla tradizione è una planetaria. "Se altri danno il senso della naturalità, noi diamo naturalità" spiega lo chef

di Ernesto Vania
Quo vadis09/04/2015

Potatori sardi, poche parole e molti fatti

Potatori sardi, poche parole e molti fatti

Per festeggiare il decennale dell'associazione S’Ischimadorza, accantonati pranzi e cerimonie, si sono impugnati forbici e svettatoi per dare nuova vita a un oliveto in stato di abbandono, perchè dovere primario è proteggere il nostro paesaggio

di Leonardo Delogu

A regola d'arte03/04/2015

Presto per cantar vittoria ma l'avvicinamento tra olio di oliva di eccellenza e ristorazione c'è

Presto per cantar vittoria ma l'avvicinamento tra olio di oliva di eccellenza e ristorazione c'è

Marco Stabile, fresco di nomina come presidente Jre Italia, ci svela in esclusiva il suo progetto: “sto per aprire un concetto nuovo di micro-ristorante basato interamente sull’olio extra vergine d'oliva”. Se si vuol bene al cliente si scelgono per lui i prodotti migliori

di Filippo Falugiani
Emozioni di gusto02/04/2015

Che ci fa una Coratina in Toscana? E se fosse meglio dell'originale?

Che ci fa una Coratina in Toscana? E se fosse meglio dell'originale?

Origine delle olive e maestria del frantoiano. Mai come quest'anno questi due elementi sono stati oggetto di diatribe tra i produttori. Forse perchè qualcuno si è scordato di onorare gli agricoltori che hanno fornito le olive, qualcuno non ha pensato al consumatore ma solo a se stesso. Ma non è andata sempre così

di Piero Palanti
Fuori dal coro27/03/2015

A Gerusalemme, sulla collina del Gestemani, per potare gli olivi più famosi al mondo

A Gerusalemme, sulla collina del Gestemani, per potare gli olivi più famosi al mondo

Un racconto affascinante e coinvolgente senza tralasciare paure, riflessioni ed emozioni. La potatura di quegli olivi non è un lavoro come un altro: “iniziai a girare intorno all'olivo, quasi a chiedergli il permesso a intervenire.” Tra un mosaico bizantino e lo sguardo che si perde verso la cupola d'oro

di Marco Peruzzi

A regola d'arte20/03/2015

L'artigianalità non viene usata nel mondo del cibo. Un errore gravissimo

L'artigianalità non viene usata nel mondo del cibo. Un errore gravissimo

Che ne pensano gli chef dell'olio artigianale? E dello stesso concetto di artigianalità nel mondo del food? Qualche spunto interessante, buone idee e qualche consiglio. Prezioso quello di Roberto Melloni, amministratore delegato di Selecta

di Maurizio Pescari
Fuori dal coro20/03/2015

Nella storia della Tenuta Gallinella non solo olio ma soprattutto persone

Nella storia della Tenuta Gallinella non solo olio ma soprattutto persone

Dalla Trinacria al continente, Pietro Sabella non si è risparmiato per presentare la sua terra, la provincia, la regione di origine e la sua passione dell’olio artigianale

di Fausto Borella
Fuori dal coro06/03/2015

Quando i sensi stimolano la creatività: moda e olio di oliva possono andare a braccetto

Quando i sensi stimolano la creatività: moda e olio di oliva possono andare a braccetto

Un'idea, molto femminile e tutta al femminile, per unire due settori che paiono straordinariamente diversi, differenti e distinti. Un percorso che dall'olio porta alle scelte stilistiche e dal profilo sensoriale torna ai colori

di Simona Cognoli