Fuori dal coro07/10/2015

L'olio extra vergine d'oliva di eccellenza fa bene alla salute

Non si può indicare in etichetta che l'olio extra vergine d'oliva fa bene alla salute? Basta allora trovare altre strade per comunicare il valore salutistico dei prodotti naturalmente nutraceutici. Un esempio da seguire? Quello di Martina Ursini

di Graziano Alderighi
Fuori dal coro29/09/2015

L'orgoglio di essere frantoiani nasce dalla terra

Abbiamo la fortuna e il compito più importante, quello di far vivere, di produrre energia, siamo un pozzo di ricchezza, la terra è un pozzo di ricchezza. Noi siamo imprenditori, si, ma imprenditori per sempre! 

di Adele Scirrotta
Fuori dal coro28/09/2015

Extra vergine d'oliva e non olio di palma per una crema di nocciole tutta salute

Dopo le polemiche sull'olio di palma, con rischi per la salute e l'ambiente, piccoli imprenditori si stanno buttando sul nuovo spazio di mercato che si è aperto. E' il caso della napoletana Galamella, col 40% di nocciole e olio extra vergine d'oliva

di Graziano Alderighi

A regola d'arte16/09/2015

Caramelle gommose? Si, ma all'olio extra vergine d'oliva!

Caramelle gommose? Si, ma all'olio extra vergine d'oliva!

Le caramelle gommose hanno da sempre attratto bambini, giovani e meno giovani, divenendo le predilette all'interno del vasto mondo dolciario, al punto da segnare la nostra "dolce" infanzia. Oggi meglio se sono all'olio extra vergine d'oliva

di Antonio G. Lauro
A regola d'arte11/09/2015

Nuova campagna olearia, stessi dubbi su Italian style e olio d'oliva

Nuova campagna olearia, stessi dubbi su Italian style e olio d'oliva

Cosa ha imparato l'Italia dopo la disastrosa annata 2014/2015? Lo scopriremo presto. L'olio d'oliva di qualità è per tutti. E' semplicità e gusto. Per apprezzarlo è sufficiente sincerità e una ricetta, come la vellutata di lenticchie e cozze

di Piero Palanti
Emozioni di gusto03/09/2015

L'Itrana è una garanzia di perfetto equilibrio e di sensualità

Alfredo Cetrone sa far dare il meglio dalla cultivar Italia, tanto che la sua monocultivar è stata l'olio preferito dagli chef nella campagna olearia che sta per concludersi

di Stefano Polacchi

Fuori dal coro26/08/2015

Dialogo e confronto alla base di una rinascita dell'olivicoltura nazionale

Dialogo e confronto alla base di una rinascita dell'olivicoltura nazionale

Purtroppo, spesso, si mette in bottiglia “olio”, pensando che questo basti per essere credibile. Si perdono, invece, occasioni di confronto, mettendo sul piatto idee, passione e coraggio

di Sebastiano Di Maria
Quo vadis31/07/2015

Heida: il vino che "pascola" fra gli alpeggi

Heida: il vino che "pascola" fra gli alpeggi

A 1400 metri di altitudine si coltiva la vite e si produce un vino bianco, assai rinomato e apprezzato in zona; "storico", poichè ivi è coltivato dal lontano 1500 o forse addirittura già dal Medioevo

di Emiliano Racca
A regola d'arte29/07/2015

Merluzzo, stoccafisso o baccalà. L'importante è che ci sia l'olio extra vergine d'oliva giusto

Merluzzo, stoccafisso o baccalà. L'importante è che ci sia l'olio extra vergine d'oliva giusto

Lo stoccafisso, pur giungendo dalla lontana Norvegia, ha trovato in Calabria le condizioni ideali per "sposarsi" con le patate dell'altipiano dell'Aspromonte, le cipolle rosse di Tropea e l'olio extravergine di oliva della varietà Ottobratica

di Antonio G. Lauro

Emozioni di gusto23/07/2015

La Sardegna sa stupire per complessità aromatica dei suoi extra vergini

La Sardegna sa stupire per complessità aromatica dei suoi extra vergini

Duecento ettari d'oliveto e una tradizione olearia da quattro generazioni. Così nasce la Riserva del Produttore Dop Sardegna dell'Accademia Olearia. Un extra vergine di sicuro fascino

di Stefano Polacchi
A regola d'arte09/07/2015

L'olio d'oliva come una macchina del tempo e un rilevatore di verità

L'olio d'oliva come una macchina del tempo e un rilevatore di verità

Dall'olio rancido e avvinato, sentore di un lontano passato, fino agli extra vergini d'oggi. Si riescono a riconoscere le scelte e l’amore per ciò che si produce negli oli di qualità così come è chiara la superficialità di chi produce oli di scarsa qualità

di Piero Palanti
Emozioni di gusto01/07/2015

Giovani e passione, un connubio perfetto per una Coratina da esportazione

Si chiama 23ºC. E' la scommessa di Luca e Peter che vogliono offrire il vero gusto della terra pugliese agli americani. Senza paura si apprestano alla sfida di far amare un extra vergine amaro e piccante a statunitensi degli oli dolci

di Alberto Grimelli

Emozioni di gusto25/06/2015

Poco ma buono. L'Umbria dell'olio di oliva sa fare eccellenza

Poco ma buono. L'Umbria dell'olio di oliva sa fare eccellenza

Una giovane azienda, sulle colline di Bettona, quella di Giulio Mannelli. Una realtà di successo e avanguardista. L'ottimo prodotto in un’annata come questa sta a significare che nulla è lasciato al caso e anche le scelte nell’uliveto sono state importanti

di Stefano Polacchi
A regola d'arte19/06/2015

Quello strano matrimonio tra baccalà e olio extra vergine d'oliva

Quello strano matrimonio tra baccalà e olio extra vergine d'oliva

Cerimoniere di questa unione non poteva che essere Franco Favaretto del ristorante BaccalàDivino di Mestre. A raccontare questo amore non poteva che essere una narratrice del gusto di Pandolea

di Francesca Romana Barberini
Emozioni di gusto11/06/2015

Un olio dal profondo nord, quando la passione supera ogni possibile limite

Un olio dal profondo nord, quando la passione supera ogni possibile limite

Rischiare la vita per l’olio. La passione di Luciana e Massimiliano, produttori del Lago di Como, dimostra che la passione a volte fa miracoli. E' così che Gaiatto stupisce, essendo un olio “del lago”, definizione questa non sempre associata a lineamenti positivi


Quo vadis04/06/2015

Quando il vitigno autoctono è espressione di un comune: il caso Nascetta

Prima diffuso in tutte le Langhe, oggi il vitigno a baccia bianca Nascetta è sinonimo di Novello, il Comune che lo custodisce, lo coltiva e ne trae un vino bianco che torna alla ribalta. Un bianco in terra di rossi. La differenziazione fa la differenza

di Graziano Alderighi
Fuori dal coro29/05/2015

Degustare l'olio d'oliva col pane, sfatiamo un tabù

Degustare l'olio d'oliva col pane, sfatiamo un tabù

L'assaggio professionale richiede il bicchiere regolamentare, blu cobalto. I consumatori vogliono degustare, non assaggiare l'olio extra vergine d'oliva. Allora liberiamo la creatività, creando un bicchierino fatto di pane

di Simona Cognoli
Quo vadis28/05/2015

Nell'Ogliastra la storia della viticoltura italiana che risale all'alba dei tempi

La viticoltura in Italia ha origini molto più antiche di quanto ci si aspetti. I nostri avi degustavano vino già mille anni prima di cristo in Sardegna, nell'area dell'Ogliastra. Alla scoperta della civiltà nuragica visitando il territorio di Triei

di Graziano Alderighi