Associazioni di idee12/09/2019

La Calabria olivicola rialza la testa: ottime previsioni per il prossimo raccolto

La Calabria olivicola rialza la testa: ottime previsioni per il prossimo raccolto

Al momento nessun grave attacco di mosca. Ritorna nella media storica la produzione olearia calabrese. Il valore all’origine quest’anno si aggirerà sui 200 milioni di euro, a cui si aggiunge l'indotto

di C. S.
Associazioni di idee05/09/2019

Il biologico tra presente e futuro, dalla ricerca al campo

Il biologico tra presente e futuro, dalla ricerca al campo

Federbio organizza a Sana di Bologna delle sessioni divulgative e approfondimenti tecnici sulle nuove sfide che caratterizzano il modello agroecologico di cui l’agricoltura biologica e biodinamica è massima espressione

di C. S.
Associazioni di idee02/09/2019

Allerta mosca delle olive in Toscana: difendere la produzione

Allerta mosca delle olive in Toscana: difendere la produzione

Temperature fresche favoriscono il parassita. Dalla prima indagine tra i produttori locali e da una prima stima emerge che nella Toscana centrale la produzione dell’olio registrerà un calo di circa il 20% rispetto allo scorso anno

di C. S.

Editoriali29/08/2019

Raccolta delle olive ad agosto? E' solo una prova

Raccolta delle olive ad agosto? E' solo una prova

Ha avuto una grande eco mediatica la prova di raccolta delle olive il 27 agosto. Non un inizio di campagna olearia ma, forse, un nuovo inizio per il Salento. Andiamo oltre all'effetto scenografico e spettacolo per capire cosa c'è dietro l'evento che ha fatto il giro di giornali e telegiornali

di Alberto Grimelli
Associazioni di idee27/08/2019

Unaprol torna a promettere 100 mila piante al Salento

Unaprol torna a promettere 100 mila piante al Salento

Secondo Coldiretti il calo produttivo nella provincia di Lecce è del 90-95% rispetto alla media storica. Ottime invece le prospettive nelle aree di Bari, Andria e Foggia, dove la produzione è abbondante. Buone le prospettive anche a Taranto e Brindisi

di C. S.
Editoriali09/08/2019

L'olio d'oliva commodity non può vincere perchè non è frutto dell'amore

L'olio d'oliva commodity non può vincere perchè non è frutto dell'amore

Dalle parole di un frate lette sulla spiaggia: la descrizione della qualità è come il racconto di una bellissima storia d’amore. Un amore che abbiamo la possibilità di ricambiare ogni volta che scegliamo di fare nostra e condividere una bottiglia di olio extra vergine d’oliva italiano di qualità

di Ylenia Granitto

Associazioni di idee09/08/2019

Dai dazi di Trump nessun rischio per l'industria olearia europea

Dai dazi di Trump nessun rischio per l'industria olearia europea

La commissaria al commercio promette  il massimo impegno per evitare l’imposizione delle dure misure commerciali previste dagli Usa

di C. S.
La voce dei lettori07/08/2019

Come al solito gli olivicoltori italiani sono stati lasciati soli

Come al solito gli olivicoltori italiani sono stati lasciati soli

Il decreto attuativo del ministro Lezzi è già fuori tempo massimo e si perderanno 150 milioni di euro per Psr 2014/2020. Nel frattempo vengono venduti impianti oleari e scuotitrici, segno di un declino senza fine ci scrive Gabriele Verderamo

di T N
Associazioni di idee07/08/2019

Prime previsioni sulla prossima vendemmia

Prime previsioni sulla prossima vendemmia

In calo del 10% la produzione, a 47-49 milioni di ettolitri. L'Italia dovrebbe mantenere il primato mondiale, con la Spagna che è in crescita costante, ormai stabilmente sopra i 40 milioni di ettolitri

di C. S.

Associazioni di idee02/08/2019

Calerà la produzione dell'olio extra vergine di oliva toscano

Calerà la produzione dell'olio extra vergine di oliva toscano

Situazione critica nell'entroterra, meglio invece sulla costa. Giacenze alte in un mercato già difficile dove un consumatore medio non è disposto a spendere tanto per una buona bottiglia di olio

di C. S.
Associazioni di idee31/07/2019

Lo scandalo delle nomine al Coi infiamma l'estate italiana

Lo scandalo delle nomine al Coi infiamma l'estate italiana

L'asse Spagna - Tunisia è disposto a tutto pur di mantenere il controllo ed il predominio sull'olivicoltura mondiale. Grave lo schiaffo a Israele ma anche all'Italia olivicola

di C. S.
Associazioni di idee31/07/2019

La fiducia degli agricoltori europei ai massimi nel 2019

La fiducia degli agricoltori europei ai massimi nel 2019

La rilevazione è stata condotta con interviste a ottomila agricoltori in dieci paesi Ue tra cui l'Italia. Nei mesi primaverili tedeschi e italiani risultavano i più fiduciosi, prima dell'accordo Ue-Mercosur

di C. S.

Associazioni di idee31/07/2019

L'olio d'oliva Igp Puglia pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L'olio d'oliva Igp Puglia pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea

L'Italia con 46 oli extravergine certificati è leader in Europa. Il disciplinare dimostra che la direzione scelta è quella della qualità

di C. S.
Editoriali26/07/2019

Usciamo dal Coi, così basterà usare il suffisso ITA... per vendere di più

Usciamo dal Coi, così basterà usare il suffisso ITA... per vendere di più

Usciamo dal Coi: cosicché tutto quell’olio che deve entrare in Italia non dovrà più sottostare ai regolamenti e potrà essere di qualità inferiore, magari con un evidente riscaldo, e potremmo imbottigliarlo come extra vergine italiano

di Piero Palanti
Associazioni di idee25/07/2019

Continuano gli incendi di olivete abbandonate nel Salento

Continuano gli incendi di olivete abbandonate nel Salento

Dopo la prima denuncia di ItaliaOlivicola si aggiunge la voce di Coldiretti che stima che solo ad Ugento siano oltre 4mila gli alberi andati in fumo. Le fiamme si moltiplicano riducendo gli olivi colpiti da Xylella in torce gigantesche

di C. S.

Associazioni di idee25/07/2019

Un altro annus horribilis per l'olio d'oliva siciliano

Un altro annus horribilis per l'olio d'oliva siciliano

A salvarsi sarebbe solo l'agrigentino con la varietà Biancolilla. A soffrire maggiormente la Cerasuola, nella Sicilia occidentale. Secondo Oleum: "non siamo ancora ai livelli disastrosi della passata raccolta, la peggiore dell'ultimo triennio, ma poco ci manca"

di C. S.
Massime e memorie23/07/2019

L'incubo Xylella raccontato da un Premio Pulitzer

L'incubo Xylella raccontato da un Premio Pulitzer

"E' un batterio importato dall’estero, faceva parte di un ecosistema nel quale poteva essere sconfitto" afferma Richard Powers, vincitore del Premio Pulitzer che aggiunge "l'ecosistema degli alberi non è più solo locale, ma globale"

di T N
La voce dei lettori19/07/2019

Se il frutto dell'agricoltura diventa una merce viene meno il senso della Costituzione

Se il frutto dell'agricoltura diventa una merce viene meno il senso della Costituzione

Dal pensiero economico dominante all'agricoltura poetica che ci viene propinata in televisione il passo è più breve di quanto si possa immaginare, secondo il parere di Alfredo Mancini. Troppa importanza è stata data alle discipline economiche trascurando totalmente "il metodo delle scienze sociali"

di T N