Anno 15 | 12 Dicembre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

A Chia la spiaggia più bella d'Italia 2016

La Guida Blu 2016 assegna le cinque vele e premia la natura incontaminata della laguna

Cinque vele e il titolo di spiaggia più bella d’Italia: è questo il titolo che la Guida Blu 2016 di Legambiente ha riconosciuto a Chia, battendo oltre 300 contendenti. Un mare tanto bello quanto accogliente: le sue acque temperate e calme sono infatti adatte per il divertimento dei più piccoli, che possono venire qui con tutta la famiglia. Chia Laguna Resort è orgoglioso della scelta per le spiagge su cui affaccia e onorato di essere la finestra sul mare a cinque vele più bello d’Italia.

Il riconoscimento della Guida Blu 2016, realizzata da Legambiente e Touring Club Italiano, è infatti soprattutto un premio alla natura incontaminata della laguna, alle sue dune e ai suoi fenicotteri, al cui equilibrio ha contribuito la continua attenzione di Chia Laguna Resort verso la protezione del delicato ecosistema naturale che lo circonda.

A soli 40 chilometri a ovest di Cagliari, Chia è il luogo in cui il turchese del mare si fonde con l’oro della sabbia finissima e il verde della macchia mediterranea.

Un paesaggio tanto bello quanto delicato: le dune sono sotto costante manutenzione ed è stato realizzato con successo un processo di rinaturalizzazione sotto il coordinamento della Provincia di Cagliari. Tra le soluzioni usate per evitare l’erosione delle dune ci sono le scacchiere frangivento, le georeti in fibra di cocco e le stuoie in canne, che impediscono alla sabbia di essere trasportata dal vento e allo stesso tempo riducono l’impatto della fruizione della spiaggia.

Lo stesso Chia Laguna Resort, membro del gruppo alberghiero Italian Hospitality Collection, è in continuo rinnovamento per incontrare i principi di sostenibilità che richiede un ecosistema così prezioso e delicato.

 

di C. S.
pubblicato il 21 giugno 2016 in Tracce > Turismo

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Il sommelier, l'evoluzione culturale di una professione