Anno 15 | 22 Agosto 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > SALUTE

La paura degli italiani per il glutine è in crescita

Ormai sarebbero più di due milioni le famiglie di italiani che pur non essendo allergici o intolleranti al glutine, consumano solo cibi privi del composto. Il mercato del gluten free è in continua crescita e ha superato i 100 milioni di fatturato annuo

C. S.

Dopo le bevande gassate, ora sotto accusa finiscono i succhi di frutta

Secondo una ricerca inglese, il 42% dei succhi di frutta esaminati contiene 19 g di zucchero, ovvero la dose massima di zuccheri raccomandata giornalmente ad un bambino. Gli zuccheri arrivano mediamente ai 13 grammi per 100 ml nei frullati, i cosiddetti smoothies

T N

I fenoli dell'olio extra vergine di oliva di eccellenza contro le infiammazioni intestinali

Una ricerca dell'Università di Cagliari, che ha utilizzato oli ottenuti da Bosana, Nera di Gonnos e Tonda di Cagliari, ha dimostrato l'efficacia dei fenoli dell'olio d'oliva contro le infiammazioni del tratto intensinale. L'extra vergine di eccellena è la bestia nera dei radicali liberi

T N

La nostra alimentazione influisce anche sulla cura delle ferite

Il processo di guarigione della ferite è complesso e richiede alcuni elementi essenziali. Tra le sostanze naturali più interessanti vi sono le catechine del tè, i flavanoli del cacao, l'idrossitirosolo dell'olio di oliva e la curcumina, il pigmento giallo che dà il colore al curry

C. S.

Attenzione a sushi e sashimi per la presenza di Anisakis

Spatola, suro, sgombro, merluzzo, scorfano e alici possono contenere parassiti dannosi anche per l'uomo. La marinatura, le tecniche del carpaccio e della tartara non rappresentano un metodo sicuro per la bonifica del pesce infestato

T N

L'olio di palma è sconsigliato nella dieta dei più giovani

Pur ridimensionando l'allarme salutistico l'Istituto superiore di sanità riconosce che i giovani devono ridurre gli alimenti ricchi di grassi saturi, come l'olio di palma. Nessun rischio, invece, per la popolazione adulta nell'ambito di una dieta equilibrata

T N

Il cioccolato fa bene anche ai nostri neuroni, non solo alle arterie

Un peccato di gola, una volta a settimana, sarà più leggero. Si potrà dire che si fa per migliorare le proprie capacità cognitive e di apprendimento. A dimostrarlo, per i più scettici, una ricerca della University of South Australia

C. S.

Il latte biologico è più salutare di quello industriale

Secondo la Newcastle University, il Norwegian Institute for Biochemistry Research e la Warawas University of Life Sciences il latte biologico avrebbe molte più proprietà benefiche rispetto a quello standard. Risultati comunque molto diversi in ragione dell'area geografica di riferimento

C. S.

L'olio extra vergine di oliva tiene sotto controllo il diabete

Uno studio italiano dimostra che aggiungere olio d'oliva agli alimenti riduce l'indice glicemico dei pasti, ovvero le impennate post-prandiali della glicemia, contribuendo a proteggere dalle complicanze cardiovascolari e microvascolari del diabete

T N

Grazie a un'immagine si stabilirà se si è affetti da disturbi dell'alimentazione

L’Ibfm-Cnr ha sviluppato un algoritmo intelligente in grado di determinare se un paziente è affetto da disturbi dell’alimentazione, partendo dalle immagini della sua risonanza magnetica

C. S.

Quanto è cool dire zest e non scorza d'agrumi. Vediamo come utilizzarlo in cosmesi

Le proprietà della scorza d'agrumi vanno ben oltre le sue proprietà aromatiche. Dalle proprietà schiarenti a quelle drenanti, lo zest è molto amato in cosmesi. Ecco alcune ricette fai da te consigliate da Pandolea

L'olio extra vergine in frittura rende le verdure ancor più salutari

Una ricerca dell'Università di Granada sfata un vecchio e obsoleto mito. Le verdure bollite non fanno meglio alla salute di quelle fritte, il contrario anzi. L'olio extra vergine d'olive rende patate, pomodori, zucca e melanzane fritte più ricche e salutariuindi

T N

Pericolo da fitofarmaci, ora di prende in considerazione il rischio cumulativo

Messo a punto uno strumento informatico per effettuare valutazioni dell'esposizione per più pesticidi insieme. Attualmente si stanno eseguendo valutazioni dell'esposizione su gruppi di pesticidi che possono compromettere la funzionalità della tiroide e del sistema nervoso

C. S.

Combattere il diabete spegnendo l'appetito. La regolazione dell'insulina passa dalla dieta

Uno studio dell’Ifc-Cnr e dell’Università del Texas dimostra che l’assunzione di exenatide nei soggetti prediabetici aumenta non solo il metabolismo dell’insulina, ma anche quello delle aree cerebrali coinvolte nei meccanismi di controllo di fame e sazietà, regolando la risposta dell’appetito

C. S.

I flavonoidi vengono in aiuto alla virilità maschile

Agrumi, mirtilli e vino rosso, così come tutti i cibi ricchi di flavonoidi, possono essere d'aiuto nel contrasto alla disfunzione erettile che colpisce, solo in Italia, oltre tre milioni di uomini

C. S.

La plastica può diventare un contaminante di cibo e bevande

Le microplastiche possono essere presenti nel miele e nell'acqua potabile. Oggi il rischio viene considerato minimo perchè una volta ingerite non vengono trattenute dall'organismo, bensì eliminate dall'azione dell'apparato gastrointestinale

C. S.

Nero grazie al carbone? Non si può chiamare pane

Il Ministero della salute chiarisce che l'utilizzo del carbone vegetale in panificazione è possibile purchè il prodotto venga chiamato "prodotto della panetteria fine". Vietato anche l'utilizzo di indicazione salutistiche

C. S.

Quanti pesticidi, contaminanti e additivi mettiamo tutti i giorni a tavola?

E' oramai in dirittura d’arrivo, dopo 4 anni, il progetto europeo Total Diet Study Exposure. Se l’obiettivo sono i pesticidi, i prodotti più importanti saranno i vegetali; se invece è il metilmercurio, l’alimento principale sarà il pesce

C. S.

<< | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Quando il valore aggiunto non è l'olio extra vergine d'oliva