Anno 16 | 26 Aprile 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Italia dell'olio di oliva ai primi posti al premio Mario Solinas di Madrid

Nonostante l'esigua partecipazione di aziende italiane, tre oli si guadagnano prestigiosi premi al concorso indetto dal Consiglio oleicolo internazionale. Sabino Leone, Frantoio Romano e Accademia Olearia sul podio del mondo

Tre aziende olivicole italiane hanno conquistato a Madrid i vertici della classifica mondiale dei finalisti del prestigioso premio Mario Solinas, dedicato dal Consiglio Oleicolo Internazionale all'olio extravergine di oliva di qualità.

Si tratta delle aziende agricole Leone Sabino di Canosa di Puglia (BT), prima classificata, Frantoio Romano di Ponte (BN), terza, nella categoria fruttato medio verde, e Accademia Olearia di Alghero, prima nella categoria fruttato verde leggero.

"E' la conferma che l'Italia mantiene una posizione di rilievo internazionale per la produzione di oli extra vergine di oliva di alta qualità - ha commentato l'ambasciatore d'Italia a Madrid Stefano Sannino - Per il terzo anno consecutivo il nostro Paese si piazza ai primi posti in classifica dopo aver vinto nel 2017 e nel 2016 la medaglia d'oro del Solinas con l'azienda di Paolo Bonomelli di Torri del Benaco (VR)".

Alla diciottesima edizione hanno partecipato 189 aziende di 11 paesi. L'Italia, secondo produttore mondiale per l'olio di oliva in generale, ha partecipato con 15 aziende posizionandone tre tra i primi 4 migliori oli extra vergine di oliva del mondo.

di C. S.
pubblicato il 16 aprile 2018 in Tracce > Mondo

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'olio extra vergine di oliva non ha alcun valore

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Tocca a voi, a nessun altro

Dai super esperti alle fake news sull'olio d'oliva, il passo è breve

L'olivicoltura toscana non esiste