Anno 15 | 20 Ottobre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Il Marocco festeggia un anno record per la produzione di olio di oliva

L'esportazione di olive e olio a livello nazionale sta garantendo introiti per quasi 150 milioni di euro al Paese nordafricano e la produttività vedrà un notevole miglioramento nel corso dei prossimi tre anni

Si registra un forte aumento della produzione di olio d'oliva nella regione di Marrakech-Safi, in Marocco.

"La produzione di olive sotto l'attuale stagione agricola è aumentata del 35 per cento, pari a circa 375 mila tonnellate, in corrispondenza della regione di Marrakech-Safi.

"L'area di Marrakech-Safi - ha sottolineato a El Attaouia Aziz Akhannouch, Ministro dell'agricoltura, della pesca marittima, dello sviluppo rurale, dell'acqua e delle foreste del Marocco - rinomata per la produzione di olive, contribuisce al 10 per cento per l'esportazione di olio d'oliva e al 60 per cento per quella delle olive in scatola"

L'esportazione di olive a livello nazionale sta garantendo introiti per quasi 150 milioni di euro e la produttività vedrà un notevole miglioramento nel corso dei prossimi tre anni per l'entrata in produzione di circa 70 ettari di oliveti.

 

di C. S.
pubblicato il 09 ottobre 2017 in Tracce > Mondo

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva