Anno 16 | 21 Novembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

I migliori oli extra vergini di oliva siciliani secondo le Città dell'Olio

L'evento, organizzato dal Comune di Ficarra, ha lo scopo di promuovere le migliori produzioni olearie sicule. La premiazione avverrà il 28 luglio, nel Palazzo Milio all’interno dell’incontro-dibattito “Cultura e Olio EVO di Sicilia”

Sono stati resi noti i nomi dei vincitori del settimo concorso regionale “Expo Sicilia Città dell’Olio” organizzato dal comune di Ficarra.

L’evento ha come scopo quello di far emergere gli oli di qualità. Hanno avuto la possibilità di partecipare gli oli extravergini di oliva ottenuti in Sicilia nella campagna olearia 2017/2018.

Un gruppo di giurati si è riunito a Ficarra per selezionare i vincitori che sono stati divisi in categorie. La premiazione avverrà il 28 luglio, nel Palazzo Milio all’interno dell’incontro-dibattito “Cultura e Olio EVO di Sicilia”. L’evento è stato promosso e patrocinato dal Comune e organizzato in collaborazione con “l’Associazione Nazionale Città dell’Olio”, l’Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea e l’Associazione “Sulle Tracce del Gattopardo”.

Di seguito i nomi delle aziende che hanno vinto, divisi per categoria.

CATEGORIA “Sicilia Città dell’Olio” – fruttato intenso
1° classificato: Cutrera Giuseppa – Chiaramonte Gulfi (RG)
2° classificato: non assegnato
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Sicilia Città dell’Olio” – fruttato medio
1° classificato: Cutrera Giuseppa – Chiaramonte Gulfi (RG)
2° classificato: Presti Luciano - Chiaramonte Gulfi (RG)
3° classificato: Gatto Biagio - Chiaramonte Gulfi (RG)

CATEGORIA “Sicilia Città dell’Olio” – fruttato leggero
1° classificato: Cutrera Giuseppa – Chiaramonte Gulfi (RG)
2° classificato: Gatto Biagio - Chiaramonte Gulfi (RG)
3° classificato: Turnaturi Carmela – Castelvetrano (TP)

CATEGORIA “Sicilia” – fruttato intenso
1° classificato: Carollo Antonio – Castelbuono (PA)
2° classificato: non assegnato
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Sicilia” – fruttato medio
1° classificato: Biundo Luciano – Castelbuono (PA)
2° classificato: non assegnato
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Sicilia” – fruttato leggero
1° classificato: Sinopoli Giovanni – Lipari (ME)
2° classificato: Diliberto Salvatore – Serradifalco (CL)
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Monocultivar” – fruttato intenso
1° classificato: De Salvo Francesco – Basicò (ME)
2° classificato: Romano Vincenzo – Bronte (CT)
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Monocultivar” – fruttato medio
1° classificato: Farina Maria – Caltabellotta (AG)
2° classificato: Romano Vincenzo – Bronte (CT)
3° classificato: Virzì Giuseppe – Cesarò (ME)

CATEGORIA “Monocultivar” – fruttato leggero
1° classificato: Giaconia Adele – Reitano (ME)
2° classificato: Princiotto Emilia – Gioiosa Marea (ME)
3° classificato: Virzì Giuseppe – Cesarò (ME)

CATEGORIA “Sicilia Bio” - fruttato intenso
1° classificato Centonze Antonino – Castelvetrano (TP)
2° classificato: non assegnato
3° classificato: non assegnato

CATEGORIA “Sicilia Bio” - fruttato medio
1° classificato: De Salvo Francesco - (Basicò ME)
2° classificato: Centonze Antonino - Castelvetrano (TP)
3° classificato: Gulina Francesco - Enna

CATEGORIA “Sicilia Bio” - fruttato leggero
1° classificato: De Salvo Francesco - (Basicò ME)
2° classificato: Giaconia Adele - Reitano (ME)
3° classificato: non assegnato

di C. S.
pubblicato il 10 luglio 2018 in Tracce > Italia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!