Anno 15 | 26 Giugno 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

L'abruzzese Tenuta Zuppini è Il Magnifico 2017

Un'altra azienda giovane e dalle belle speranze, come fu anni fa per Fonte di Foiano, si aggiudica l'ambito premio internazionale. Il premio riservato per il vincitore da quest'anno ha il nome di Minerva

Il concorso oleario “Il Magnifico Extra Virgin Olive Oil Awards” - organizzato dalle Associazioni APM (Associazione Premio il Magnifico) e AIRO (Associazione Internazionale Ristoranti dell'Olio) ha decretato il “Il Magnifico Extra Virgin Olive Oil Awards 2017”.

E' il Veneranda 19 della Tenua Zuppini a vincere l'ambitissimo Premio Il Magnifico. Un olio fruttato intenso con sentori di erba e carciofo, amaro e piccante persistenti ed equilibrati con una grande armonia complessiva.

Premio che il presidente Matia Barciulli è felicissimo di conferire ad un'azienda giovane e dinamica con grande attenzione al particolare e con ottime potenzialità di crescita in termini di qualità e voulmi. Dopo 5 anni si torna a premiare un'azienda con delle caratteristiche simili a quelle del primo Magnifico quando a vincere fu l'olio di Fonte di Foiano ( ora molto sviluppata ed affermata), il che significa che la strada percorsa è delle migliori e che la qualità degli oli in concorso tende via via a migliorare, proprio come gli intenti del Magnifico vorrebbero.

Il premio riservato per il vincitore da quest'anno ha il nome di Minerva una statuetta che vuole essere un oscar a rappresentanza della dea Minerva, la Dea Etrusca che avrebbe insegnato l’arte della coltivazione dell’olivo e del suo olio.

Premi a cui l'organizzazione del concorso è assolutamente affezzionata sono il premio alla carriera che quest'anno viene dato a:
Nicola Titone come premio alla carriera (Premio Marco Mugelli) per essere stato nella sua vita di fondamentale importanza all’evoluzione della qualità olearia.
Ed il Personaggio dell'anno (Premio Massimo Pasquini) che quest'anno va a Tullio Marco Giordana in quanto produttore e grande appassionato di olio.

Per i ristoranti:
- Chef dell'olio 2017
Marco Stabile - Ristorante Ora d'aria
- Ristorante dell'olio 2017
Alla via di mezzo da Giorgione - Chef Giorgio Barchiesi
- Pizzeria dell'olio 2017
Rossopomodoro lab Milano - Vincenzo Capuano

 

di C. S.
pubblicato il 20 marzo 2017 in Tracce > Italia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

Prepariamoci a un gran cambiamento per i consumi di olio extra vergine di oliva al ristorante

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Quando il valore aggiunto non è l'olio extra vergine d'oliva