Anno 16 | 12 Dicembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

TRACCE > ITALIA

Gli italiani restano inguaribili tradizionalisti a tavola

Oggi gli italiani si vedono tradizionalisti a tavola: 3 su 4 non si sentono pronti a cambiare le proprie abitudini alimentari e preferiscono mangiare italiano. Aumenterà soprattutto il consumo di alimenti bio, di cibi funzionali, di prodotti KM0

C. S.

Otto mila ettari pronti a essere venduti agli agricoltori, preferibilmente giovani

La Banca nazionale delle terre agricole, gestita da Ismea, negli ultimi mesi ha registrato un boom di interesse. La Sicilia è la regione italiana più agricola con ben 1700 ettari di terreno, seguono Toscana e Basilicata con 1300 ettari, Puglia con 1200, 660 ettari in Sardegna e quasi 500 ettari in Emilia Romagna e Lazio

C. S.

Chiamati a raccolta i migliori oli d'oliva toscani per la selezione 2018

La Selezione è dedicata agli oli extra vergine di oliva della Toscana, prodotti da imprese che abbiano sede produttiva in Toscana, certificati DOP e IGP. Chiusura delle iscrizioni il 31 gennaio

C. S.

Storica alleanza tra Veronafiere e Fiera di Parma per promuovere il Made in Italy agroalimentare nel mondo

Nuove iniziative fieristiche e acquisizioni di partecipazioni societarie per rafforzare la promozione all’estero dell’agroalimentare made in Italy. Primo passo della nuova società è l’organizzazione della rassegna, WI.BEV, International Wine&Beverage Technologies Event

C. S.

DOP e IGP italiane protagoniste delle ricette firmate da Joe Bastianich per McDonald’s

Collaborazione McDonald’s-Qualivita per valorizzare le Indicazioni Geografiche italiane. 700.000 consumatori al giorno assaggeranno il Provolone Valpadana Dop, la Cipolla Rossa di Tropea Dop e l'Aceto Balsamico di Modena Igp

C. S.

Ma quanto è FICO la Calabria dell'olio extra vergine d'oliva

La Calabria ha donato a FICO sei mestosi olivi secolari, dedicando ben tre settimane di attenzione sull'extra vergine. A Bologna si alterneranno per discutere di questo prodotto diversi conoscitori dell'olio regionale tra cui i responsabili delle DOP Bruzio, Lamezia, e Alto Crotonese e quello dell'IGP Olio di Calabria

Rosario Franco

L'Italia rischia di perdere 10 miliardi di contributi Pac

La Brexit causerà un taglio del bilancio dell'Unionbe europea e, quindi, verranno ridotti anche i contributi al settore agricolo. Il rischio dei tagli post 2020 sarebbe un forte squilibrio tra i Paesi e "il mercato unico dei prodotti agricoli"

C. S.

Pane e olio, un classico intramontabile che fa bene al cuore

Il pane artigianale è ancora il prodotto preferito dal consumatore nazionale, mentre "il nostro extra viene trattato alla stregua di un semplice condimento. Ma è molto di più: un alimento a tutto tondo, che dà personalità ad ogni piatto”

C. S.

Sul Garda meno extra vergine ma sempre alta la qualità

Il calo della produzione è stato compensato da rese qualitative molto buone. Le alte temperature raggiunte nelle fasi centrali dell’annata hanno concentrato il succo all’interno delle olive, portando le rese al 15%, rispetto alla media del 13% dello scorso anno

C. S.

Abbassare il costo delle certificazioni vitivinicole per dare maggiore competitività alla filiera

Troppi i 60 milioni di euro destinati alle sole spese di certificazione. Una proposta dell'Unione italiana vini punta a un taglio del 15% attraverso dematerializzazione dei registri, sistemi alternativi di tracciabilità, uniformità dei costi a livello nazionale e semplificazione delle procedure

C. S.

Via libera al riconoscimento per la FOOI, l'Interprofessione dell'olio di oliva italiano

Ormai la strada è spianata per il riconoscimento da parte del Ministero delle politiche agricole per la Filiera Olivicolo Olearia Italiana, dopo che il Consorzio extra vergine di qualità ha rinunciato al riconoscimento in cambio di una collaborazione col FOOI. Finito il braccio di ferro che aveva bloccato il settore

T N

L'export agroalimentare italiano va a gonfie vele? E' miopia strategica

In questo senso i dati del terzo trimestre delle export dell’agroalimentare italiano se, da una parte fanno esultare, dall’altro fanno riflettere e, anche, preoccupare. Esulta il Ministro dell’Agricoltura Martina e dice “il sorpasso in valore della Francia in Usa non ci preoccupa”. Così l'Italia va a sbattere

Origine grano e pasta, si parte il 17 febbraio

Bocciato il ricorso dei pastai contro il decreto interministeriale che prevede l'obbligo in origine dell'etichetta per grano e pasta. Il Tribunale ha ritenuto “prevalente l’interesse pubblico volto a tutelare l’informazione dei consumatori"

C. S.

Anche la Basilicata chiede il riconoscimento IGP per il proprio olio d'oliva

Le sei organizzazioni di produttori che rappresentano insieme oltre 11mila olivicoltori, circa 8300 ettari di uliveti e 35 trasformatori, hanno costituito l’Associazione IGP olio lucano. Il disciplinare di produzione è fortemente orientato ad identificare il prodotto e il territorio regionale

C. S.

E' bufera sull'olio di oliva Igp di Calabria, scontro Coldiretti-Regione

L'imbottigliamento potrà avvenire in ogni territorio dell'Unione europea "scopre" Coldiretti. La Regione replica: "tutta la produzione IGP che esce fuori dai confini regionali cammina con la sua certificazione e quindi la sua tracciabilità, accompagnata da rigidi controlli"

T N

Una campagna per rilanciare i consumi di uova e carne di coniglio

Troppe abitudini alimentare sono cambiate spesso da pregiudizi e luoghi comuni, oltre che da allarmi incontrollati. Un esempio per tutti è dato dalla cattiva reputazione che si è venuta creando intorno alle uova perché contengono molto colesterolo

C. S.

I giudici ignorano la classificazione commerciale degli oli d'oliva

Il Tribunale di Imperia nuovamente protagonista di una “svista” giudiziaria, scivolando sull'olio. Avvalorata la tesi della difesa che dal frantoio può uscire solo extra vergine di oliva, ignorando così che esiste anche il vergine e il lampante

T N

<< | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | >>

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!