Anno 16 | 10 Dicembre 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

In alto i calici: tributo a Gianni Brera

La Bottega del Vino di Verona e Bellavista Franciacorta insieme per una degustazione- tributo intitolata alla memoria di Gianni Brera, a 20 anni dalla sua scomparsa. E’ questo il leitmotiv dell’evento che martedì 11 dicembre animerà la storica Bottega del Vino di Verona (ore 20, vicolo Scudo di Francia 3), con una eccezionale degustazione di Bellavista Franciacorta in onore del maestro del giornalismo sportivo italiano del XX secolo innamorato dello sport, della Bassa Padania – la sua terra - e del vino. Cinque i vini della cantina Bellavista in degustazione nella serata celebrativa del giornalista, tra cui il suo ‘Zuanne’, un merlot in purezza vinificato solo in annate rare, ‘ideato’ nel 1991 quando, durante una passeggiata tra i vigneti, Vittorio Moretti, fondatore di Bellavista Franciacorta, e Gianni Brera, grande cultore di Bellavista, decisero di selezionare un vino superiore con le caratteristiche che lui stesso prediligeva (profumo fruttato, morbidezza, rotondità) e che rappresentasse un brindisi all’amicizia.

Narratore dell’evento alla Bottega del Vino, Mattia Vezzola, enologo di fama mondiale della cantina della Franciacorta, artefice di ‘Zuanne’ nonché testimone del singolare rapporto Brera-Bellavista.

La serata in memoria di Gianni Brera riaccende quindi la tradizione della Bottega del Vino delle 12 Famiglie dell’Amarone d’Arte; il tempio scaligero del vino che dal 1860, con la sua cantina di 14mila etichette provenienti dai 5 continenti, è uno dei ritrovi enologici tra i più famosi al mondo.

Programma della degustazione-tributo a Gianni Brera, organizzata dalla Bottega del Vino in collaborazione con Bellavista Franciacorta (mercoledì 11 dicembre 2012, ore 20 – via Scudo di Francia 3 Verona).

 

Menù della tradizione lombarda abbinati a:

Franciacorta Vittorio Moretti 2004

Franciacorta Gran Cuvée 2007

Convento dell’Annunciata 2009

Zuanne 2011

Franciacorta Demi Sec Nectar

Quota di partecipazione: 90 euro

di C. S.
pubblicato il 07 dicembre 2012 in Tracce > Gastronomia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Caratteristiche chimiche e annata di raccolta sull'etichetta dell'olio d'oliva, più dubbi che certezze

Evviva, sono tornate le truffe olearie! Ecco cosa accadrà all'olio d'oliva italiano

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!