Anno 16 | 22 Agosto 2018 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Fumetti e racconti alleati dell'olio extra vergine d'oliva

L'Associazione Studia di Treviso si occupa di avvicinare mondo delle arti minori e quello dell'agroalimentare. Dopo il caffè, ora tocca all'olio extra vergine di oliva essere protagonista di racconti brevi o fumetti

L'Associazione studia ha bandito la seconda edizione concorso letterario nazionale per racconti brevi e storie a fumetto a tema "De Gustibus", dedicato all'agroalimentare italiano.

Il tema prescelto per la seconda edizione è “Un filo d’olio”.

L’olio, principalmente l’extra vergine d’oliva è un prodotto sempre più raro e allo stesso stempo sempre più comune nella tavola di oggi che cerca gusto e genuinità spesso però senza saper distinguere tra olio e olio.

Lo stimolo è quindi quello di raccontare utilizzando qualsiasi visione e produzione letteraria capace di creare cultura partendo da un particolare prodotto della tavola. Se la prima edizione aveva visto l’avvicinamento al mondo del caffè, questa seconda edizione sonda il mondo dell’’olio e delle infinite modalità d’uso: tavola, illuminazione, cosmesi, salute, paesaggio…

La presentazione delle opere deve avvenire entro il 28 febbraio 2018

Una giuria composta da venti esperti stilerà la classifica con proclamazione del vincitore il 21 aprile 2018, nel corso di un evento nel centro storico di Treviso con aperitivo e concerto.

Nel segno dell'olio extra vergine di oliva, ai premiati andranno cibi del territorio e olio extra vergine di oliva.

Per informazioni: info@associazionestudia.it – assostudia@gmail.com

di T N
pubblicato il 13 febbraio 2018 in Tracce > Cultura

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

L'ultima fake news nel mondo dell'extra vergine d'oliva: le api fanno l'olio

Evitare di filtrare l'olio extra vergine di oliva si può, ma a precise condizioni

Gli olivi devono produrre a costi accettabili: analisi di quelli fissi e variabili

Il tappo antirabbocco per l'olio extra vergine d'oliva va vietato: è pericoloso!

Quest’estate coltiviamo Bellezza