Anno 15 | 19 Ottobre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Il paesaggio olivicolo barese in uno scatto

La Strada dell'olio di Castel del Monte ha deciso di organizzare nuovamente il concorso fotografico "Scatti d'Olio", per promuovere l'olio extra vergine d'oliva Dop Terra di Bari e il turismo gastronomico

E’ ufficialmente aperto il Concorso Fotografico “Scatti d’Olio“, giunto alla sua II^ edizione, promosso ed organizzato dalla Strada dell’Olio Extravergine Castel del Monte.

Il concorso intende valorizzare l’Oro Verde ed i territori aderenti alla Strada dell’Olio, tra cui i comuni di Andria, Corato, Trani, Bisceglie, Minervino Murge e Canosa di Puglia.

Il concorso, giunto alla seconda edizione, si svolgerà nel mese di agosto 2017 e sarà aperto alla partecipazione di fotografi professionisti e dilettanti. Il tema centrale è l’Extravergine in tutte le sue declinazioni e sfaccettature, nonchè la pianta dalla quale viene estratto: l’olivo ed i cicli di vita che ad esso appartengono.

Gli scatti dovranno promuovere il prodotto: in cucina, all’interno del paesaggio, nella ruralità e nell’architettura.

Successivamente, si dovrà inviare la foto attraverso messaggio privato alla pagina Facebook (https://www.facebook.com/straolioextraverginecasteldelmonte/) specificando nome, cognome e numero di telefono. I primi 3 classificati saranno premiati da una giuria tecnica durante la manifestazione "Sogni di una notte di mezz'estate" che si terrà il 26 Agosto 2017 presso l’azienda olearia e vinicola di Corato Terra Maiorum.

La partecipazione al concorso è gratuita. L’evento è inserito nella più ampia manifestazione denominata “Sogni nelle Notti di Mezza Estate” promossa dalla Strada dell’Olio Extravergine Castel del Monte.

di C. S.
pubblicato il 01 agosto 2017 in Tracce > Cultura

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva