Anno 15 | 11 Dicembre 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Aperto il bando per la promozione in Paesi terzi dei vini italiani

Le domande devono essere presentate entro il 3 novembre. I progetti - nazionali, regionali o multiregionali - verranno valutati da un'apposita commissione e i contratti verranno stipulati con Agea non oltre il 20 febbraio 2018

E' stato pubblicato il decreto riguardante la misura "Promozione sui mercati dei Paesi terzi" prevista all'interno dell'OCM Vino. Per accedere alla misura le aziende potranno inviare il progetto entro e non oltre le ore 15,00 del 3 novembre 2017.

I progetti - nazionali, regionali o multiregionali - verranno valutati da un'apposita commissione e i contratti verranno stipulati con Agea non oltre il 20 febbraio 2018, e le azioni potranno essere effettuate dal giorno successivo alla stipula.

La promozione deve avere per oggetto i vini DOP e IGP, i vini spumanti di qualità e quelli di qualità aromatici.

“Purtroppo di fondi europei per la promozione non se ne riparla almeno fino al prossimo marzo – osserva Ottavio Cagiano de Azevedo, direttore generale di Federvini -. Le domande vanno presentate entro il 3 novembre e, una volta ultimate le gradutorie, Agea stipulerà i contratti entro il 20 febbraio. Quindi le erogazioni si vedranno non prima dei prossimi cinque mesi: a marzo”.

Il precedente bando per i fondi europei Ocm vino (2016/17) è stato stoppato da 13 ricorsi al Tar del Lazio sui quali i giudici amministrativi ancora non si sono espressi.

 

di C. S.
pubblicato il 10 ottobre 2017 in Strettamente Tecnico > Legislazione

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Olio extra vergine di oliva italiano: la rabbia e l'orgoglio

Il terribile prezzo della globalizzazione: la perdita della ruralità

Dalla competenza nasce la garanzia per i consumatori, l'esempio del Mastro Oleario

Un bagno d'umiltà per gli assaggiatori d'olio d'oliva

Il sommelier, l'evoluzione culturale di una professione