Anno 15 | 25 Maggio 2017 | redazione@teatronaturale.it ACCEDI | REGISTRATI

Etichette elettroniche per salvare il vero olio d'oliva italiano

Questo sistema serve per contrastare la contraffazione e il fenomeno del mercato parallelo sui prodotti quali bottiglie di olio. Il consumatore avvicina lo smartphone all’etichetta, si aprirà la App di Autentico NFC che leggerà il Tag e fornirà il responso di autenticità

E’ stato presentato a Sol&Agrifood l'Autentico NFC. La sigla è l’acronimo di near field communication una comunicazione di prossimità. In pratica una tecnologia che consente lo scambio di dati in modalità wireless. Questo sistema serve per contrastare la contraffazione e il fenomeno del mercato parallelo sui prodotti quali bottiglie di olio. Il sistema funziona tramite l’applicazione di etichette elettroniche del tipo NFC, le stesse che sono presenti nei passaporti e nelle carte di credito contactless, che sono leggibili tramite una App gratuita scaricabile dal Google Store.

Come funziona per il produttore. Il produttore che voglia tutelare i propri prodotti dalla contraffazione fornisce le etichette in bobine del suo olio. Il Team di Autentico con un processo molto rapido (2500 etichette l’ora) applica il chip in ogni etichetta e le rende al produttore pronte per essere applicate. Il chip, durante l’applicazione, viene “battezzato” con i dati dell’olio che sono salvati anche in una base dati on line leggibile dalla APP di autentico NFC.
In questo modo il produttore non cambia nulla del suo processo di imbottigliamento e soprattutto non compra alcun macchinario. Dopo questa semplice operazione tutte le bottiglie immesse nel mercato con quelle etichette sono del tutto protette. I tag non sono duplicabili e non si possono staccare in quanto il distacco ne genera la rottura.
Il produttore ha un’area riservata in cui può gestire la scheda di ogni singolo olio e tra l’altro può allegare il link al Portale SIAN per la certificazione del Biologico e della conformità.
Dalla stessa area riservata, il produttore può verificare le letture effettuate dai consumatori sugli oli scansionati con il cellullare e potrà altresì individuare la posizione geografica delle scansioni. Attraverso la posizione geografica si potrà anche sapere se la bottiglia ha “sconfinato” tenendo sotto controllo mercato parallelo e mercato grigio.

Come funziona per il consumatore. Il consumatore avvicina lo smartphone all’etichetta, si aprirà la App di Autentico NFC che leggerà il Tag e fornirà il responso di autenticità con tutta la serie di dati a corredo che il produttore ha caricato. Quindi anche video, rimandi a degustazioni etc…
Ogni bottiglia ha un proprio tag univoco e quindi si differenzia da tutte le altre. Anche dello stesso lotto a tutela dell’origine territoriale diversa degli oli e del concetto di biodiversità che è uno dei punti di forza del nostro made in Italy agroalimeantare olivicolo.

di C. S.
pubblicato il 13 aprile 2017 in Strettamente Tecnico > L'arca olearia

ARTICOLI PIÙ COMMENTATI

Il Mastro Oleario, un treno da non perdere assolutamente

Il superintensivo spagnolo conviene davvero agli olivicoltori italiani?

Prepariamoci a un gran cambiamento per i consumi di olio extra vergine di oliva al ristorante

L'autogol dell'olivicoltura italiana

La rovina dell'olio extra vergine d'oliva italiano